Lunedì 14 Ottobre 2019 | 09:59

NEWS DALLA SEZIONE

tecnologia
Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

 
il caso
Acquaviva, invitato alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio

Acquaviva, alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio Il rapper: io sono fedele

 
Il caso
Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

 
La novità
Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

 
dal 15 al 18 ottobre
Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

 
la protesta
Bari, corteo per la Siria: palloncini pieni di vernice rossa contro consolato turco

Bari, corteo per la Siria: palloncini pieni di vernice rossa contro consolato turco

 
Michele amoruso
Bari, la seconda vita del killer del clan: da ergastolano a detenuto modello, chiede semilibertà

Bari, la seconda vita del killer del clan: da ergastolano a detenuto modello, chiede semilibertà

 
storica decisione
Villette abusive sul litorale, via alla demolizione della «Punta Perotti» di Mola di Bari

Villette abusive sul litorale, via alla demolizione della «Punta Perotti» di Mola di Bari

 
nel Barese
Mola, polizia intercetta autocarro rubato poco prima: è caccia ai ladri

Mola, polizia intercetta autocarro rubato poco prima: è caccia ai ladri

 

Il Biancorosso

Bari Ternana 2-0
Bari asfalta la Ternana al San Nicola: eurogol di Hamlili

Bari asfalta la Ternana al San Nicola: eurogol di Hamlili  Foto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Baritecnologia
Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

 
Foggianel Foggiano
Carapelle, incendio in centro raccolta rifiuti: bruciano 3 compattatori

Carapelle, incendio in centro raccolta rifiuti: bruciano 3 compattatori

 
Batnel Nordbarese
Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

 
Potenzanel Potentino
Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

 
Lecceil caso
Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

 
Brindisinel Brindisino
Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

 
Tarantole polemiche
Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

La storia

Bari, invalida al 100%: da 4 anni in lotta con l'Inps per indennità accompagnamento

Il figlio della donna è stato condannato per mafia: «Per questo mi sequestrarono il mio misero conto corrente»

anziano

Una anziana di 76 anni con una invalidità al 100% già riconosciuta dalla commissione medica non riesce a ricevere l’indennità di accompagnamento. Vive con 700 euro di pensione e altri 600 euro le consentirebbero di pagare una collaboratrice domestica. La signora è costretta a letto da una serie di gravi patologie. In questa vicenda c’è una storia nella storia perché la signora ha un figlio già condannato con sentenze ormai definitive perché riconosciuto essere in passato uno dei boss del San Paolo. Oggi l’uomo è malato di Aids e a causa delle sue precarie condizioni di salute è stato scarcerato: vive anch’egli ormai quasi perennemente a letto in un suo appartamento.

La signora parla a fatica ed è difficile seguirla nel suo discorso. Cominciamo dicendo che ha subito 2 infarti del miocardio. Dall’ospedale San Paolo viene trasferita al Policlinico dove le praticano uno stent coronarico ed un’angioplastica. In seguito le diagnosticano un nodulo polmonare di natura benigna che le rimuovono ma che si ripropone successivamente. Ha subito diversi interventi chirurgici agli arti inferiori, cammina in effetti con estrema difficoltà. Infine, il diabete le ha prodotto una cataratta ad un occhio mentre all’altro le diagnosticano un glaucoma in fase iniziale.

«Dall’occhio sinistro non vedo per niente», dice. Ha un’ernia del disco intervertebrale su cui non si può intervenire chirurgicamente perché si temono ripercussioni cardiache. Vive 24 ore al giorno a letto con 16 compresse. I farmaci le hanno provocato un risentimento gastrico per cui attualmente è in attesa di effettuare una gastroscopia. Da 4 anni la signora lotta per ottenere un’indennità di accompagnamento di circa 600 euro dall’Inps. Un giudice e una commissione medica provinciale le hanno riconosciuto il 100% di invalidità. Il 16 maggio scorso finalmente tutte le pronunce sono emesse a suo favore. Sta di fatto che l’indennità le viene ancora negata. «Non ho nessuno, devo pagare una persona che venga in casa mia perché sono sempre a letto, mi hanno comunicato che l’indennità non potrò percepirla prima di dicembre prossimo, ho urgente bisogno perché sono in uno stato pietoso».

La signora vive da sola. Suo figlio, come già detto, ha scontato alcune condanne per mafia poi gli hanno diagnosticato l’Aids e ora anche lui è costretto a letto, non riesce a camminare da solo e vive in un’abitazione a Palese. Sua madre, anni fa, dopo aver lavorato nell’ospedale San Paolo, dovette licenziarsi e ricevette una piccola liquidazione che fu depositata in banca. «Mi chiamarono dall’istituto di credito per dirmi che il mio conto corrente era stato bloccato e tramite un legale riuscimmo a scoprire che quei soldi erano sequestrati per via delle vicende giudiziarie di mio figlio - ricorda -. Mio figlio per campare aveva un locale con dei biliardi e andava gente a trattenersi finché la polizia non fece degli arresti ed è rimasto parecchio tempo in carcere». In quel periodo lo Stato blocca anche i soldi della pensione della signora. «Hanno detto che quei soldi erano in realtà di mio figlio ma non è così. I soldi me li tolsero a febbraio e ad agosto fui costretta ad andare in Procura a parlare con i magistrati e feci molto chiasso quel giorno. Alla fine me li restituirono per fortuna a settembre».
Oggi vive con una pensione Inps di 700 euro. Non può pagare una badante che l’aiuti. «Io ho tutti i requisiti per ottenere quell’assegno, la mia invalidità è stata certificata dalla commissione medica, non posso continuare così».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie