Lunedì 17 Giugno 2019 | 08:41

NEWS DALLA SEZIONE

Ambiente
Oggi si celebra la Giornata mondiale delle tartarughe marine

Oggi si celebra la Giornata mondiale delle tartarughe marine

 
Dal 23 al 27/7
Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

 
La scoperta
Taranto, dal sottosuolo emerge una tomba a camera del II sec. a.C.

Taranto, dal sottosuolo emerge una tomba a camera del II sec. a.C.

 
L'idea
Dal Salento a New York: un pasticciotto arcobaleno in onore della comunità Lgbt

Dal Salento a New York: un pasticciotto arcobaleno in onore della comunità Lgbt

 
Il concerto
In 25mila per Ligabue al S.Nicola: una carriera di rock ed emozioni

In 25mila per Ligabue al S.Nicola: una carriera di rock ed emozioni

 
La protesta
Puglia, retromarcia sui cani nelle spiagge: non possono entrare!

Puglia, retromarcia sui cani nelle spiagge: non possono più entrare!

 
Tecnologia
La pista ciclabile che «ricarica»: Ciclò, il progetto presentato al DigiLab del Politecnico di Bari

La pista ciclabile che «ricarica»: Ciclò, il progetto presentato al DigiLab Politecnico

 
La scomparsa
Bari, a 76 anni muore il giornalista Federico Pirro

Bari, a 76 anni muore il giornalista Federico Pirro

 
A tavola
Mandorla, da veleno a delizia: la storia del DNA scoperta anche da un barese

Mandorla, da veleno a delizia: la storia del DNA scoperta anche da un barese

 
L'iniziativa
Giustizia e aziende, workshop tra studi legali di Bari e Milano: come lavorare insieme

Giustizia e aziende, workshop tra studi legali di Bari e Milano: come lavorare insieme

 
A Pescaria
In Puglia arriva il primo panino gourmet con il Cobia, il pesce sostenibile

In Puglia arriva il primo panino gourmet con il Cobia, il pesce sostenibile

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'incidente
Cavallino, ragazze travolte da auto pirata: una 22enne è in comaE a Putignano investiti 3 ciclisti

Cavallino, due ragazze in scooter travolte da auto pirata: 22enne in coma
E a Putignano investiti 3 ciclisti Vd

 
BariIncidente stradale
Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave + VIDEO +

Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave

 
TarantoL'annuncio
Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

 
HomeSport
Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

 
MateraL'annuncio dell'ANAS
Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

 
PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
FoggiaL'atto di accusa
Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

 
BatTragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 

i più letti

I volontari di Greenpeace

Barletta, una balena disegnata sulla spiaggia per dire stop alla plastica

350 persone si sono ritrovate sul Lungomare Pietro Mennea di Barletta per raccogliere e censire la plastica presente in spiaggia

Barletta, una balena disegnata sulla spiaggia per dire stop alla plastica

BARLETTA - Circa 350 persone, tra volontari di Greenpeace del Gruppo Locale di San Ferdinando di Puglia, studenti e docenti del plesso didattico Nervi dell’Istituto “Fermi-Nervi-Cassandro”, durante il weekend si sono ritrovate sul Lungomare Pietro Mennea di Barletta per raccogliere e censire la plastica presente in spiaggia e lanciare un forte messaggio in difesa del mare e degli organismi che vi abitano.

Al termine delle operazioni di pulizia del litorale, volontari, studenti e docenti hanno disegnato sulla sabbia una gigantesca balena che rigurgita plastica usa-e-getta e hanno alzato le braccia per comporre, su una superficie di oltre tremila metri quadri, la scritta “Stop Plastic”.

«Questo messaggio forte e di grande impatto visivo sottolinea la necessità di intervenire subito su una delle più grandi emergenze ambientali dei nostri tempi, l’inquinamento da plastica», dichiara Giuseppe Ungherese, responsabile campagna inquinamento di Greenpeace Italia. «Il mare e le sue creature pagano il prezzo più elevato di questa contaminazione che sta assumendo, giorno dopo giorno, proporzioni sempre più allarmanti. Da mesi chiediamo alle grandi multinazionali, responsabili della commercializzazione dei più grandi volumi di plastica usa-e-getta di assumersi le proprie responsabilità, riducendo drasticamente la produzione di plastica monouso per salvare i nostri mari», conclude Ungherese.

Ogni minuto, ventiquattro ore al giorno, l’equivalente di un camion pieno di plastica finisce nei mari del Pianeta, provocando gravi danni agli ecosistemi marini e agli animali che lo popolano come balene, tartarughe e delfini. Di tutta la plastica prodotta ogni anno, il 40 per cento viene impiegato per la produzione di contenitori e imballaggi monouso, di difficile recupero e riciclo a fine vita. Per spingere le grandi multinazionali a intervenire sul problema dell’inquinamento da plastica nei mari del Pianeta, Greenpeace nei mesi scorsi ha lanciato una petizione sottoscritta da più di tre milioni di persone in tutto il mondo, con cui chiede ai grandi marchi come Nestlè, Unilever, Coca-Cola, Pepsi, Ferrero, San Benedetto, Colgate, Danone, Johnson & Johnson e Mars di ridurre la produzione e investire in sistemi di consegna alternativi che non prevedano il ricorso a contenitori e imballaggi in plastica monouso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE