Mercoledì 21 Novembre 2018 | 04:46

NEWS DALLA SEZIONE

Sull'A14
Canosa, assalto con bande chiodate a portavalori di gioielli sull'A14

Canosa, assalto con bande chiodate a portavalori carico di gioielli 

 
I luoghi della cultura
Bat, musei aperti nei festivi? «Scarso personale, ma resta la protesta»

Bat, musei aperti nei festivi? «Scarso personale, ma resta la protesta»

 
Il caso
Trani, l'Osapp denuncia: «Agente aggredito in carcere da detenuto»

Trani, l'Osapp denuncia: «Agente aggredito in carcere da detenuto»

 
La vicenda
Barletta, ascensore fantasma in stazione: tanti i disagi per i disabili

Barletta, ascensore fantasma in stazione: tanti i disagi per i disabili

 
Ius soli
Margherita, la cittadinanza onoraria a 22 stranieri

Margherita, la cittadinanza onoraria a 22 bimbi stranieri

 
Niente aperture festive
Trani, Castello svevo chiuso di domenica: risorse finite

Trani, Castello Svevo chiuso di domenica: risorse finite

 
L'indagine
Casa ceduta per appuntamenti, denunciata coppia a Trani

Casa ceduta per appuntamenti, denunciata coppia a Trani

 
Guardia Costiera in azione
Cibo scaduto e congelato male: sequestri in locali a Bisceglie e Trani

Cibo scaduto e congelato male: sequestri in locali a Bisceglie e Trani

 
A Barletta
Un libro per aiutare Chiara, dopo l'incidente in Erasmus

Un libro per aiutare Chiara, dopo l'incidente in Erasmus

 
La tragedia di Andria
Scontro treni, Ferrotramvia: rispettate norme sicurezza, risarciti già 16 mln

Scontro treni, Ferrotramviaria: rispettate norme sicurezza, risarciti già 16 mln

 
Le indagini
Andria, sequestrato patrimonio per oltre 500mila euro a due coniugi

Andria, sequestrato patrimonio per oltre 500mila euro a due coniugi

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Ad Andria

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

Denunciato proprietario, non aveva autorizzazioni

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

Una serie di prefabbricati con servizi, tettoie e lastricati esterni sono stati sequestrati dai carabinieri perché costruiti su un’area di circa 100 metri quadri nel Parco nazionale dell’Alta Murgia, in una Zona di Protezione Speciale sottoposta a vincolo paesaggistico. Il proprietario dei manufatti edilizi, un 53enne di Andria (Bat), non aveva le autorizzazioni per costruire in quella zona, in località 'Posta Pedale', e per questo è stato denunciato.
I prefabbricati, ancorati in maniera definitiva e permanente al suolo, erano sprovvisti dei titoli abilitativi in materia edilizia e di quelli attinenti la vincolistica paesistico ambientale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400