Venerdì 24 Settembre 2021 | 11:20

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

I carri dal 17/2 al 5/3

Putignano, via al 625esimo Carnevale, è il più vecchio d'Europa

«Fai quel pazzo che ti pare. Se ti senti pazzo dentro, è il momento di esserlo anche fuori»: ecco lo slogan del Carnevale del Barese

Putignano, via al 625esimo Carnevale, è il più vecchio d'Europa

«Fai quel pazzo che ti pare. Se ti senti pazzo dentro, è il momento di esserlo anche fuori». Si annuncia con questo slogan la 625ma edizione del Carnevale di Putignano presentata oggi nella sede della presidenza della Regione Puglia. Il Carnevale più longevo d’Europa inizierà di 17 febbraio e terminerà il 5 marzo. Vedrà sfilare i carri, creati da sette maestri cartapestai, per le vie del centro cittadino. In tutto saranno quattro le sfilate a cui si potrà partecipare: il 17 e il 24 febbraio e il 3 e il 5 marzo.
Una kermesse che rappresenta uno «straordinario strumento di promozione del territorio; non solo di Putignano, ma di tutta la Puglia», ha dichiarato l’assessore regionale al Turismo, Loredana Capone, intervenuta all’incontro di presentazione dell’evento. L’assessore ha poi fatto riferimento a tutto il lavoro «che c'è dietro» all’organizzazione del carnevale e alle strategie messe in atto per destagionalizzare i flussi turistici. A riguardo, le ha fatto da eco il direttore del dipartimento Turismo della Regione, Aldo Patruno, proponendo la valorizzazione del territorio di Putignano anche aprendo al pubblico i capannoni dove per tutto l’anno i maestri cartapestai lavorano per la creazione dei carri. Una idea finalizzata alla creazione e valorizzazione della cittadella del carnevale «punta di diamante del territorio».


«Satira e libertà» è il tema dell’edizione 2019 del Carnevale partendo dalla domanda: «Cos'è la libertà? Esiste davvero?». Una edizione con un nutrito calendario di eventi collaterali che iniziano il 2 febbraio, giorno della Candelora, con la Festa dell’Orso, appuntamento magico-divinatorio del Carnevale. In questo giorno, secondo la credenza popolare, l’orso può prevedere l’andamento del clima. Se il tempo è buono, l’orso si costruisce il pagliaio presagendo un inverno ancora lungo. In caso di pioggia e maltempo, nessun riparo perché segno di un inverno ormai agli sgoccioli.


Tra gli appuntamenti speciali, quest’anno arriva a Putignano il Circo Paniko che si distingue per l’assenza di animali e creato da artisti non discendenti dalle tradizionali famiglie circensi. Per citare altri eventi in programma, c'è grande attesa per: il dj set con i Djs From Mars; uno showcase di Clementino, rapper partenopeo; la presenza di Stash dei The Kolors, che intervallerà il suo dj set con alcuni live; Farinella tra cani e gatti, una commedia di Dino Parrotta che racconta di situazioni ispirate e storie e detti popolari putignanesi. Tra gli altri appuntamenti più attesi, l’apertura straordinaria del Museo diffuso del Carnevale di Putignano e la visita agli hangar dei giganti di cartapesta. Quest’anno, inoltre, il carnevale giunge a Martina Franca e alla Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca attraverso la mostra «Lo spettacolo della cartapesta» dal 5 al 12 febbraio. Infine, per raggiungere il Carnevale di Putignano, le Ferrovie del Sud-est hanno incrementato il numero delle corse dei bus e dei treni anche in direzione Martina Franca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie