Mercoledì 21 Ottobre 2020 | 18:15

NEWS DALLA SEZIONE

emergenza coronavirus
Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

 
Innovazione
Nasce il treno-ospedale «made in Mola»: a bordo poliambulatorio e terapia intensiva

Nasce il treno-ospedale «made in Mola»: a bordo poliambulatorio e terapia intensiva

 
La novità
Ecco il tessuto «ammazza» Covid 19: realizzato in Puglia è utile a scuola e in ospedale

Ecco il tessuto «ammazza» Covid 19: realizzato in Puglia è utile a scuola e in ospedale

 
L'evento
Giornate Fai d'autunno, al via il secondo weekend in Puglia

Giornate Fai d'autunno, al via il secondo weekend in Puglia

 
La novità
«Need Next 2020», la prima maratona digitale dedicata all’innovazione di porte e finestre

«Need Next 2020», la prima maratona digitale dedicata all’innovazione di porte e finestre

 
Paura contagio
Bari, presunto caso Covid tra i poliziotti della squadra mobile: sanificati gli uffici

Bari, presunto caso Covid tra i poliziotti della squadra mobile: sanificati gli uffici

 
Emergenza Covid,
Fimmg Bari : «Poche unità speciali e medidi ci base in difficoltà nelle visite domiciliari»

Fimmg Bari : «Poche unità speciali e medidi ci base in difficoltà nelle visite domiciliari»

 
Emergenza contagi
Gravina, consigliere comunale positivo al Covid: uffici comunali sanificati

Gravina, consigliere comunale positivo al Covid: uffici comunali sanificati

 
A Bari vecchia
Bari, Decaro in una delle piazze della movida off limits: non è una chiusura. Ma la zona è deserta

Bari, Decaro in una delle piazze della movida off limits: «Non è una chiusura». Ma la zona è deserta

 
La stima
Punta Perotti, la stima dei periti: 144 milioni di danni per abbattimento palazzi

Punta Perotti, la stima dei periti: 144 milioni di danni per abbattimento palazzi

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, Auteri: «Derby col Monopoli sarà partita tosta»

Bari, Auteri: «Derby col Monopoli sarà partita tosta»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

 
Bariemergenza coronavirus
Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

 
Lecce#IoStoconMarilù
Puglia, al via la campagna social a sostegno della giornalista minacciata Mastrogiovanni

Puglia, al via la campagna social a sostegno della giornalista minacciata Mastrogiovanni

 
BatL'impatto
S. Ferdinando di Puglia, scontro tra auto e mezzo Anas: : 2 feriti, SS16 chiusa al traffico

S. Ferdinando di Puglia, scontro tra auto e mezzo Anas: : 2 feriti, SS16 chiusa al traffico

 
FoggiaTragedia sfiorata
Foggia, cassone di camion sbatte contro grosso ramo di albero: illeso il conducente

Foggia, cassone di camion sbatte contro grosso ramo di albero: illeso il conducente

 
Potenzaintervento dei CC
Rapolla, atti osceni in luogo pubblico e adescamento: 35enne arrestato

Rapolla, atti osceni in luogo pubblico e adescamento: 35enne arrestato

 
Brindisil'arresto
Cisternino, blitz dei carabinieri in hotel: preso latitante affilato Scu

Cisternino, blitz dei carabinieri in hotel: preso latitante affiliato Scu

 
MateraLe indagini
Marconia, violenza di gruppo su turiste minorenni: altri 4 arresti

Marconia, violenza di gruppo su turiste minorenni: altri 4 arresti

 

il fenomeno

Bari, mascherine contraffatte nell’emergenza: la mala scopre un nuovo business

La malavita che muove le redini del mercato della contraffazione sta alimentando il mercato nero con Dpi per bambini sprovvisti della certificazione obbligatoria

Coronavirus, a Lecce sequestrate 6mila mascherine: rivendute con un rincaro del 400%

Il Covid 19 torna a fare paura e il malaffare sta cercando di approfittarne. Ieri sono stati registrati 90 casi positivi in Puglia, su 3.299 test per l’infezione da Covid-19. I numeri continuano a crescere insieme alla psicosi. Ventitrè i nuovi infetti nella sola provincia di Bari che a Polignano è tornata purtroppo a registrare un decesso.

Il nuovo business del malaffare, nel pieno di quella che alcuni definiscono come l’ondata di ritorno della pandemia, sono le mascherine respiratorie non a norma e con le griffe contraffatte. Vanno a ruba quelle per bambini. Dopo le inchieste e le decine di sequestri coordinati dalla Procura barese durante le settimane di lockdown, ora arriva un nuovo giro di vite nei controlli che stanno interessando tutti e 41 i comuni dell’area metropolitana a partire da Bari.

L’industria del falso non vuole lasciarsi sfuggire l’occasione di speculare sulla salute. I signori del tarocco temono di perdere il treno rappresentato dall’impennata delle vendite di articoli di protezione individuale. Un incremento determinato soprattutto dall’aumento dei casi di Sars-Cov-2 e dalla riapertura delle scuole. Sono pronti a cavalcare la preoccupazione per un possibile ritorno del virus nella sua veste più aggressiva, quella che a marzo e aprile ha cambiato la vita di tutti. Una paura alimentata dai nuovi focolai, in Puglia e a Bari dove l’epidemia era ritenuta perfettamente sotto controllo e non più in grado di nuocere.

La malavita che muove le redini del mercato della contraffazione sta alimentando il mercato nero con mascherine per bambini sprovviste della certificazione obbligatoria di conformità e che riproducono sul tessuto traspirante i protagonisti dei cartoons, i personaggi più noti delle serie televisive, gli eroi dei videogiochi.
Sotto la lente di ingrandimento di Gdf, Carabinieri , Polizia di stato e Polizia locale c’è l’intera filiera del commercio a rischio: dagli operatori che acquistano grandi quantitativi di mascherine respiratorie e altri articoli di protezione, attraverso l’import/exsport con lo scopo di rivendere il tutto ai grandi consumatori o ad altri grossisti fino ai venditori al dettaglio. Si tratta , come già detto, di protezioni inutili dal punto di vista sanitario e quindi potenzialmente pericolose. I reati contestati in questo caso sono ricettazione, frode in commercio e contraffazione di marchi. Il livello di guardia quindi torna alto anche sul fronte del controllo del piccolo artigianato clandestino, capace di produrre, seppure in quantitativi limitati, mascherine «fatte in casa». Negli ultimi giorni di luglio, ad esempio i finanzieri della Tenenza di Molfetta, nell’ambito di indagini a tutela dei cosiddetti «Distretti Industriali» hanno individuato un laboratorio clandestino per la fabbricazione di capi di abbigliamento in parte contraffatti. Sono finiti sotto sequestro computer programmati per riprodurre «brand» famosi, macchine per la cucitura e per il ricamo e infine 23 mascherine griffate e ricamate. Le mascherine per bambini contraffate in realtà sono in circolazione in Puglia dalla fine di maggio. Prova ne sia il sequestro effettuato dalla Guardia di Finanza in un negozio in pieno centro a Foggia di 1.000 mascherine filtranti (vendute mediamente a 5 euro), recanti la stampa di immagini e loghi dei protagonisti della fortunata serie televisiva «Me contro Te» e degli eroi della Marvel e della Disneyn. Protezioni facciali fasulle che non offrivano nessuna reale protezione. Il mercato nero sta riaprendo probabilmente quegli stessi canali. Dietro il business della contraffazione si nasconde una miniera d’oro. Inutile dire che l’Italia è una delle piazze più ricche e prolisse. La Puglia e la provincia di Bari recitano un ruolo da protagoniste. Il fatturato della contraffazione è in netta crescita rispetto al passato. Cina e Hong Kong sono le principali esportatrici, poi c’è la Grecia a un braccio di mare dalle nostre coste. Il porto del Pireo è candidato a diventare un grande porta di accesso delle merci illegali in Europa. Le mafie hanno fiutato l’affare e grazie al loro potere finanziario, intimidatorio e al radicamento sul territorio oggi sono in grado di gestire tutte le fasi della filiera del falso, dalla produzione, alla spedizione fino alla vendita per strada. I canali della distribuzione interessano negozi al dettaglio, commercio ambulante, i mercati e le fiere, ma anche il circuito del commercio on line.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie