Mercoledì 19 Giugno 2019 | 20:42

NEWS DALLA SEZIONE

Le indagini
Bari, bancarotta società Gruppo Degennaro: 4 indagati

Bari, bancarotta per la società Gruppo Degennaro: 4 indagati

 
Novità in città
Mercati settimanali, a luglio e agosto tornano le bancarelle serali

Mercati settimanali a Bari: a luglio e agosto tornano le bancarelle serali

 
Operazione della Dda
Scommesse in mano ai clan: a Crotone 11 anni a un barese

Scommesse in mano ai clan: a Crotone 11 anni a un barese

 
L'episodio
Bari, ruba bici e aggredisce proprietario con un bastone: arrestato tunisino

Bari, ruba bici e aggredisce proprietario con un bastone: arrestato tunisino

 
La storia
Bari, sepolto in casa, dai suoi stessi rifiuti: i vicini sono esasperati

Bari, sepolto in casa, dai suoi stessi rifiuti: vicini esasperati

 
Il caso
Bari, chiude il cinema Abc, davanti spuntano sedie e tavolini: controlli

Bari, chiude il cinema Abc, davanti spuntano sedie e tavolini: controlli

 
Quartiere Japigia
Bari, in 7 pestarono due adolescenti: denunciati, tra loro il nipote di un boss

Bari, in 7 pestarono due adolescenti: denunciati, tra loro il nipote di un boss

 
Maturità 2019
Anche Bari festeggia la sua Notte prima degli esami: i ragazzi intonano la hit di Venditti

Bari festeggia la sua Notte prima degli esami: i ragazzi intonano la hit di Venditti

 
Violenza
Bitonto, litiga con anziano in carrozzina: egiziano pestato da 4 giovani, aggredito il giorno dopo

Bitonto, litiga con anziano in carrozzina: egiziano pestato da 4 giovani, aggredito il giorno dopo

 
Fallimenti truccati
Bari, giudice denunciò falsi mandati di pagamento: testimone a processo

Bari, giudice denunciò falsi mandati di pagamento: ora è testimone a processo

 
Il processo
Omicidio anziana di Bitonto, favorirono latitanza boss Conte: in 2 a giudizio

Omicidio anziana di Bitonto, favorirono latitanza boss Conte: in 2 a giudizio

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatMaltrattamento di animali
Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

 
PotenzaUdienza a dicembre
Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

 
BrindisiNel Brindisino
La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

 
BariLe indagini
Bari, bancarotta società Gruppo Degennaro: 4 indagati

Bari, bancarotta per la società Gruppo Degennaro: 4 indagati

 
FoggiaIl processo
Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

 
LecceEnoturismo
Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

 
TarantoArcelor Mittal
ArcelorMittal: «Se decreto crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

Ex Ilva, «Se dl crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

 
MateraL'operazione
Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano

Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano: 4 imprenditori indagati

 

i più letti

Crisi del grano

Crisi del grano, sit in
della Cia di Puglia
al Consiglio regionale

Sit-in della Cia di Puglia davanti al Consiglio regionale

BARI - Una delegazione di aderenti alla Confederazione Italiana Agricoltori (Cia) Puglia ha manifestato oggi davanti la sede del Consiglio regionale pugliese, dando vita anche a Bari alla mobilitazione in corso su tutto il territorio nazionale in risposta «alla crisi del grano». L'Assemblea pugliese, recependo parte di un documento presentato dalla Cia, ha approvato all’unanimità su proposta dell’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, un ordine del giorno che impegna la Regione ad attivarsi presso il Governo ed il Parlamento in favore del comparto cerealicolo.

«Comprendiamo il senso della presenza degli agricoltori, che lamentano - ha spiegato Di Gioia - una ingiustificata riduzione dei prezzi che va al di là delle dinamiche del mercato. La settimana scorsa al Ministero dell’agricoltura le Regioni rappresentate dalla Puglia hanno assunto una serie di decisioni importanti». «La prima è quella di ampliare la dotazione del piano cerealicolo, che passerà da 10 a 20 milioni con la legge di stabilità; approvare il meccanismo delle Commissioni Uniche Nazionali (Cun) e la Puglia - ha aggiunto - si dovrà battere perché abbia una delle sedi sulla cerealicoltura, che sarà una di quelle che partiranno per prime. Abbiamo approvato una linea di indirizzo per il miglioramento della qualità. Abbiamo un’altra serie di misure che, ovviamente, verranno finanziate d’intesa Ministero-Regione. Non ultima, la modifica della Pac sull'aiuto accoppiato, dove al grano duro sono stati attribuiti ulteriori 8 milioni di euro che rimarranno in gran parte in Puglia». L’approvazione dell’odg è stata accolta positivamente dal presidente della Cia Puglia, Raffaele Carrabba: «Ringrazio la Regione per il supporto. Siamo qui per chiedere attenzione. Gli industriali continuano a maltrattarci, imponendo prezzi che non consentono agli agricoltori di coprire i costi di produzione. Con il grano duro pagato 18 euro al quintale, largamente al di sotto dei costi produttivi, e perdite fino al 50% sulla scorsa campagna di commercializzazione il rischio concreto - ha concluso - è che in queste condizioni gli agricoltori pugliesi non seminino nella campagna 2016/2017».

Domani manifestazione di Coldiretti sullo stesso tema. I trattori transiteranno sul lungomare di Bari alle 9 per raggiungere il Palazzo della Giunta regionale.  «Metà delle frise, delle pucce e del pane salentino sono fatti con grano tenero straniero, idem per un pacco su tre di pasta», afferma Coldiretti Lecce. La Federazione provinciale dei coltivatori diretti parteciperà alla mobilitazione, dove sarà presente anche il presidente nazionale di Coldiretti, Roberto Moncalvo.  «Coldiretti Lecce - si evidenzia - parteciperà alla protesta perché vogliamo difendere una coltura tradizionale del Salento, che muove un mercato importate, sia come coltivazione che come trasformazione, penso a tutti i prodotti da forno, alle frise, alle pucce, ai «pizzi» ma anche alla pasta venduta con l'immagine del Salento, che sono ambasciatrici della Terra d’Otranto nel mondo», dice il direttore di Coldiretti Lecce, Giuseppe Brillante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie