Sabato 06 Giugno 2020 | 04:42

NEWS DALLA SEZIONE

I dati
Effetto Covid 19, meno reati a Bari e nella Bat: il bilancio dei carabinieri

Effetto Covid 19, meno reati a Bari e nella Bat: il bilancio dei carabinieri

 
Il nuovo presidio ospedaliero
sarà realizzato in zona Macchie di rosa

Andria, un altro passo in avanti per la realizzazione del nuovo ospedale

 
Solidarietà
Barletta, l'imprenditore Crescente dona 21mila euro alla Asl Bt con l'iniziativa «uscirne si può»

Barletta, imprenditore batte il Covid 19 e dona all'Asl Bat 21mila euro

 
l'agguato
Trinitapoli, omicidio in via dei Mulini: 43enne freddato da colpi di pistola

Trinitapoli, ucciso con 3 colpi di pistola in pieno volto: forse guerra tra clan

 
dopo il lockdown
Bisceglie, appello ai turisti: «venite qui in vacanza»

Bisceglie, l'appello ai turisti: «Venite qui in vacanza»

 
nella bat
Bisceglie, 16enne picchiato in piazza durante una rissa: naso rotto, indagano i cc

Bisceglie, 16enne picchiato in piazza durante una rissa: naso rotto, indagano i cc

 
Nel Nord Barese
Trani porto

Trani, stop alla movida irresponsabile

 
Il caso
Rssa «Bilanzuoli» di Minervino

Minervino, anziani abbandonati: chiusa pure la Rsa «Bilanzuoli»

 
la scoperta della GdF
Gel «non igienizzante» venduto in tutta Italia: sequestri e denunce a Trani

Gel «non igienizzante» venduto in tutta Italia: sequestri e denunce a Trani

 

Il Biancorosso

serie C
C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariAmbiente
Polignano, Parco Costa Ripagnola, ricorso proprietari a Mattarella per annullamento legge istitutiva

Polignano, Parco Costa Ripagnola, ricorso proprietari a Mattarella per annullamento legge istitutiva

 
FoggiaEdilizia
San Giovanni Rotondo, l'Arca consegna 18 alloggi. Emiliano: «Casa è sinonimo di dignità»

San Giovanni Rotondo, l'Arca consegna 18 alloggi. Emiliano: «Casa è sinonimo di dignità»

 
Brindisiterapia Covid
Brindisi, al «Perrino» prime 2 donazioni di plasma iperimmune

Brindisi, al «Perrino» prime 2 donazioni di plasma iperimmune

 
LecceCoronavirus
Soleto, anziana di nuovo malata di Covid dopo 4 tamponi negativi

Soleto, anziana di nuovo malata di Covid dopo 4 tamponi negativi

 
Potenzafase 3
Basilicata, piattaforma online per autosegnalazioni di lucani che tonano in regione

Basilicata, piattaforma online per autosegnalazioni di lucani che tornano in regione

 
BariI dati
Effetto Covid 19, meno reati a Bari e nella Bat: il bilancio dei carabinieri

Effetto Covid 19, meno reati a Bari e nella Bat: il bilancio dei carabinieri

 
Tarantomobilità sostenibile
Taranto prima in Puglia nella graduatoria: 800mila euro per piste ciclopedonali

Taranto prima in Puglia nella graduatoria: 800mila euro per piste ciclopedonali. Stanziati 13,8 mln dalla Regione

 

i più letti

A Barletta

Comune, ufficio traffico inaccessibile ai disabili

Le barriere architettoniche impediscono il ritiro di tagliandi parcheggio e pass auto per i portatori di handicap

Comune, ufficio traffico inaccessibile ai disabili

Pochi si sono accorti che l’Ufficio comunale preposto al rilascio del contrassegno speciale per il parcheggio delle persone disabili nelle aree riservate è ubicato al primo piano del plesso comunale, ex Banca d’Italia, in fondo a corso Garibaldi, angolo con corso Cavour. Strano a dirsi, ma il suddetto ufficio praticamente è inaccessibile per disabili (specie per quanti si muovono e vivono su una carrozzina), e per le persone che hanno problemi di deambulazione.
In buona sostanza, come mostra la foto qui accanto, l’Ufficio tecnico del Traffico che rilascia e concede i “famigerati” tagliandi è - come detto - al primo piano di una struttura che all’ingresso presenta una serie di gradini, sicuramente impossibili da superare e che quindi rappresentanto una barriera architettonica davvero insormontabile.
E così se un disabile volesse accedere all’Ufficio competente per richiedere e/o rinnovare il contrassegno speciale per il parcheggio, o deve rinunciarvi di andare direttamente, magari demandando ad altri il compito, oppure deve avere la fortuna di trovare aperto il cancello nel retro del palazzo comunale (ingresso da corso Cavour, anche se non c’è alcuna indicazione che indirizza a tale accesso) e seguire tutto un percorso, sino all’ascensore.
Stupisce, come mai le varie amministrazioni comunali siano state poco attente e accorte a questa situazione assurda e paradossale, purtroppo - chissà perchè - passata inosservata e vissuta nel totale menefreghismo. Anche dei tanti che usufruiscono della concessione del tagliando. Ad onor del vero, la questione fu segnalata qualche anno fa da quanche cittadino disabile, ma gli fu risposto: «quando lei ha bisogno, ci chiami e scendiamo noi a prenderla».
È davvero fuori da ogni logica di partecipazione alla vita amministrativa dedita ai bisogni e diritti della categoria. Perchè mai un disabile deve (o debba) dipendere da altri per barcamenarsi nei meandri degli uffici pubblici?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie