Lunedì 10 Agosto 2020 | 01:43

NEWS DALLA SEZIONE

l'Incidente
Altamura, tragico schianto su via Laterza. Muore 67enne

Altamura, tragico schianto su via Laterza. Muore 67enne

 
La storia
Dal Lussemburgo a Monopoli il caso dei sei positivi fantasma

Covid-19, dal Lussemburgo a Monopoli il caso dei sei positivi «fantasma»

 
fase 3
Bari, 20mila rinnovi carte identità elettroniche: approvato progetto per smaltire arretrati Covid

Bari, 20mila rinnovi carte identità elettroniche: approvato progetto per smaltire arretrati Covid

 
SANITÀ
Mini gare: Asl Bari sotto accusa: «300 euro per far montare carrozzina inutilizzabile»

Mini gare Asl Bari sotto accusa: «300 euro per far montare carrozzina inutilizzabile»

 
LA GAZZETTA NEI BAR
Bari, caffè, pucce e Gazzetta: benvenuti al Napoleon

Bari, caffè, pucce e Gazzetta: benvenuti al Napoleon

 
l'episodio
Bari, aggredisce e minaccia i poliziotti del Policlinico: arrestato 49enne

Bari, aggredisce e minaccia i poliziotti del Policlinico: arrestato 49enne

 
nel Barese
Casamassima, aggredirono volontari associazione Carabinieri in Congedo che sedavano una lite: arrestati

Casamassima, aggredirono volontari associazione Carabinieri in Congedo che sedavano una lite: arrestati

 
LAVORO
Bari, «Licenziato con un pretesto dopo 31 anni di servizio»

Bari, «Licenziato con un pretesto dopo 31 anni di servizio»

 
La decisione
Mola, stop a parcheggio selvaggio sulla costa: installate barriere «New Jersey»

Mola, stop a parcheggio selvaggio sulla costa: installate barriere «New Jersey»

 
Turismo
«Monopoli, la tua vacanza inizia da qui»: presentato il video promozionale

«Monopoli, la tua vacanza inizia da qui»: presentato il video promozionale

 

Il Biancorosso

serie c
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a ogni arrivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti
Emiliano: «La Puglia non dimentica»

 
TarantoOccupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
Leccenel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
MateraIl caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
PotenzaIl caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
Batverso il voto
Barletta, manifesti abusivi. È già polemica

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 

i più letti

L'allarme

Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

Un pericolo sulle strade: l'automobilista non ha azionato il tergicristallo per non spalmare la mistura che avrebbe totalmente azzerato la visibilità

Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

«Sei buono e ti tirano le pietre. Sei cattivo e ti tirano le pietre. Qualunque cosa fai, dovunque te ne vai, sempre pietre in faccia prenderai» cantava Antoine al Festival di San Remo. La canzone scritta da Ricky Gianco e Gian Pieretti era la rielaborazione di un pezzo di Bob Dylan, «Women for rainy days». Era il 1967 e il successo fu grandissimo. A distanza di tanti anni il motivetto è ancora noto: «se sei bello ti tirano le pietre...». Qualcuno le pietre sul parabrezza delle automobili in corsa ha preso a lanciarle sul serio, dai cavalcavia, sulle autostrade «Per vedere l’effetto che fa» (qui ci starebbe bene un’amarcord della canzone di Jannacci ma andremmo per le lunghe). Tendendo l’orecchio per ascoltare il tam tam del social media si scopre che di recente qualcuno avrebbe deciso di passare dal lancio di pietre a quello di acqua e colla. In un messaggio diventato virale su whatsapp, un’automobilista descrivendo il suo viaggio da Bitritto a Sannicandro, dice di essere stata bersaglio del lancio di una bomba di acqua e colla. «Non ho azionato il tergiscristallo - spiega - perché avrei spalmato la mistura sul parabrezza, azzerando la visibilità». Uno stratagemma per costringerla a fermarsi? Chi c’era in agguato sul ciglio della strada? Un ladro d’auto o un irresponsabile buontempone? Domanda destinata a rimanere senza risposta. I carabinieri sono stati informati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie