Sabato 11 Luglio 2020 | 12:46

NEWS DALLA SEZIONE

lavoro
Sanità, il Policlinico Bari stabilizza 41 precari

Sanità, il Policlinico Bari stabilizza 41 precari

 
Il caso
Bari, San Girolamo e bivacchi. La rabbia dei residenti

Bari, San Girolamo e bivacchi. La rabbia dei residenti

 
mobilità
Bari, caricano in macchina monopattino a noleggio e fuggono verso la SS16: 4 denunciati

Bari, caricano in macchina monopattino a noleggio e fuggono verso la SS16: 4 denunce

 
scoperti dalla GdF
Porto di Bari, imballaggi «Marlboro» contraffatti: sequestri e una denuncia

Porto di Bari, imballaggi «Marlboro» contraffatti: sequestri e una denuncia

 
Welfare
Fase 3 a Bari, 1270 domande a sostegno dei disabili gravi

Fase 3 a Bari, 1270 domande a sostegno dei disabili gravi

 
Il caso
Ruvo, si infittisce il mistero sulle ossa umane di via Ostieri

Ruvo, si infittisce il mistero sulle ossa umane di via Ostieri

 
Il caso
«Torre Quetta, rischio mafia la gestione torni al Comune»

«Torre Quetta a rischio mafia: la gestione torni al Comune»

 
La decisione
Bari, evase dal carcere di Foggia: Gip dispone scarcerazione per figlio boss

Bari, evase dal carcere di Foggia: Gip dispone scarcerazione per figlio boss

 
Turismo
Bari, blitz dei sindaci di Acquaviva e Casamassima in aeroporto: «Così si promuove il territorio»

Bari, blitz dei sindaci di Acquaviva e Casamassima in aeroporto: «Così si promuove il territorio»

 
Comunali
Conversano, corsa tra ex compagni di scuola: Loiacono sfida Lovascio

Conversano, corsa tra ex compagni di scuola: Loiacono sfida Lovascio

 
Via libera
Polignano, Costa Ripagnola: ok commissione a istituzione Parco

Polignano, Costa Ripagnola: ok commissione a istituzione Parco. La palla passa al Consiglio

 

Il Biancorosso

calcio
Bari 13 luglio contro Ternana, ds Scala: «Sorteggio non molto favorevole»

Bari 13 luglio contro Ternana, ds Scala: «Sorteggio non molto favorevole»

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeIl virus
Coronavirus in Basilicata, un nuovo caso positivo di rientro

Coronavirus in Basilicata, un nuovo caso positivo di rientro

 
LecceOpera pubblica
San Foca, Tap, lavori ultimati. Presto il collaudo

Tap a San Foca, lavori ultimati: presto il collaudo

 
Barilavoro
Sanità, il Policlinico Bari stabilizza 41 precari

Sanità, il Policlinico Bari stabilizza 41 precari

 
Tarantoil siderurgico
Taranto, ritardi fatture: gli autotrasportatori in protesta

Taranto, ritardi fatture: gli autotrasportatori in protesta

 
BatBeni storici
Canosa, chiesetta di Sant'Antonio da salvare

Canosa, la chiesetta di Sant'Antonio da salvare

 
Materanel Materano
Gorgoglione, trovata statua rubata nel 2008 da Chiesa S.M. Assunta: verrà restituita

Gorgoglione, trovata statua rubata nel 2008 da Chiesa S.M. Assunta: verrà restituita

 
BrindisiPolitica
Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

 

i più letti

nel Barese

Altamura, pubblicò online il video del marito con l'amante: in 4 processo

Le effusioni nel mobilificio di lui. La vendetta dopo il tradimento

Altamura, pubblicò online il video del marito con l'amante: in 4 processo

Realizzarono e diffusero in rete un video che immortalava una coppia di amanti di Altamura (Bari) durante effusioni intime nel mobilificio dell’uomo. La moglie di lui e l’ex compagno di lei si sarebbero coalizzati per vendicarsi del tradimento, facendo finire nei guai anche un familiare, autore del video, e il gestore del canale YouTube dove fu diffuso il filmato. Quattro persone saranno processate dinanzi al Tribunale di Bari per i reati, a vario titolo contestati, di interferenze illecite nella vita privata e diffamazione. Si tratta della moglie tradita la quale, dopo aver scoperto la relazione extraconiugale, avrebbe architettato il piano diffamatorio, il fratello di lei che materialmente avrebbe girato il video e l’ex compagno dell’amante, che non aveva accettato la fine della loro relazione e per questo avrebbe poi diffuso il filmato in rete. La pm di Bari Savina Toscani ha disposto la citazione diretta a giudizio anche per il titolare del canale YouTube utilizzato per diffondere le immagini sul web.

I fatti risalgono al novembre 2016. La moglie avrebbe scoperto di essere tradita e, aiutata dal fratello, con la complicità dell’ex compagno dell’amante, lo avrebbe seguito fin nel luogo in cui si incontrava con l'amante (un mobilificio) facendo filmare il rapporto sessuale con un telefono cellulare. Nelle ore successive il video fu diffuso attraverso Facebook e WhatsApp, diventando virale.

Le presunte vittime della diffamazione lo scoprirono alcune settimane dopo, sporgendo querela, ma il video è circolato in rete per oltre un anno. La donna sarebbe stata costretta anche a cambiare città a causa di «centinaia di messaggi ingiuriosi" ricevuti in chat e per strada. Il processo inizierà l’8 giugno 2020 dinanzi al Tribunale monocratico di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie