Martedì 09 Agosto 2022 | 07:36

In Puglia e Basilicata

Il caso

Putignano, arrestato e scarcerato in diretta Instagram: la vita social dello spacciatore

Arrestato e scarcerato in diretta Instagram: anche lo spacciatore ha una vita «social»

Con colonna sonora neomelodica e dedica «Di nuovo con noi wammor». La breve storia vera di un giovane barese, membro attivo della paranza dei ragazzi dello spaccio

29 Luglio 2022

Luca Natile

BARI - Arrestato e scarcerato in diretta Instagram con colonna sonora neomelodica e dedica «Di nuovo con noi wammor». La breve storia vera di un giovane barese, membro attivo della paranza dei ragazzi dello spaccio, arrestato dalla Polizia per detenzione di droga (50 grammi di cocaina) e rispedito a casa dopo 48 ore in diretta social.

Teatro di queste «Instagram stories» scritte da una comitiva di criminali in erba, lavoratori delle zolfare della piccola criminalità dello spaccio, Putignano, città del Carnevale. È lì che martedì scorso gli agenti del nuovo Commissariato della Polizia di Stato, hanno fermato e condotto in carcere un ventenne barese trapiantato dalla città alla provincia, già noto agli archivi delle forze dell’ordine. Il soggetto, secondo la ricostruzione degli investigatori, aveva nella sua disponibilità un discreto quantitativo di cocaina, ragione per la quale è stato condotto nella casa circondariale di Bari a disposizione dell’autorità giudiziaria che armi e bagagli, dopo averlo sottoposto ad una misura cautelare alternativa alla carcerazione, lo ha rispedito a casa.

Fuori dai cancelli del penitenziario ad attenderlo i suoi amici del cuore che hanno immortalato il momento con una diretta Instagram. Si è trattato di un sequel. Due giorni prima infatti, al momento dell’arresto, gli stessi «innamorati» (così si definiscono i compari uniti nel destino e nel malaffare) avevano dedicato al ventenne un’altra «stories» con dedica «Per una presta libertà “Wammor mij” (ndr tradotto dal barese sarebbe «amore mio») Torneremo più forti di prima. Vi aspettiamo» e giù cuoricini, clessidre ed emoticon motivazionali. Non poteva mancare nella prima diretta sociale così come nella seconda puntata la colonna sonora, ovviamente musica neomelodica con titoli del genere «Nu guaglione malamente», «Baby gang-bimbi soldato», «Sempre nuje». Tutto lascia pensare che possa esserci a breve un nuovo «sequel»

[luca natile]

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725