Lunedì 17 Giugno 2019 | 10:54

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

 
Tragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 
Il ritrovamento
San Ferdinando, Nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

San Ferdinando, nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

 
L'iniziativa
Barletta, vincolo di tutela per l’ex Cartiera e per Palazzo Tresca

Barletta, vincolo di tutela per l’ex Cartiera e per Palazzo Tresca

 
Giustizia truccata
Trani, magistrati arrestati: altre denunce, arresti prorogati

Trani: «Potrebbero inquinare le prove», arresti prorogati per Savasta e Nardi

 
Pallavolo
Canosa, l'eurocampionessa Sansonna è cittadina benemerita

Canosa, l'eurocampionessa Sansonna è cittadina benemerita

 
Nordbarese
Non ci sono soldi sul conto: sindaco Trani rinuncia al Riesame

Non ci sono soldi sul conto: sindaco Trani rinuncia al Riesame

 
Il caso
Trani, Villa Maggi «in sicurezza»: ora è ridotta a cumulo di detriti

Trani, Villa Maggi «in sicurezza»: ora è ridotta a cumulo di detriti

 
Sanità
Trani, prelievi di cornee a cuore fermo: il primo nella Asl Bat

Bisceglie, prelievi di cornee a cuore fermo: il primo nella Asl Bat

 
L'operazione
Corato, bombole GPL pericolose e non collaudate: GdF sequestra beni per 5 mln e mezzo di euro

Corato, bombole GPL pericolose: GdF sequestra 5 mln e mezzo di euro di beni

 
Nei guai un 22enne
Andria, rapina farmacia: i cc lo riconoscono dai filmati

Andria, rapina farmacia: i cc lo riconoscono dai filmati

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIl caso
Brindisi, cocaina nascosta nel reggiseno arrestata dai Cc una 19enne

Brindisi, cocaina nascosta nel reggiseno arrestata dai Cc una 19enne

 
BatL'incidente
Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

 
FoggiaL'agguato
Sparatoria a Orta Nova, pregiudicato 23enne gambizzato per strada

Sparatoria a Orta Nova, pregiudicato 23enne gambizzato per strada

 
TarantoVicino l'Ex Ilva
Taranto, auto impatta contro pullman: morto 19enne

Taranto, scontro frontale tra auto e pullman: morto 19enne

 
LecceL'incidente
Cavallino, ragazze travolte da auto pirata: una 22enne è in comaE a Putignano investiti 3 ciclisti

Cavallino, 2 ragazze in scooter travolte da auto pirata: 22enne in coma. E a Putignano investiti 3 ciclisti Vd

 
MateraL'annuncio dell'ANAS
Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

 
PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 

i più letti

L'iniziativa

Nautica, a Bisceglie arriva il «Museo galleggiante in mare»

La struttura inventata da Mimmo Cormio ponte fra il futuro e il passato della nautica

Nautica, a Bisceglie arriva il «Museo galleggiante in mare»

BISCEGLIE - Di ogni imbarcazione, dopo tante miglia di navigazione e di imprese in mare, vi è una storia da raccontare, che ha per protagonisti armatori, maestri d’ascia, pescatori. Un patrimonio culturale da non sottovalutare, anzi da sfruttare livello turistico. A Bisceglie, infatti, è nato un Museo Nautico galleggiante, da un’idea di Mimmo Cormio, fondatore del Movimento culturale «Iologico».

Si tratta di un’area portuale, nell’ambito della darsena gestita dalla società «Bisceglie Approdi», dove le barche storiche vengono accolte con condizioni vantaggiose per favorirne l’affluenza. «L’attuale quantità di barche attraccate, seppur modesta, si è già rivelata un eccellente richiamo di appassionati e visitatori - spiega Cormio - arrecando giovamento alla restante offerta turistica e culturale del territorio». Ma le motivazioni del progetto, in realtà sono anche altre, di natura più profonda. «La più sentita è quella di dare un futuro ad un passato che profuma di mare, sottraendo all’oblio ciò che il mondo considera oggetti da collezionismo d’élite, ignorando che si tratta di legni che raccontano un’epoca, ci parlano di persone e antichi mestieri - dice il promotore - il Museo Nautico galleggiante è una realtà dinamica e viva dove le barche non sono semplicemente messe in bella mostra, ma sono impiegate per vivere percorsi esperienziali di marineria, eventi culturali d’ogni genere e per tutte le età». Nel Largo Porta di mare n. 3, che si affaccia sul porto di Bisceglie, ha sede il Movimento associativo. Col Museo galleggiante si entra tra le peculiarità del territorio e di chi lo popola. In questa visione le barche fungono da punto di partenza per arrivare a parlare di persone attraverso le quali valorizzare un modello sociale sostenibile e da recuperare dal passato.

“A tal fine abbiamo realizzato una raccolta fondi denominata ‘L’imbarco dei mille’ che ci permetterà di restaurare uno dei rari gozzi di legno che furono creati dal compianto maestro d’ascia Felice Pignatelli nel suo storico cantiere di Bisceglie – spiega con entusiasmo Cormio – la barca l’abbiamo chiamata ‘Grazie mille’ e la raccolta fondi le ha già procurato una considerevole notorietà, purtroppo il cantiere che era un museo all’aperto è stato chiuso dalla burocrazia ed è per noi un importante punto di partenza per avviare una pacifica rivoluzione culturale, per ora abbiamo fatto breccia nel cuore dei tanti partecipanti, ci auguriamo di sensibilizzare maggiormente le istituzioni. Intanto molti stanno riscoprendo il valore e il piacere di navigare su una barca con l’anima, un pezzo unico al mondo ottenuto attraverso la valorizzazione dell’esistente e con la possibilità di aggiungere, a quella preesistente, una personale pagina di storia”.
Il Movimento “Iologico”, inoltre, si sta prodigando per creare una sezione museale della carpenteria navale, non assoggettata alle regole del cantiere, per avviare dei restauri partecipati. “In Italia esistono altre realtà impegnate nella salvaguardia del patrimonio storico galleggiante con le quali stiamo costruendo un ponte culturale, tra queste ci sono il Museo della Marineria di Cesenatico, la Vela tradizionale di La Spezia e le Officine Maremosso di Taranto – conclude il presidente Cormio – ma per ora vi aspettiamo a bordo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE