Giovedì 21 Febbraio 2019 | 02:13

NEWS DALLA SEZIONE

Durante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
A spasso con Romito
La mattinata di Salvini a Bari: passeggiata, chiacchiere e selfie con una scolaresca

La mattinata di Salvini a Bari: passeggiata, chiacchiere e selfie con una scolaresca

 
Musica
Tra web e radio dilaga il rap in salsa barese

Tra web e radio dilaga il rap in salsa barese

 
Nel Barese
Rutigliano, l'agguato a fuoco per vendicare debito di droga fallì, identificati 5 responsabili

Rutigliano, l'agguato a fuoco per vendicare debito di droga fallì, identificati 5 responsabili

 
L'iniziativa
Le strade di Bari si colorano con i murales dei Lego, grazie allo street artist Pao

Le strade di Bari si colorano con i murales dei Lego, grazie allo street artist Pao

 
Rapina aggravata
Bari, 16enni rapinarono market, incastrati dalle telecamere

Bari, 16enni rapinarono market, incastrati dalle telecamere

 
L'allarme
Siringhe in centro e al parco: è emergenza eroina a Bari

Siringhe in centro e al parco: è emergenza eroina a Bari

 
In programma giovedì 21
Nuova sede consiglio regionale Puglia, corsa contro il tempo per la prima riunione

Nuova sede consiglio regionale Puglia, corsa contro il tempo per la prima riunione

 
La lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
La rabbia del sindaco
Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
HomeLa decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

Prevenzione

Aids: sabato sera test per l'Hiv gratis a tutti in centro a Bari

ANLAIDS Sezione Lombarda annuncia l’evento “C'HA DITT U' DOTTOR? TE FA’U’TEST!”, una serata che offre la possibilità di effettuare gratuitamente il test salivare rapido HIV

Aids: sabato sera test per l'Hiv gratis a tutti in centro a Bari

Sabato 9 febbraio 2019, dalle 20 nel Centro Storico di Bari – Piazza del Ferrarese, ANLAIDS Sezione Lombarda annuncia l’evento “C'HA DITT U' DOTTOR? TE FA’U’TEST!”, una serata all’insegna della prevenzione dalle infezioni sessualmente trasmissibili che offre la possibilità di effettuare gratuitamente il test salivare rapido HIV, alla presenza di medici infettivologi in servizio presso Malattie Infettive del Policlinico Universitario di Bari. La serata è realizzata in collaborazione con Comitato Regionale A.S.C. PUGLIA (A.S.C. BARI - Attività Sportive Confederate) nella persona del Suo Presidente, Avv. Elena Cuccovillo, Clinica Malattie Infettive Policlinico di Bari diretta dal Prof. Gioacchino Angarano e insieme a Medici  con l'Africa – CuammBari, con il suo referente Dott. Francesco Di Gennaro, che coordineranno l’evento sul territorio: a tutti i ragazzi che eseguiranno il test saranno regalati moltissimi gadget.
“OPEN-TEST” è un progetto giunto alla sua seconda edizione e realizzato grazie al cofinanziamento ricevuto da M∙A∙C AIDS Fund nel 2018, che arriva per la prima volta in Puglia: la serata ha ricevuto il patrocinio della Regione Puglia e del Comune di Bari.

I numeri parlano chiaro. A distanza di oltre 30 anni dalla scoperta del virus HIV, questa infezione risulta ancora estremamente diffusa a livello mondiale. L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che oltre 36 milioni di persone in tutto il mondo siano affette dall’infezione da HIV e che questo virus provochi oltre un milione di decessi all’anno. Sebbene la maggiore diffusione del virus si riscontri nel continente africano e nel sud est asiatico, dove le risorse sanitarie sono limitate, il virus è in aumento anche nei paesi occidentali. In Italia negli anni non si è mai osservata una diminuzione del numero delle nuove diagnosi di HIV. Circa 4000 persone ogni anno nel nostro paese scoprono di aver contratto l’infezione e per molte di queste la diagnosi avviene in fase avanzata di malattia quando il virus ha già indebolito il sistema immunitario e iniziano a presentarsi le manifestazioni dell’AIDS. 
È davvero importante mantenere ancora alta l’attenzione nei confronti di una malattia che, se conosciuta nelle sue modalità di acquisizione e presentazione, può essere prevenuta o comunque tenuta sotto controllo con terapie efficaci. 
 
Il progetto OPEN-TEST - creato da Anlaids (Associazione Nazionale per la lotta contro l’Aids) Sezione Lombarda e cofinanziato da M∙A∙C AIDS Fund – sta affrontando con ogni mezzo la questione della prevenzione dell'HIV rendendo le persone consapevoli del loro status: con un focus particolare sulle categorie maggiormente  esposte al rischio di infezione e attraverso la promozione dell’esame,  considerato come la chiave per espandere la prevenzione, il trattamento e la cura, OPEN-TEST punta a diffondere la cultura del test HIV e ad aumentare la consapevolezza e la conoscenza delle persone a rischio infezione, portandole così a controllarsi regolarmente.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400