Martedì 25 Febbraio 2020 | 05:11

NEWS DALLA SEZIONE

Il rientro
Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

 
Il processo
Bari, spaccio nella movida: 3 condanne e 9 patteggiamenti

Bari, spaccio nella movida: 3 condanne e 9 patteggiamenti

 
la decisione
Bari, morì dopo 3 interventi: assolto ex direttore sanitario Policlinico

Bari, morì dopo 3 interventi: assolto ex direttore sanitario Policlinico

 
Il caso
Bitonto, beccati due baby scippatori seriali di 16 e 17 anni

Bitonto, beccati due baby scippatori seriali di 16 e 17 anni

 
Coronavirus
Bari, psicosi da contagio, dott.ssa Caselli: «Niente panico, i bimbi sono meno colpiti dai virus»

Bari, psicosi da contagio, dott.ssa Caselli: «Niente panico, i bimbi sono meno colpiti dai virus»

 
il sospetto
Coronavirus, casi sospetti al Policlinico di Bari

Coronavirus, 20enni di Lodi con febbre al Policlinico di Bari, test negativi 

 
il video
Bari, in 40mila per il Papa: la giornata di Francesco in 3 minuti

Bari, in 40mila per il Papa: la giornata di Francesco in 3 minuti Rivedi la diretta

 
la visita

Papa Francesco a Bari: l'arrivo, la Messa, l'Angelus RIVEDI LA DIRETTA

 
la visita
Papa a Bari, l'attesa dei fedeli sul Corso: spunta qualche mascherina anti-Coronavirus

Papa a Bari, l'attesa dei fedeli sul Corso: spunta qualche mascherina anti-Coronavirus

 
la visita
Papa a Bari: l'arrivo alla Basilica di San Nicola e il saluto ai vescovi

Papa a Bari: l'arrivo alla Basilica di San Nicola e il saluto ai vescovi

 

Il Biancorosso

Calcio
Cavese-Bari: la diretta della partita

Bari, solo un punto con la Cavese

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantotragedia sfiorata
Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

 
BatL'appuntamento
Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

 
BariIl rientro
Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

 
PotenzaIl caso
Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

 
FoggiaL'incendio nel Foggiano
Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

 
BrindisiLa riserva
Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare:

Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare

 
LecceI controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 

i più letti

Operazione della polizia

Bari, patenti false: denunciate 83 persone, in 9 gestivano attività

L'operazione «Mezzobusto» è stata condotta dalla polizia

patente

La Polizia di Stato di Bari - Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale "Puglia» - ha concluso un’attività d’indagine su un sodalizio criminoso, composto da 9 persone, dedito a conseguire titoli abilitativi alla guida con metodi fraudolenti. Denunciate, nell’operazione «Mezzobusto», altre 83 persone. La notizia era stata anticipata dalla Gazzetta nelle scorse settimane.

Per superare l’esame per la patente di guida i candidati indossavano abiti al cui interno erano nascoste microcamere, per inquadrare i test, e avevano auricolari attraverso i quali l’organizzazione forniva le risposte corrette da una 'centrale operativà esterna. Così agiva il gruppo criminale individuato dalla Polizia di Bari che ha sequestrato in via preventiva 70 patenti di guida, intestate a cittadini italiani e stranieri residenti in Bari e provincia, Brindisi e Taranto, e denunciato 83 persone, 9 delle quali accusate di associazione per delinquere finalizzata ad agevolare il conseguimento della patente di guida con metodi fraudolenti.


Il giro d’affari del gruppo criminale è stimato in circa 250mila euro e ogni esame poteva costare al candidato dai 2mila ai 3mila euro in base al tipo di prova da superare. Secondo l'indagine, al gruppo ricorrevano anche titolari di scuole guida che hanno svolto il ruolo di anello di congiunzione tra i candidati e l’organizzazione. Durante i quattro anni di indagini sono state intercettate prove preliminari degli esami volte a istruire i candidati a interagire con la tecnologia messa loro a disposizione.
Al vertice del sodalizio «a conduzione famigliare» la Polizia stradale colloca un uomo di 60 anni, di Bari, pluripregiudicato, residente a Japigia e ritenuto contiguo al clan mafioso Parisi, detenuto per altra causa. L’uomo sarebbe stato aiutato da tre congiunti che hanno assunto il ruolo di staffette e vedette fornendo il supporto logistico ai candidati. Un gruppo che avrebbe agito con la complicità di un uomo di 38 anni esperto nell’uso di sistemi di comunicazione telematici che potrebbero essere stati acquistati da società operanti nel settore della vendita di attrezzature per spionaggio ed investigazioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie