Domenica 21 Aprile 2019 | 22:41

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
BariL'analisi
Bari, La Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

Bari, la Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

 
LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

prefettura

Nasce a Barletta lo sportello
antiracket ed antiusura

Nasce a Barletta lo sportello antiracket ed antiusura

BARLETTA - Il commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura, prefetto Domenico Cuttaia, si è recato al Palazzo del Governo dove, alla presenza del Procuratore della Repubblica di Trani, dott. Antonino Di Maio, dei rappresentanti dei vertici provinciali delle Forze di Polizia di Bari e di Foggia nonché dei sindaci dei Comuni capoluogo e di Trinitapoli e dei componenti del Nucleo di Valutazione operante in Prefettura, ha presentato il Vademecum contenente le procedure di accesso ai benefici di legge per le vittime dell’estorsione e dell’usura, redatto a cura dell’Ufficio del Commissario.

«Il documento si basa sul fondamentale principio di offrire un incentivo alla denuncia da parte delle vittime, attraverso la garanzia della protezione dello Stato a chi collabora con le istituzioni nella lotta alla criminalità organizzata, mettendo spesso a rischio la propria incolumità personale, quella della propria famiglia ed il proprio patrimonio» ha spiegato.

Secondo il principio di solidarietà, lo Stato si fa carico del costo derivante dalle denunce degli operatori economici, per contrastare in modo efficace i fenomeni criminosi e per garantire sostegno ai cittadini che si ribellano al racket ed all’usura. A seguire è stata resa testimonianza della recente vicenda che ha coinvolto la ditta “Fratelli Elia” di Trinitapoli, riconosciuta vittima del reato di estorsione, conclusasi con l’erogazione di un’elargizione di 136mila euro da parte del Commissario Straordinario per il coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura del Ministero dell’Interno.

Nel dicembre 2015, infatti, la ditta di Trinitapoli richiese l’accesso al Fondo di solidarietà per le vittime dell’usura e dell’estorsione, a seguito della denuncia presentata al Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia per il danneggiamento di un appezzamento di terreno coltivato ad una pregiata varietà di carciofi, che ne pregiudicò l’intero raccolto, per il quale la Procura della Repubblica di Foggia ha avviato un procedimento penale a carico di ignoti, tuttora in fase di indagine.

Poi il commissario Cuttaia, il prefetto Maria Antonietta Cerniglia, ed il Commissario Straordinario del Comune di Barletta, Gaetano Tufariello, hanno inaugurato presso il Castello Svevo di Barletta il nuovo sportello di prevenzione usura, estorsione e sovraindebitamento delle famiglie di Barletta, per il quale è stato sottoscritto un apposito Protocollo d’Intesa cui hanno aderito la Federazione regionale e quella provinciale delle Associazioni Antiracket ed Antiusura Italiane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400