Mercoledì 17 Luglio 2019 | 04:33

NEWS DALLA SEZIONE

Rifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
Il caso
Bisceglie, in 5 a giudizio per gestione Salsello, Procura di Lecce: «Accertamenti sull'indagine»

Bisceglie, in 5 a giudizio per gestione Salsello, Procura di Lecce: «Accertamenti sull'indagine»

 
Il caso
Barletta, sindaco insultato su Facebook sporge denuncia

Barletta, sindaco insultato su Facebook sporge denuncia

 
Arte in cucina
Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

 
La paura
Barletta, 50enne grave dopo puntura di vedova nera: salvato da antidoto

Barletta, 50enne grave dopo puntura di vedova nera: salvato da antidoto

 
Il festival
Trani è tutta un tango con Zotto e Guspero, tra i ballerini più bravi al mondo

Trani è tutta un tango con Zotto e Guspero, tra i ballerini più bravi al mondo

 
Rifiuti sospetti
Barletta, degrado in via Bellini: scatta denuncia al Noe

Barletta, degrado in via Bellini: scatta denuncia al Noe

 
Il bilancio
Maltempo, la grandinata distrugge le percoche di Loconia

Maltempo, la grandinata distrugge le percoche di Loconia

 
La nota
Bisceglie, chiusura ostetricia: Ministero smentisce Regione. «Mai chiesto stop»

Bisceglie, chiusura punto nascita, Ministero smentisce Regione: «Mai chiesto stop»

 
Dalla polizia
Barletta, a bordo di uno scooter rapinò 90enne facendolo cadere a terra: preso

Barletta, a bordo di uno scooter rapinò 90enne facendolo cadere a terra: preso

 
L'episodio
Festa da ballo non autorizzata a Bisceglie: cc interrompono lo spettacolo e sequestrano il locale

Festa da ballo non autorizzata a Bisceglie: cc interrompono lo show e sequestrano il locale

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVIl video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
BrindisiUn mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

Shock in città

Tragedia ad Andria, sedicenne leccese si impicca in comunità

La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. C’è il video del suicidio

Procura di Trani

ANDRIA - Si toglie la vita impiccandosi nella camera di una comunità terapeutica. Sara, nome di fantasia, è morta così. A soli 16 anni. La giovane studentessa leccese ha deciso di concludere la sua esistenza, particolarmente tribolata negli ultimi mesi, in un centro di Andria dove si trovava per essere seguita da personale specializzato.

La tragedia è avvenuta martedì mattina. Intorno alle 15 un’operatrice è entrata nella stanza della ragazza, trovandosi davanti agli occhi una scena agghiacciante: Sara non respirava più, aveva un laccio stretto intorno al collo con il quale si era impiccata legandolo ad una grata della finestra. I soccorsi si sono rivelati inutili, per lei non c’era ormai più nulla da fare.
Subito dopo la telefonata ai familiari, che hanno ricevuto la notizia che nessun genitore vorrebbe sentire: «Sara non c’è più...».
Il padre e la madre della ragazza sono una coppia di professionisti leccesi: oltre alla 16enne hanno anche un altro figlio.
Sara soffriva di un profondo disagio interiore, una forma di depressione che non le ha lasciato scampo.
Da circa sei mesi i genitori avevano chiesto aiuto al Tribunale per i minorenni, per avere un supporto da parte di personale specializzato: la situazione era talmente difficile che gestire da soli il problema della 16enne era ormai diventato impossibile.
Così il Tribunale aveva aperto un fascicolo, prendendo in carico il caso di Sara.

Così era stato avviato un procedimento di volontaria giurisdizione, finalizzato a controllare il corretto esercizio della potestà genitoriale. Alla fine il giudice ha ritenuto che visti i gravi problemi dell’adolescente per lei sarebbe stato più opportuno entrare in una comunità, nella speranza che un percorso di cure specifico avrebbe potuto farla star meglio.
Una scelta che la ragazza non avrebbe mai accettato, tentando più volte di fuggire dalle strutture.
Fino a sabato scorso Sara si trovava in una comunità educativa di Barletta, ma poiché negli ultimi dieci giorni aveva tentato il suicidio ben tre volte il Tribunale ne aveva disposto il trasferimento ad Andria, in una struttura ritenuta più adeguata e attrezzata per risolvere i problemi come quelli della 16enne.
Ma nonostante gli sforzi di tutti, il suo male di vivere ha preso il sopravvento. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie