Venerdì 18 Gennaio 2019 | 11:14

NEWS DALLA SEZIONE

Inchiesta da Lecce
Trani, arrestati due magistrati per corruzione e falso ideologico

Trani, arrestati due magistrati: processi venduti per soldi e diamanti. 
Imprenditore: così pagai milioni

 
Dalla Regione
Trani, fondi per il recupero del giardino Antonacci-Telesio

Trani, fondi per il recupero del giardino Antonacci-Telesio

 
Ambiente
Barletta, strani picchi di biossido d'azoto nell'aria

Barletta, strani picchi di biossido d'azoto nell'aria

 
Monitoraggio Caritas
Trani, padri separati non arrivano a fine mese

Trani, padri separati non arrivano a fine mese

 
Sulla SS16 bis
Corriere della droga fermato dai cc a Trani: hashish nascosto nel parafango

Corriere della droga fermato dai cc a Trani: hashish nascosto nel parafango

 
A Barletta
Donò rene al genero per salvarlo: il gesto compie 20 anni

Donò rene al genero per salvarlo: il gesto compie 20 anni

 
Dal 14 gennaio
Andria, parte il servizio mensa a scuola ma fra tante polemiche

Andria, parte il servizio mensa a scuola ma fra tante polemiche

 
Tragedia sfiorata
Barletta, operatore Barsa ferito dal lancio di un petardo

Barletta, operatore Barsa ferito dal lancio di un petardo

 
Esposto in Procura
Andria, in ospedale per intervento di routine: muore una 60enne

Andria, in ospedale per intervento di routine: muore una 60enne

 
Operazione della Polizia
Barletta, preso trafficante di droga: in auto un chilo di cocaina pura

Barletta, preso trafficante di droga: in auto un chilo di cocaina pura

 
All'ospedale Dimiccoli
Barletta, la Befana arriva nel reparto di Pediatria

Barletta, la Befana arriva nel reparto di Pediatria

 

Il caso

Andria, confiscato agriturismo con ippodromo e zoo del valore di 1,5 milioni

Sequestrati a un 64enne pregiudicato: aveva un tenore di vita notevolmente superiore rispetto a quanto dichiarava

Confiscati agriturismo con ippodromo e due aziende agricole: beni per 1,5 mln di euro

ANDRIA -  Un agriturismo con annesso ippodromo, due aziende agricole, fondi agricoli per una estensione complessiva di oltre cinque ettari, nonché un giardino zoologico esotico, per un valore complessivo di 1,5 mln di euro riconducibili ad un pregiudicato di 64 anni di Andria, sono stati sottoposti a confisca di primo grado dai carabinieri.
Il decreto è stato emesso dal Tribunale di Trani - Sezione Misure di Prevenzione, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di Riccardo Sgaramella attualmente ai domiciliari. I suoi precedenti riguardano prevalentemente il traffico di sostanze stupefacenti. La confisca dei beni, già sottoposti a sequestro un anno fa e affidati a un custode giudiziario, è stata disposta perché gli accertamenti patrimoniali avviati nei confronti di Sgaramella, eseguiti dai carabinieri di Andria e coordinati dalla Dda, hanno evidenziato come l’uomo abbia nel tempo mantenuto un tenore di vita notevolmente superiore a quanto dichiarato al fisco, ossia una situazione reddituale al limite della sopravvivenza. I beni erano intestati alla moglie del 64enne e a prestanome.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400