Lunedì 20 Settembre 2021 | 11:39

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

la band

Musica elettronica
i baresi Agents of time
in tour in Olanda

Ne fanno parte Andrea De Ceglie, Fedele Ladisa e Luigi Tutolo. «Anzichè usare i classi strumenti utilizziamo i sintetizzatore e drum machine»

Musica elettronicai baresi Agents of timein tour in Olanda

Agents of time

A tre anni dal loro 23° posto nella speciale classica del noto network musicale Resident Advisor, il sito che da anni raccoglie in tutto il mondo un pubblico competente nell’ambito clubbing, il trio barese Agents Of Time torna far parlare di sé con il suo sound che qualcuno ha definito «la nuova rivoluzione della musica elettronica italiana».

Il progetto di musica elettronico del trio pugliese, con Andrea De Ceglie, Fedele Ladisa e Luigi Tutolo, ha lanciato il nuovo tour internazionale e ha pubblicato (lo scorso 18 maggio) il nuovo EP Ordinary Cosmic Dance pubblicato su etichetta Obscura. «Siamo una vera e propria band – precisa Ladisa -, solo che invece di usare i classici strumenti utilizziamo sintetizzatori e drum machine. Il progetto è nato quasi per gioco, anche perché non pensavamo minimamente di arrivare a questi livelli. All’inizio, per creare un alone di mistero, ci esibivamo incappucciati, poi abbiamo deciso scoprirci e mostrare i nostri volti».
Nei loro live, il trio propone il suono della dancefloor che s’intreccia con la ricerca tecnica e la free form del jazz, aprendo la strada a un sound di caratura planetaria e a uno show che incrocia sound, visual e light design.

Acclamati ormai come la vera rivelazione dell’elettronica italiana, gli Agents Of Time tornano a solcare le dancefloor internazionali con il loro nuovo tour «Ordinary Cosmic Dance» che, dopo una data in Olanda, prosegue con tappe in Polonia, Spagna, Germania, Israele e Turchia. La potente e originale miscela creativa degli A.O.T. si dipana in trame elettroniche, approccio progressive, ritmiche techno ed eleganza ambient, sviluppata in un processo artistico e creativo che combina un meticoloso lavoro in studio e durante le performance «live».

Proprio la performance dal vivo degli Agents of Time si caratterizza per l’incrocio di strumentazione digitale ed analogica. «Nelle nostre performance dal vivo – prosegue Ladisa-, utilizziamo solo macchine analogiche – come sintetizzatori e drum machine – collegate tra loro con un mixer da 32 canali. Il nuovo show preparato per questo tour, si sviluppa secondo schemi di interazione prettamente jazz, dove il medley è un costante crescendo e l’imponente apparecchiatura tecnologica, garantisce la massima interazione fra i tre musicisti».

Per Ordinary Cosmic Dance, inoltre, è stato realizzato un pacchetto di visual e light design che verranno riprodotti durante lo spettacolo per mezzo di un software in timecode che codifica musica, video e luci. Nelle tre tracce, la formazione barese fa vibrare melodie ipnotiche all’interno di strutture e riferimenti trance. Il disco arriva un anno dopo la nascita dell’etichetta, che da allora ha pubblicato anche i lavori di Hiver, Amandra e The Hacker. L’EP ruota intorno a una linea di synth sincopata che sviluppa su percussioni mesmeriche, utilizzando frammenti di dub-techno e rimodulandoli con un glitch adatto alla dancefloor.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie