Sabato 25 Giugno 2022 | 13:56

In Puglia e Basilicata

sfortunato

Taekwondo, Dell'Aquila fuori al Grand Prix: «Ho combattuto infortunato»

Da Mesagne al bronzo europeo: Dell'Aquila esulta nel taekwondo

Vito Dell'Aquila è bronzo europeo

L'infortunio alla caviglia ha frenato l'oro olimpico di Mesagne nella competizione internazionale di Roma

03 Giugno 2022

Redazione online

ROMA - «Durante la semifinale agli Europei di Manchester mi sono infortunato alla caviglia: ho provato a rimanere positivo, nonostante dei crolli emotivi. Sono ancora infortunato, l’ultima risonanza ha rilevato che l’edema è diminuito però la rottura c'è». Vito Dell’Aquila non nasconde la sua delusione dopo la sconfitta agli ottavi di finale che lo ha estromesso dal Grand Prix di Roma. «A questo torneo tenevo tantissimo, se si fosse tenuto in un altro Paese non avrei partecipato. Ma al Foro Italico volevo esserci, anche per ringraziare il pubblico italiano che mi dà tanto affetto e calore quando combatto - prosegue l’oro olimpico di Tokyo 2020 - L'infortunio non mi ha impedito di gareggiare, ma mi ha impedito di farlo bene: dentro di me sapevo che non sarebbe arrivato un risultato positivo. Ho dato il massimo per le condizioni in cui ero».

Nei giorni scorsi, Dell’Aquila ha allenato solo la parte superiore del corpo «perché non potevo sforzare la caviglia. Per un mese avrei dovuto rimanere fermo e fare solo terapia. Sono fiero di me, ma anche deluso, è come se non avessi partecipato. Ultimamente le cose non vanno come vorrei, anche se mi sto impegnando tantissimo». L’olimpionico ha già messo nel mirino le competizioni in cui rifarsi: «A settembre voglio vincere il Grand Prix di Parigi, e poi i Mondiali a novembre. La ruota gira».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725