Martedì 11 Dicembre 2018 | 04:20

NEWS DALLA SEZIONE

l’inchiesta
Andria, sicurezza nei locali pubblici: sale l'attenzione

Andria, sicurezza nei locali pubblici: sale l'attenzione

 
Il caso
Acqua di falda a Barletta: il monitoraggio difficile

Acqua di falda a Barletta: il monitoraggio difficile

 
La sentenza
Comunali Bisceglie, il Tar: ricontare i voti di consigliere mancato

Comunali Bisceglie, il Tar: ricontare i voti di consigliere mancato

 
Spaccio di droga
Andria, pene definitive per il clan Pesce-Pistillo: arresti nella notte

Andria, pene definitive per il clan Pesce-Pistillo: arresti nella notte VIDEO

 
Il caso a Trani
Il sostegno non c'è, niente scuola il mercoledì per disabile

Il sostegno non c'è, niente scuola il mercoledì per disabile

 
La storia
Brahima: dopo le torture in Libia, l'atleta ivoriano vince torneo di boxe a Taranto

Brahima: dopo le torture in Libia, l'atleta ivoriano vince torneo di boxe a Taranto

 
Ambiente
Trani, «La discarica? Colmiamola con inerti di cave e cantieri»

Trani, «La discarica? Colmiamola con inerti di cave e cantieri»

 
INUTILE LA FUGA
Trani, tenta una rapina in una parafarmacia: arrestato 17enne

Trani, tenta una rapina in una parafarmacia: arrestato 17enne

 
il piano di fabbisogno
Trani, assunzioni al Comune nei prossimi tre anni

Trani, assunzioni al Comune nei prossimi tre anni

 
Nella notte
Corato, bomba distrugge auto di un carabiniere, nessun ferito

Corato, bomba distrugge auto di un carabiniere. Ministro: ferma condanna

 
Il fenomeno
Sale la «febbre» da tartufo sulla Murgia Nord Barese: più tartufai

Sale la «febbre» da tartufo sulla Murgia Nord Barese: più tartufai

 

Operazione dei Cc

Minervino, ex badante rubava
soldi e gioielli a due anziani:
arrestata insieme ad altri due

Prelievi dal conto corrente con il Bancomat e preziosi venduti ai compro oro: incastrati dalle telecamere

anziani

Stavano lentamente prosciugando i conti correnti di due anziani alleggerendoli anche di preziosi che custodivano in casa. Una banda, capeggiata da una ex badante di Minervino, e altri due uomini, sono stati arrestati dai Carabinieri in esecuzione di una ordinanza di arresti domiciliari emessa dal gip del tribunale di Trani. In manette sono finiti una 47enne, il figlio convivente, di 26 anni e un amico del ragazzo,, un 29 enne (tutto sono di Minervino).

Le indagini sono partite dopo la denuncia di due anziani che si erano resi conto di diversi ammanchi sul loro conto corrente nonchè della scomparsa di alcuni oggetti preziosi. L'attenzione dei militari si è così concentrata sulla donna che aveva prestato servizio come badante nell'abitazione dei due nel mese di giugno. I sospetti si sono rivelati fondati: incrociando i dati dei prelievi eseguiti al bancomat (delle cui tessere e del relativo Pin la donna si era impossessata) nei mesi di giugno e luglio - per oltre 4.200 euro, e le riprese degli sportelli automatici, sono saltati fuori i tre- Ma non è tutto: stessa cosa è accaduta per i gioielli rivenduti in alcuni Compro oro della zona ricavando circa 2.500 euro. Anche in questo caso l'esame dei registri e le immagini ha incastrato i tre nei cui confronti è stato chiesto e ottenuto dal pm Marcello Catalano, l'ordine di arresto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400