Martedì 21 Settembre 2021 | 19:18

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

enogastronomia

A Cibus Parma la Granoro dà spettacolo

L'azienda è sempre più improntata alla valorizzazione del grano italiano e in particolar modo pugliese per la produzione di pasta di qualità 100% Made in Puglia

Valerio Braschi

Valerio Braschi

Apre il 7 maggio a Parma la 19a edizione di Cibus, teatro di un’edizione speciale pensata per celebrare il 2018, proclamato dal Governo italiano “Anno del Cibo”, e per favorire la crescita produttiva e l’esportazione dei prodotti alimentari Made in Italy. Sono attesi a Parma, dal 7 al 10 maggio, più di 3.000 aziende espositrici e un numero crescente di operatori e buyer, sia italiani che internazionali.

Tra le aziende protagoniste ci sarà anche la Granoro che a Cibus rilancia la propria produzione pastaria, sempre più improntata alla valorizzazione del grano italiano e in particolar modo pugliese per la produzione di pasta di qualità 100% Made in Puglia grazie alla Linea “Dedicato”,  nata nel 2012 dalla volontà dell’azienda di valorizzare i prodotti agricoli coltivati in Puglia con lo scopo di rafforzare un legame tra agricoltori e consumatori, primo prodotto della filiera cerealicola 100% pugliese con il marchio “Prodotti di Qualità di Puglia” fortemente voluto dall’assessorato regionale alle Risorse agroalimentari.

«Abbiamo sempre ritenuto che sia possibile produrre grano duro di qualità, senza obbligatoriamente acquistarlo all’estero» – dicono da Granoro. «Da questa certezza è iniziato, circa sei anni fa, un percorso che ha aggregato i player agricoli e li ha spinti a produrre grano duro di qualità. Coinvolgendo gli operatori del Tavoliere, le cooperative di stoccaggio, i molini, è nato ufficialmente nel 2012 il progetto “Dedicato” che oggi aggrega oltre 140 produttori».

Attesissima novità sul fronte dei nuovi prodotti con il lancio proprio a Cibus della pasta Bio Granoro varietà “Cappelli” selezionata in purezza: Granoro intende investire ancora di più nell’agricoltura italiana, si legge in un comunicato, rivalutando le produzioni di grani antichi come le varietà “Saragolle Antiche” (in sperimentazione nella propria filiera “Dedicato 100% Puglia”) e “Senatore Cappelli”. Per quest’ultima Granoro ha sottoscritto un importante contratto di filiera con la S.I.S. (Società Italiana Sementi, che ha acquisito il diritto esclusivo di selezionare, riprodurre e certificare la varietà Cappelli), grazie al quale potrà garantire la produzione di pasta Bio Granoro da varietà Cappelli, sia la provenienza che l’identità in purezza di questa varietà di grano duro dalle eccellenti qualità nutrizionali, ricca di amminoacidi, vitamine e minerali.

E sempre a Cibus ecco un evento che coniuga gusto, spettacolo e la pasta Granoro “Dedicato”: Valerio Braschi, sesto vincitore di Masterchef Italia e uno degli chef emergenti nel panorama nazionale, sarà il protagonista ai fornelli con la preparazione di una frizzante ricetta, frutto del suo amore per la cucina: “Spaghetti alla chitarra “Granoro Dedicato” mantecati in crema di fave fresche e menta, guanciale croccante e spuma di canestrato Pugliese”. Appuntamento nello stand Granoro (Pad. 5 Stand A010) mercoledì 9 maggio alle ore 12,00.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie