Mercoledì 26 Settembre 2018 | 08:39

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

A Bari

Reclutavano migranti nei Cara, condannati 4 somali

Condannati a pene comprese tra i 5 anni e 3 mesi e i 18 mesi di reclusione quattro cittadini somali. Il giro di affari stimato si aggira intorno ai 9 milioni di dollari

Nigeriana accoltellata al Cara la polizia ferma un connazionale

Il Cara di Bari

BARI - Il gup del Tribunale di Bari Giovanni Anglana ha condannato a pene comprese tra i 5 anni e 3 mesi e i 18 mesi di reclusione quattro cittadini somali accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla permanenza illegale di migranti irregolari nel territorio dello Stato ed al successivo ingresso in paesi esteri, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina a scopo di lucro, uso di documentazione falsa ed esercizio abusivo dell’attività bancaria. La sentenza è stata emessa al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato. Nei confronti di altri 15 imputati è attualmente in corso il processo di primo grado con rito ordinario.

Stando alle indagini di Squadra Mobile e Digos, coordinate dalla Dda di Bari, gli imputati aspettavano gli sbarchi dei migranti somali, li reclutavano nei centri di accoglienza siciliani e pugliesi e poi ne organizzavano illegalmente il trasferimento nel nord Europa, al costo di 900 dollari per migrante in cambio di un pacchetto 'all inclusivè che comprendeva documenti falsi, vitto, alloggio, abiti puliti e biglietti per il viaggio.

A capo della presunta organizzazione criminale c'era - secondo le indagini - il 33enne somalo Ismail Olhaye Hussein (condannato a 5 anni e 3 mesi), titolare di due agenzie di 'money transfer' a Bari mascherate da associazioni culturali per servizi a migranti. Secondo la magistratura barese, l'organizzazione aveva messo in piedi una vera e propria "agenzia di servizi illegale» con osservatori inviati nei Cara per prendere i migranti, definiti «selvaggi», altri sodali che si occupavano di reperire i documenti falsi e altri ancora incaricati dei trasferimenti di centinaia di migranti, soprattutto minorenni, diretti in Gran Bretagna, Svezia e Germania.

Il giro di affari stimato si aggira intorno ai 9 milioni di dollari e per il trasferimento di denaro dall’Africa veniva utilizzato il sistema dell’hawala informatica, che consente trasferimenti di somme difficilmente tracciabili. Nel corso delle indagini, coordinate dai pm Giuseppe Gatti e Renato Nitti, sono emersi inoltre contatti attraverso facebook e altri social network fra alcuni componenti dell’organizzazione criminale e soggetti ritenuti filo jihadisti, vicini al gruppo terroristico somalo «Al Shabaab», su cui sono ancora in corso accertamenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, auto contro un muro in via Napoli: muore 26enne

Bari, auto contro un muro e si ribalta in via Napoli: muore ragazzo di 26 anni

 
Agguati a Bari, la richiesta di Decaro al Prefetto: «Situazione non tollerabile»

Agguati a Bari, la richiesta di Decaro al Prefetto: «Situazione non tollerabile»

 
Nel foyer del Petruzzelli il tavolo del vertice bilaterale tra la Puglia e Mosca

Bari-Mosca, è idillio: pronto il gemellaggio

 
Emiliano: «A Bari il fascismo non passerà», stasera il corteo

Emiliano: «A Bari il fascismo non passerà», stasera il corteo

 
Periferie animate, i registi under 35 insegnano l'inclusione

Periferie animate, i registi under 35 insegnano l'inclusione

 
Palo, a fuoco autorimessasotto sequestro

Palo, a fuoco autorimessa
sotto sequestro

 
Bari, aggressione a corteo anti Salvini, la Cgil: «Domani tutti in piazza»

Bari, aggressione a corteo anti Salvini «Tutti in piazza». Legali Casapound: nessun assalto

 
Bari, sparatoria a Carbonara: un morto e un ferito

Bari, inseguimento con sparatoria per strada: un morto e un ferito grave. Sono i figli del boss ucciso nel 1994 VD

 

GDM.TV

Buon compleanno Gazzetta del Mezzogiorno: gli auguri dalla Basilicata

130 anni Gazzetta Del Mezzogiorno: l'evento a Potenza

 
Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 

PHOTONEWS