Mercoledì 01 Aprile 2020 | 19:12

NEWS DALLA SEZIONE

acquaviva delle fonti
Miulli, dimesso primo paziente Covid: uscita da «star», salutato con gli applausi

Miulli, dimesso primo paziente Covid: uscita da «star», salutato con gli applausi

 
il gesto
Coronavirus, rappresentante Senato Accademico UniBa devolve il compenso di un anno di lavoro per l'emergenza sanitaria

Coronavirus, rappresentante Senato Accademico UniBa devolve il compenso di un anno di lavoro per l'emergenza sanitaria

 
l'intervista all’arcivescovo
«Senza fedeli sarà una Pasqua dolorosa»: parla il vescovo di Bari

«Senza fedeli sarà una Pasqua dolorosa»: parla il vescovo di Bari

 
l'emergenza
«Smart working» anche nel sesso: ora le escort fanno affari sul web

«Smart working» anche nel sesso: ora le escort fanno affari sul web

 
la testimonianza
«Bloccata in Spagna dall’Erasmus»: la storia di una studentessa di Gioia del Colle

«Bloccata in Spagna dall’Erasmus»: la storia di una studentessa di Gioia del Colle

 
nel Barese
Putignano, 700 grammi di eroina in camera da letto: arrestato

Putignano, 700 grammi di eroina in camera da letto: arrestato

 
nel Barese
Bitritto, fiamme in ristorante in contrada San Giovanni: indagano i cc

Bitritto, fiamme in ristorante in contrada San Giovanni: indagano i cc

 
La solidarietà
Bari, la «spesa sospesa» in 7 supermercati cittadini: come aiutare chi ha bisogno

Bari, la «spesa sospesa» in 7 supermercati cittadini: come aiutare chi ha bisogno

 
nel Barese
Ceglie Del Campo, rubano elettrodomestici da cantine condominio: arrestati 3 georgiani

Ceglie Del Campo, rubano elettrodomestici da cantine condominio: arrestati 3 georgiani

 
per rispetto
Coronavirus, anche a Bari minuto di silenzio e bandiere a mezz'asta

Coronavirus, anche a Bari minuto di silenzio e bandiere a mezz'asta

 

Il Biancorosso

l'annuncio
Comune Bari stanzia 3,6mln per manutenzione stadio San Nicola

Comune Bari stanzia 3,6mln per manutenzione stadio San Nicola

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaemergenza coronavirus
Regione Basilicata, task force attività produttive incontra ordini professionali

Regione Basilicata, task force attività produttive incontra ordini professionali

 
Materasolidarietà
Matera, 5mila mascherine donate all'ospedale Madonna delle Grazie

Matera, 5mila mascherine donate all'ospedale Madonna delle Grazie

 
Tarantola segnalazione
Mittal Taranto, «gravi carenze igieniche in Acciaieria»

Mittal Taranto, «gravi carenze igieniche in Acciaieria»

 
Foggiaraid
Foggia: bomba contro centro anziani, danni. Secondo attentato in tre mesi

Foggia: bomba contro centro anziani, danni. Secondo attentato in tre mesi
La gente dai balconi: «Basta mafia»

 
Bariacquaviva delle fonti
Miulli, dimesso primo paziente Covid: uscita da «star», salutato con gli applausi

Miulli, dimesso primo paziente Covid: uscita da «star», salutato con gli applausi

 
Batuniversità
Come cambia lo stile di vita al tempo del Covid-19? La risposta in una tesi di Laurea di un barlettano

Come cambia lo stile di vita al tempo del Covid-19? La risposta in una tesi di Laurea di un barlettano

 
Brindisia mesagne
Sacra Corona Unita: pentito si suicida in località protetta del Brindisino

Sacra Corona Unita: pentito si suicida in località protetta del Brindisino

 
Leccel'operazione
Lecce, cc arrestano in flagrante giovane con marijuana e 395 euro in contanti

Lecce, cc arrestano in flagrante giovane con marijuana e 395 euro in contanti

 

i più letti

il raddoppio

Bari, nove ulivi e tre rondò
per «la nuova» via Amendola

Mare, lame e Murattiano i temi guida degli incroci

Bari, nove ulivi e tre rondò per «la nuova» via Amendola

Il mare, il quartiere murattiano e le lame: saranno questi i temi dominanti delle tre rotatorie che saranno realizzate in via Amendola, in occasione dei lavori di raddoppio della carreggiata al via nelle prossime settimane. Così alla riqualificazione viaria dell’arteria del quartiere Carrassi, a migliorare l’opera, oltre all’eliminazione di 20 semafori, si aggiungerà l’aspetto dell’arredo urbano, in particolare in tema di verde.

Ciascun tema andrà a caratterizzare l’allestimento delle singole rotatorie - in corrispondenza di via Hanemann, via Laforgia e viale Einaudi - che saranno comunque coordinate e dialoganti tra loro attraverso l’utilizzo della pietra e degli ulivi. Infatti, come previsto dal bando di gara, le tre rotatorie ospiteranno i nove ulivi rivenienti dall’espianto degli stessi dalle aree oggetto di esproprio, così come la scelta dei materiali, tutti rigorosamente naturali - ghiaia di fiume, pietra calcarea, corteccia di pino e acciaio brunito - è stata effettuata per restituire l’equilibrio tra habitat naturale e insediamenti urbani.

La proposta è stata realizzata dallo studio Romanazzi Boscia associati srl e dall’architetto Vincenzo Russo, che hanno predisposto il progetto architettonico e paesaggistico delle nuove rotatorie per conto dell’associazione temporanea d’impresa aggiudicataria dell’intervento.

Hahnemann La rotatoria da realizzare all’incrocio con via Hahnemann, dal diametro di 25 metri, conterrà tre aiuole con andamento curvilineo che evocano la sinuosità delle onde marine. La narrazione del tema del mare è evocata anche nella scena notturna grazie a venticinque proiettori segnapasso (led a basso consumo) di colore blu incassati nel pavimento.

laforgia Medesime dimensioni avrà lo spartitraffico circolare situato all’intersezione con via Laforgia, che richiamerà il quartiere murattiano grazie a diciotto riquadri installati all’interno della pavimentazione (realizzata in pietra di Apricena), il cui rigore geometrico celebra la forma urbana del quartiere di centro città.

einaudi Infine, l’incrocio con viale Einaudi, il cui centrostrada avrà una forma pressoché ellittica. All’interno della rotatoria sarà riprodotto il paesaggio tipico delle lame del Barese, con grandi massi di pietra di cava a fondersi con la vegetazione, dove spiccano gli ulivi, le cui chiome verdi di sera verranno impreziosite dalla luce dei riflettori (anch’essi a led a basso consumo).

cantieri Ieri l’incontro con l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, anche per fissare alcuni punti fondamentali dell’organizzazione del cantiere, che in nessun caso prevede la chiusura al traffico di via Amendola, salvaguardando sempre il doppio senso di marcia. Le prime lavorazioni saranno effettuate sull’intero lato dell’ospedale pediatrico «Papa Giovanni XXIII», lungo il quale si procederà prima con la realizzazione di nuove recinzioni, arretrate rispetto a quelle attuali (in parte di nuova costruzione, in parte smontate e rimontate). Inoltre, gli alberi saranno spostati e reimpiantati nelle aree limitrofe, mentre verranno eliminati gli impianti pubblicitari. In ogni caso, l’apertura dei cantieri è prevista per marzo, con interventi che, almeno per i primi tre-quattro mesi, non interesserannola sede stradale.

[n. perch.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie