Lunedì 17 Giugno 2019 | 14:33

NEWS DALLA SEZIONE

Il processo
Escort, Berlusconi imputato a Bari: la difesa vieta foto e video durante udienza

Escort, Berlusconi imputato a Bari: la difesa vieta riprese

 
Lotta alla droga
Casamassima, aveva trasformato la casa in un 'bazar dello spaccio': arrestato 44enne

Casamassima, aveva trasformato la casa in un 'bazar dello spaccio': arrestato 44enne

 
La legge
Polemica su ddl omofobia: Bari Pride rifiuta il patrocinio della Regione Puglia

Polemica su ddl omofobia: Bari Pride rifiuta il patrocinio della Regione Puglia

 
Sulla ex provinciale 54
Bari, auto finisce contro il guard rail: un morto

Bari, auto finisce contro il guardrail: un morto

 
Tra Bari e Acquaviva
Bari, assalto armato a furgone portavalori sul'A14: rapinatori in fuga con 100mila euro

Bari, assalto armato a portavalori sull'A14: in fuga con 100mila euro

 
Mafia
Bari, assolto in appello Dino Telegrafo: «Non ha ucciso Pinuccio ù drogat»

Bari, assolto in appello Dino Telegrafo: «Non ha ucciso Pinuccio ù drogat»

 
L'operazione
Santeramo, tentata estorsione a imprenditore di azienda agroalimentare: 5 arresti

Santeramo, tentata estorsione a imprenditore di azienda agroalimentare: 3 arresti

 
Incidente stradale
Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave + VIDEO +

Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl processo
Escort, Berlusconi imputato a Bari: la difesa vieta foto e video durante udienza

Escort, Berlusconi imputato a Bari: la difesa vieta riprese

 
PotenzaRegione Basilicata
Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

Potenza, più soldi per i portaborse: il Consiglio studia una legge ad hoc

 
MateraSanità lucana
Basilicata, arriva l'infermiere di famiglia: un progetto «apripista»

Basilicata, arriva l'infermiere di famiglia: un progetto «apripista»

 
TarantoL'incidente
Grottaglie, scontro frontale tra auto: un morto e un ferito grave

Grottaglie, scontro frontale tra auto: un morto e un ferito grave

 
LecceIl macabro ritrovamento
San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

San Cesario, passanti trovano gatto senza testa: è caccia ai colpevoli

 
FoggiaLa denuncia del Cosp
Foggia, detenuto prende a calci nei testicoli agente penitenziario

Foggia, detenuto prende a calci nei testicoli agente penitenziario

 
BrindisiL'incidente
Ceglie Messapica, parco giochi pericoloso: bimbo in ospedale

Ceglie Messapica, parco giochi pericoloso: bimba in ospedale

 
BatL'incidente
Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

 

i più letti

Decisione dell'Aro

Rifiuti, Monopoli e Conversano «licenziano» l'azienda sotto inchiesta

Risolto il contratto con la Falzarano di Benevento al centro di una indagine della Procura campana

Rifiuti, Monopoli e Conversano «licenziano» l'azienda sotto inchiesta

CONVERSANO - «Risoluzione per inadempimento». L’assemblea dei sindaci dell’Aro (Ambito dei rifiuti ottimale) Bari/8 ha deciso all’unanimità la volontà di interrompere il contratto di igiene urbana con l’impresa beneventana Ecologia Falzarano, che due anni fa si era aggiudicata la gara per la gestione intercomunale del servizio.

Ne danno notizia gli stessi sindaci a conclusione dell’incontro tenuto nella sede dell’Ager (Agenzia regionale per la gestione dei rifiuti) a Bari alla presenza del commissario Gianfranco Grandaliano: «L’assemblea - rimarca il sindaco di Conversano Pasquale Loiacono - ha confermato la volontà di risolvere il contratto, interruzione che verrà formalizzata dal Rup (responsabile unico del procedimento, ndr) nei prossimi giorni».

La decisione è stata assunta a seguito della iniziale diffida, cui era seguita una risposta rassicurante da parte dell’impresa campana, e di un’ultima lettera di contestazione in cui i sindaci definiscono «insostenibile» la situazione, cui la Falzarano ha replicato con altre sue controdeduzioni.

Ma questa volta i primi cittadini Angelo Annese (Monopoli), Pasquale Loiacono (Conversano), Domenico Vitto (Polignano a Mare) e Giuseppe Colonna (Mola di Bari) non hanno voluto tergiversare oltre. E «dopo un attento esame» hanno dato mandato ai tecnici e ai legali della stazione appaltante del Comune di Monopoli di preparare tutti gli atti propedeutici alla risoluzione di questo contratto novennale da oltre 100milioni di euro.

Alla Falzarano, peraltro coinvolta in una indagine della Procura di Benevento, potrà subentrare l’impresa individuata con una gara-ponte oppure la seconda classificata.

Com’è noto, l’impresa campana aveva avviato il servizio soltanto in due dei quattro comuni dell’Aro Bari 8, cioè Conversano e Monopoli, e si apprestava a subentrare nei comuni di Polignano a Mare e Mola di Bari.

Polignano ha il contratto in scadenza con la società piemontese Teknoservice e, attraverso il sindaco Vitto, ha più volte espresso, in sede Ager, di non avere alcuna intenzione di avviare il nuovo servizio nella sua città poiché il nuovo contratto prevede la riduzione del numero di giornate destinate alla raccolta differenziata porta a porta, incompatibile a giudizio del primo cittadino con le reali esigenze di una città turistica come Polignano che produce rifiuti soprattutto nei giorni festivi e nelle ore notturne.

Perplessità ha manifestato anche il sindaco di Mola di Bari Colonna che dopo aver prorogato il servizio, scaduto lo scorso anno, all’Ercav, ramo d’azienda della disciolta Lombardi Ecologia e impresa interdetta, si è rivolto a un legale per un parere pro-veritate. Entrambi i sindaci, insieme ai colleghi di Conversano e Monopoli, hanno ora sciolto ogni riserva e chiesto all’Ager di individuare un nuovo gestore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE