Mercoledì 25 Maggio 2022 | 17:23

In Puglia e Basilicata

sicurezza

Bari, movida e turismo balneare: i controlli saranno intensificati

Bari, stretta sugli orari della movida, si chiude entro le 2.30

foto d'archivio

È l’esito della riunione di Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica convocata in Prefettura

13 Maggio 2022

Redazione online

Intensificazione dei controlli nelle ore serali e nei festivi nelle località balneari e nelle zone della movida barese. E’ l’esito della riunione di Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica convocata in Prefettura a Bari per il «progressivo aumento di turismo e di afflusso di persone, soprattutto nei fine settimana - spiega la Prefettura - , verso le località turistiche, i luoghi di ritrovo, i lidi balneari e i locali di intrattenimento posti lungo il litorale a sud e nord di Bari». "Particolare attenzione nei servizi - si legge in una nota - dovrà essere esplicata negli orari serali e notturni, con l'ausilio della Polizia locale e la previsione, da parte delle amministrazioni comunali, del prolungamento degli orari di servizio nelle giornate festive». Per il controllo sulle coste il direttore marittimo per la Puglia e il comandante dell’ufficio circondariale di Monopoli, hanno presentato l'estratto della mappatura della costa a sud di Bari che individua varchi, spiagge libere e in concessione, le lame e zone costiere a rischio idrogeologiche, soggette a divieto di balneazione e transito. All’incontro hanno partecipato i rappresentanti dei Comuni di Bari, Polignano e Mola, i quali «sono stati sensibilizzati - spiega la Prefettura - ad attuare una cornice di regolamentazione nella gestione della 'movidà, chiedendo la massima collaborazione da parte delle associazioni di categoria e degli esercenti commerciali e gestori dei locali di maggiore richiamo, in modo da rendere compatibile l’offerta di svago e divertimento con lo sviluppo del territorio e il grado di vivibilità delle città da parte dei residenti per non pregiudicare i diritti alla quiete, al rispetto del decoro urbano, alla tutela ambientale». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725