Giovedì 29 Settembre 2022 | 02:50

In Puglia e Basilicata

MOTORI

Formula Challenge «Magna Grecia» consegna il talento di Argese

 Formula Challenge «Magna Grecia» consegna il talento di Argese

Donato Argese vInce il Formula Challenge «Magna Grecia» (foto Giuseppe Carrine)

Il talento di Fasano stravince sulla pista Fanelli la tappa del Campionato Italiano di specialità Aci Sport 2022

05 Settembre 2022

Redazione online

«Oggi volevo rimettermi alla prova, dopo il debutto incredibilmente vincente di marzo su un prototipo, ed è andata alla grande, oltre le mie aspettative». Il ventinovenne di Fasano Donato Argese ha confermato il suo talento, stravincendo il 6° Formula Challenge «Magna Grecia», tappa del Campionato Italiano di specialità Aci Sport 2022, volando sotto il muro dei 9 minuti complessivi sul miniautodromo «Pista Fanelli» di Torricella, in provincia di Taranto, a bordo di una Radical SR4 Suzuki messa a disposizione dai fratelli D’Amico.

Il portacolori della scuderia Epta Motorsport, che sullo stesso circuito aveva già sorpreso all’esordio nella prova tricolore la scorsa primavera, si è ulteriormente migliorato, fulminando i pur quotati avversari con una prima manche da 4’18.23 e completando l’opera, in sommatoria con gara 3, in 8'45" e 54 centesimi totali. Con un divario di 17 secondi, il secondo gradino del podio lo ha conquistato, su Chiavenuto Suzuki, il foggiano di Lucera Giuseppe Palumbo (Scuderia Vesuvio) che, con il tempo complessivo di 9’02.86, ha avuto la meglio sul tarantino Vito Sgobio (Max Racing), al volante di una Elia Avrio ST 09, 9’04.82 il suo totale.

In una giornata dal cielo parzialmente coperto e contrassegnata da una leggera precipitazione nel corso della seconda manche che ha condizionato soprattutto la prestazione dei prototipi, la competizione organizzata dall’ASD La Fenice in collaborazione con la scuderia Basilicata Motorsport, ha offerto emozioni e spettacolo davanti ad un ritrovato pubblico, finalmente giunto numeroso dopo le lunghe restrizioni per l’emergenza sanitaria. Tornando alla cronaca della gara, il barese Pietro Nardone, al via della corsa su Radical Prosport, è quarto davanti a Lorenzo Mansueto (Apulia Corse), il più veloce in Gruppo VST su Kartcross Yacar 600 Suzuki ma anche in assoluto in Gara 2. Vito Colella, sesto su Radical SR4 Suzuki, precede in classifica un velocissimo Vito Pastore (Apulia Corse) che, al volante della sua Renault 5 GT Turbo, ha dominato il Gruppo E1 Italia concedendosi il lusso, in Gara 2, di siglare il terzo tempo assoluto. Oronzo Montanaro è ottavo assoluto e primo tra le bicilindriche avendo piazzato la sua Fiat 500 davanti alla Renault 5 GT Turbo Gruppo E1 Italia di Domenico Martucci. Chiude la top ten del Formula Challenge Magna Grecia Damiano Negro su Kartcross 600 Gruppo VST mentre Vito Ciraci è stato costretto al ritiro in gara 2 per problemi alla frizione del nuovo Kart Cross Yakar 600, dopo un primo passaggio concluso al settimo posto.

Passando alle classifiche dei gruppi, Francesco Marotta è il leader dello Speciale Slalom a bordo di una Peugeot 106 1.6 16v, Paolo Garzia, su Citroën Saxo VTS, è il dominatore nel gruppo N, Francesco Casto nel Gruppo A su Peugeot 106 1.6. In Racing Start il successo è andato ad Enrico Oliva, per due volte il più veloce nel suo gruppo su Renault Clio RS ed il miglior Under 23, in RSPlus ad Emanuele Losito, su Peugeot 106 1.6. Hanno ben figurato, suscitando l’ammirazione degli altri concorrenti e degli appassionati, anche i gentleman drivers, entrambi pugliesi e classe ’43, Vito Pace (Fasano Corse), con la sua Porsche 996, e Giacomo Comegna, su Ford Escort Cossworth, settantanovenni solo sulla carta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725