Giovedì 09 Luglio 2020 | 16:52

NEWS DALLA SEZIONE

questa mattina
Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

 
Il caso
Bari, personale all’osso e in pericolo l’Anagrafe sul piede di guerra

Bari, personale all’osso e in pericolo: Anagrafe sul piede di guerra

 
La decisione
Bari, spiaggia Torre Quetta affidata al Comune: Tar rigetta istanza contro interdittiva antimafia

Bari, spiaggia Torre Quetta affidata al Comune: Tar rigetta istanza contro interdittiva antimafia

 
LA SENTENZA
Corato, omicidio Picaku, due condannati

Corato, omicidio Picaku, due condannati a oltre 26 anni di carcere

 
consuntivo
Bari Policlinico, bilancio 2019 in «rosso» ma recupera 27 mln rispetto all'anno precedente

Bari Policlinico, bilancio 2019 in «rosso» ma recupera 27 mln rispetto all'anno precedente

 
Sanità
Policlinico Bari, in piedi e sotto il sole, così l'attesa al pronto soccorso

Policlinico Bari, in piedi e sotto il sole, così l'attesa al pronto soccorso

 
l'iniziativa
Puglia, uno spot Enpa contro abbandono animali: tra i volti protagonisti anche Decaro

Puglia, uno spot Enpa contro abbandono animali: tra i protagonisti anche Decaro

 
fase 3
Bari, da Camera commercio 10 mln per sostenere imprese danneggiate da emergenza Covid

Bari, da Camera commercio 10 mln per sostenere imprese danneggiate da emergenza Covid

 
Controlli della polizia
Bari, 56enne rintracciato e arrestato in centro: dovrà scontare 14 anni di carcere

Bari, 56enne rintracciato e arrestato in centro: dovrà scontare 14 anni di carcere

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantotragedia sfiorata
Taranto, detenuto incendi suppellettili nella cella: 8 agenti intossicati

Taranto, detenuto incendia suppellettili nella cella: 8 agenti intossicati

 
Materamaltrattamenti in famiglia
Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

 
Bariquesta mattina
Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

 
FoggiaArresto in «trasferta»
Era a Lesina a trascorrere le ferie: arrestato 19enne per tentato omicidio a Milano

Era a Lesina a trascorrere le ferie: arrestato 19enne per tentato omicidio a Milano

 
Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

 
Potenzaassociazione mafiosa
Potenza, operazione «Rewind»: 2 dal carcere ai domiciliari

Potenza, operazione «Rewind»: 2 dal carcere ai domiciliari

 
BatVerso il voto
Andria, centrodestra unito con Scamarcio

Comunali Andria, centrodestra unito con Scamarcio

 

i più letti

Welfare

Aiuto per gli affitti a Bari, pronti 4,5 milioni per oltre 3mila famiglie

Pubblicato il bando dal Comune: domande entro il 13 dicembre

Comune di Bari - Palazzo di Città

Comune di Bari - Palazzo di Città

BARI - Quattro milioni e mezzo per le famiglie che hanno difficoltà a pagare l’affitto. Il Comune di Bari ha pubblicato il bando di concorso per l’integrazione del canone di locazione per l’anno 2018. L’aiuto è rivolto a una platea di oltre tremila richiedenti che hanno tempo fino a venerdì 13 dicembre per presentare la fatidica domanda.

Si tratta di una vera e propria corsa contro il tempo, come ricorda Angelo Garofoli, segretario provinciale del Sunia Bari-Bat (sindacato unitario inquilini). «Il Sunia ha istituito un apposito ufficio, in via Quintino Sella 27 (dalle 9 alle 12 e dalle 16,30 alle 19), per dare informazioni, consulenza per la compilazione della domanda», spiega nel ricordare la scadenza del 13 dicembre per la presentazione della richiesta (alla ripartizione Patrimonio, via Archimede 41/a, a mezzo raccomandata). «Non bisogna perdere l’occasione e il tempo anche perché il Comune entro il 20 dicembre deve consegnare alla Regione l’esito del bando di concorso con tutti gli atti esecutivi previsti dalla Regione», aggiunge Garofoli.

La Regione ha assegnato 1,4 milioni al Comune, che a sua volta ha deciso di utilizzare altri 2,8 milioni quale integrativo all’affitto, frutto delle somme non spese negli anni dal 2014 al 2018 per la morosità incolpevole. Palazzo di CIttà poi ha deciso anche di partecipare alla premialità regionale integrando il fondo regionale con altri 275mila euro. Totale, circa 4,5 milioni. Pertanto, i concorrenti al bando 2018 potranno contare su un contributo superiore agli anni scorsi che in parte compensa quello che il Governo non ha assegnato nell’anno 2017. Nel capoluogo, come detto, sono oltre tremila le famiglie che hanno i requisiti per partecipare al bando.

Le norme poi consentono al Comune di utilizzare parte del fondo per l’integrazione dell’affitto, al funzionamento dell’Agenzia sociale per la locazione, che tra i suoi compiti prevede di far incontrare la domanda e offerta di case in affitto oppure grazie ad agevolazioni e garanzie può far concludere contratti di locazione tra privati. «La programmazione nell’utilizzo delle risorse messe a disposizione del Comune è una occasione da non perdere per costituire concretamente l’Agenzia sociale per la locazione», afferma Garofoli.

Requisiti Al bando possono partecipare cittadini residenti nel comune di Bari che hanno avuto nell’anno 2018 un contratto di locazione registrato e un reddito da lavoro dipendente (o da pensione) del nucleo familiare inferiore a 25.416,67 euro (più 516,46 per ogni figlio a carico). Ammesse al contributo anche le famiglie extracomunitarie in possesso di regolare permesso di soggiorno e di contratto di locazione. Infatti la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima la legge che escludeva dai bandi le famiglie di extracomunitari che non risiedevano in Italia da oltre 10 anni e da 5 anni in Puglia.

Nell’ottica della lotta all’evasione fiscale, le famiglie senza reddito zero o che pagano un canone superiore del 90% del reddito percepito, possono partecipare al bando se dimostrano da chi sono stati aiutati nel pagare il canone. Ammessi anche i separati che hanno lasciato in uso al coniuge l’alloggio in proprietà. Il contributo sarà erogato, in caso di ammissione, solo se uguale o superiore ad un canone mensile di locazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie