Giovedì 20 Giugno 2019 | 15:52

NEWS DALLA SEZIONE

A partire dalle 23
Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

 
Calcio
Frode sportiva: la finanza nella sede del Bitonto e del Picerno

Frode sportiva: la finanza perquisisce la sede del Bitonto e del Picerno

 
«Bonsai sul ponte»
A Gravina i bonsai fioriscono nell’habitat rupestre

A Gravina i bonsai fioriscono nell’habitat rupestre

 
Il caso
Casamassima, tenta di rapire bimbo dall’auto del padre: preso

Casamassima, tenta di rapire bimbo dall’auto del padre: arrestato 34enne

 
Il forum della Gazzetta
Il Politecnico sceglie il rettore «Più fondi. E basta con i baroni»

Il Politecnico sceglie il rettore «Più fondi. E basta con i baroni»

 
Sere d'estate
Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

 
Le indagini
Bari, bancarotta società Gruppo Degennaro: 4 indagati

Bari, bancarotta per la società Gruppo Degennaro: 4 indagati

 
Novità in città
Mercati settimanali, a luglio e agosto tornano le bancarelle serali

Mercati settimanali a Bari: a luglio e agosto tornano le bancarelle serali

 
Operazione della Dda
Scommesse in mano ai clan: a Crotone 11 anni a un barese

Scommesse in mano ai clan: a Crotone 11 anni a un barese

 
L'episodio
Bari, ruba bici e aggredisce proprietario con un bastone: arrestato tunisino

Bari, ruba bici e aggredisce proprietario con un bastone: arrestato tunisino

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariA partire dalle 23
Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

 
TarantoOperazione prestito col cuore
Taranto, estorcevano denaro a 2 imprenditori arrestati in 4

Taranto, estorcevano denaro a 2 imprenditori: 4 arresti

 
FoggiaElezioni
Università Foggia, si ritira candidato corsa a due per il rettore

Università Foggia, si ritira candidato corsa a due per il rettore

 
HomeCalcio
Frode sportiva: la finanza nella sede del Bitonto e del Picerno

Frode sportiva: la finanza perquisisce la sede del Bitonto e del Picerno

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

 
MateraSanità
Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

 
BatShock in città
Tragedia ad Andria, sedicenne leccese si impicca in comunità

Tragedia ad Andria, sedicenne leccese si impicca in comunità

 

i più letti

L'allarme

Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

Un pericolo sulle strade: l'automobilista non ha azionato il tergicristallo per non spalmare la mistura che avrebbe totalmente azzerato la visibilità

Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

«Sei buono e ti tirano le pietre. Sei cattivo e ti tirano le pietre. Qualunque cosa fai, dovunque te ne vai, sempre pietre in faccia prenderai» cantava Antoine al Festival di San Remo. La canzone scritta da Ricky Gianco e Gian Pieretti era la rielaborazione di un pezzo di Bob Dylan, «Women for rainy days». Era il 1967 e il successo fu grandissimo. A distanza di tanti anni il motivetto è ancora noto: «se sei bello ti tirano le pietre...». Qualcuno le pietre sul parabrezza delle automobili in corsa ha preso a lanciarle sul serio, dai cavalcavia, sulle autostrade «Per vedere l’effetto che fa» (qui ci starebbe bene un’amarcord della canzone di Jannacci ma andremmo per le lunghe). Tendendo l’orecchio per ascoltare il tam tam del social media si scopre che di recente qualcuno avrebbe deciso di passare dal lancio di pietre a quello di acqua e colla. In un messaggio diventato virale su whatsapp, un’automobilista descrivendo il suo viaggio da Bitritto a Sannicandro, dice di essere stata bersaglio del lancio di una bomba di acqua e colla. «Non ho azionato il tergiscristallo - spiega - perché avrei spalmato la mistura sul parabrezza, azzerando la visibilità». Uno stratagemma per costringerla a fermarsi? Chi c’era in agguato sul ciglio della strada? Un ladro d’auto o un irresponsabile buontempone? Domanda destinata a rimanere senza risposta. I carabinieri sono stati informati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie