Domenica 16 Giugno 2019 | 20:50

NEWS DALLA SEZIONE

Incidente stradale
Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave + VIDEO +

Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave

 
Dopo la demolizione
Bari, Punta Perotti suoli da restituire «Lì è un abuso il parco pubblico»

Bari, Punta Perotti suoli da restituire «Lì è un abuso il parco pubblico»

 
Lieto evento
Torre Quetta, si schiudono le uova di fratini: ecco i 6 "cuccioli"

Torre Quetta, si schiudono le uova di fratini: ecco i 6 "cuccioli"

 
Tecnologia
Gravina, parcheggi a pagamento? Incubo finito: si paga con un'app

Gravina, parcheggi a pagamento? Incubo finito: si paga con un'app

 
Disagi in città
Bari, ponte di via Traiano: scaletta è inagibile ma si passa lo stesso

Bari, ponte di via Traiano: scaletta è inagibile ma si passa lo stesso

 
Sul tratto Bari-Putignano
Fse, lavori sulle rete ferroviaria da domani chiuse 8 stazioni

Ferrovie Sud Est, lavori sulle rete ferroviaria: da domani chiuse 8 stazioni

 
Il progetto
Bari, Goldman Sachs investe nella musica lirica per aiutare ragazzi a rischio

Bari, Goldman Sachs investe nella musica lirica per aiutare ragazzi a rischio

 
Puglia Food Award 2019
Puglia, l'oscar delle eccellenze agroalimentari vinto dal miele di BeeGold

Puglia, l'oscar delle eccellenze agroalimentari vinto dal miele di BeeGold

 
Il vademecum
Vacanze prenotate online, 8 consigli della polizia postale per evitare le truffe

Vacanze prenotate online, 8 consigli della polizia postale per evitare le truffe

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'incidente
Cavallino, ragazze travolte da auto pirata: una 22enne è in comaE a Putignano investiti 3 ciclisti

Cavallino, due ragazze in scooter travolte da auto pirata: 22enne in coma
E a Putignano investiti 3 ciclisti Vd

 
BariIncidente stradale
Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave + VIDEO +

Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave

 
TarantoL'annuncio
Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

 
HomeSport
Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

 
MateraL'annuncio dell'ANAS
Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

 
PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
FoggiaL'atto di accusa
Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

 
BatTragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 

i più letti

L'episodio a Bari

Aggressione alla cronista Rai, chiesto processo per moglie boss

Monica Laera, moglie di Lorenzo Caldarola, aggredì Maria Grazia Mazzola, cronista Rai, colpendola con un pugno al volto

Aggressione alla cronista Rai, chiesto processo per moglie boss

La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per la pregiudicata 44enne Monica Laera, moglie del boss barese Lorenzo Caldarola, ritenuto ai vertici del clan mafioso barese Strisciuglio, accusata di aver aggredito la giornalista Rai Maria Grazia Mazzola. La vicenda risale al 9 febbraio 2018. All’imputata la pm della Dda di Bari Lidia Giorgio contesta i reati di lesioni personali e minacce con l'aggravante mafiosa. Rischia il processo anche la 59enne Angela Ladisa, consuocera della Laera, accusata di oltraggio a pubblico ufficiale. L’udienza preliminare comincerà il prossimo 16 maggio dinanzi al gup del Tribunale di Bari Giovanni Anglana.


Secondo l’accusa, la moglie del boss avrebbe minacciato la giornalista e l’avrebbe colpita con un pugno al volto, in reazione alla richiesta della cronista di informazioni sui procedimenti penali in corso nei confronti del figlio Ivan, all’epoca minorenne, mentre in quel momento all’interno dell’abitazione della famiglia Caldarola, nel quartiere Libertà (la giornalista era in strada), era allestita una camera ardente perché la stessa mattina era deceduta una familiare.
Tali condotte sarebbero aggravate dal metodo mafioso in quanto «l'intimidazione - si legge nell’imputazione - era tesa all’affermazione del controllo del territorio, in considerazione della sua qualità sia di condannata per partecipazione ad associazione di tipo mafioso denominata clan Strisciuglio, sia di moglie di Lorenzo Caldarola, condannato in due occasioni per associazione di tipo mafioso e detenuto al tempo del fatto quale capo promotore del clan operante nel quartiere Libertà».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE