Mercoledì 26 Settembre 2018 | 08:21

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

La ricostruzione

New York, lo scandalo della chiesa di San Nicholas: «Via l'arcivescovo». I 300mila$ dei baresi

Attacco dei vip greco-ortodossi sulla gestione dei fondi. Anche il Patriarsa scarica il suo uomo a Manhattan

New York, lo scandalo della chiesadi San Nicholas: «Via l'arcivescovo»I 300mila$ dei cittadini baresi

La chiesa di Saint Nicholas: i lavori sono sospesi

Lo stop dei lavori da dicembre scorso per costruire la nuova chiesa di San Nicholas a Manhattan, cofinanziata con 300mila dollari dal Comune di Bari per «resuscitare» la memoria del Vescovo di Myra sul luogo delle stragi dell’11 settembre 2001, è solo la punta del’iceberg di un grave scandalo finanziario che ha travolto l’Arcidiocesi greco-ortodossa d’America. Cavalcando questa accusa, due «vip» della comunità greco-ortodossa degli States ora chiedono nero su bianco, e pubblicamente, le dimissioni del Metropolita Demetrios, capo dell’Arcidiocesi e giunto alla veneranda età di 90 anni. Lo riferisce il giornale-blog “The Pappas Post”.

L’attacco «politico» arriva, stando alle indiscrezioni della stampa americana, dopo che Demetrios avrebbe rifiutato con una lettera l’invito a farsi definitivamente da parte rivoltogli dal suo «Papa», il Patriarca Bartolomeo di Costantinopoli, atteso a Bari il 7 luglio per l’incontro ecumenico con papa Francesco e gli altri leader delle Chiese cristiane d’oriente.

Descrive come un «pubblico imbarazzo nazionale» il dirottamento dei fondi dalla «cassa» per la costruzione della chiesa a New York al ripianamento dei debiti dell’Arcidiocesi d’America Michael Huffington, ex parlamentare Repubblicano diventato di fede ortodossa dopo aver sposato Arianna Stassinopoulos Huffington, l’editrice fondatrice dell’”Huffington Post” di origini greche e dalla quale divorziò nel 1997. Michael è ora attivista Lgbt. «La responsabilità della situazione è da addebitare direttamente all’Arcivescovo Demetrios» accusa Huffington, il quale in una lettera aperta chiede il ritiro dalla scena di Demetrios alla vigilia del Congresso fra laici e prelati in programma a Boston dal 1° al 5 luglio.

La seconda «frecciata» arriva dal plurimiliardario John Catsimatidis, di origini greche, proprietario di una grossa catena di supermercati, di una raffineria, di una Compagnia aerea ed editore (patrimonio stimato 3mila e 100 miliardi di dollari, fonte «Forbes»), anche lui militante nel Partito Repubblicano.

«La malagestione dei fondi dell’Arcidiocesi - ha scritto il miliardario, già vice presidente del Consiglio dell’Arcidiocesi - è imperdonabile. San Nicholas a “Ground Zero” (la zona del crollo delle Torri Gemelle e della distruzione di vari edifici durante gli attacchi terroristici del 2001 - n.d.r.) dovrebbe essere la nostra corona di gioielli, invece siamo un imbarazzo nazionale. Perdiamo credibilità. Demetrios si dimetta prima del 4 luglio».

Sembra così allontanarsi a tempi ancora indefiniti la possibile ripresa dei lavori dell’opera disegnata dall’archistar Santiago Calatrava e il cui costo finale è stimato in 80 milioni di dollari, nonostante nelle scorse settimane l’Arcidiocesi guidata da Demetrios abbia reso noto di aver iniziato un parziale rimborso del denaro sottratto al fondo dedicato all’edificazione di San Nicholas e di avere in programma una sorta di «colletta nazionale» per far riaprire i cantieri. E forse è proprio qui la chiave di quanto sta avvenendo in questi giorni a New York. Se si avvierà la nuova «colletta», i greco-ortodossi dovrebbero far continuare a far gestire le finanze della loro Chiesa d’America ad un Arcivescovo già «sfiduciato» dal suo Patriarca?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, auto contro un muro in via Napoli: muore 26enne

Bari, auto contro un muro e si ribalta in via Napoli: muore ragazzo di 26 anni

 
Agguati a Bari, la richiesta di Decaro al Prefetto: «Situazione non tollerabile»

Agguati a Bari, la richiesta di Decaro al Prefetto: «Situazione non tollerabile»

 
Nel foyer del Petruzzelli il tavolo del vertice bilaterale tra la Puglia e Mosca

Bari-Mosca, è idillio: pronto il gemellaggio

 
Emiliano: «A Bari il fascismo non passerà», stasera il corteo

Emiliano: «A Bari il fascismo non passerà», stasera il corteo

 
Periferie animate, i registi under 35 insegnano l'inclusione

Periferie animate, i registi under 35 insegnano l'inclusione

 
Palo, a fuoco autorimessasotto sequestro

Palo, a fuoco autorimessa
sotto sequestro

 
Bari, aggressione a corteo anti Salvini, la Cgil: «Domani tutti in piazza»

Bari, aggressione a corteo anti Salvini «Tutti in piazza». Legali Casapound: nessun assalto

 
Bari, sparatoria a Carbonara: un morto e un ferito

Bari, inseguimento con sparatoria per strada: un morto e un ferito grave. Sono i figli del boss ucciso nel 1994 VD

 

GDM.TV

Buon compleanno Gazzetta del Mezzogiorno: gli auguri dalla Basilicata

130 anni Gazzetta Del Mezzogiorno: l'evento a Potenza

 
Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 

PHOTONEWS