Martedì 27 Settembre 2022 | 23:33

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

MUSICA

Dal rock all’hip-hop con i Tiromancino in concerto a Ruvo

Dal rock all’hip-hop con i Tiromancino in concerto a Ruvo

Federico Zampaglione, leader dei Tiromancino

Sabato 17 la tappa finale del «Best of 2022», il frontman Zampaglione: «Girerò un thriller dopo il successo del mio tour estivo»

13 Settembre 2022

Nicola Morisco

«Sto lavorando a un nuovo film, un thriller del quale non posso anticipare nulla, ma che probabilmente girerò in autunno». Federico Zampaglione annuncia alla Gazzetta il suo imminente ritorno dietro la macchina da presa. Cantautore, scrittore, regista e sceneggiatore, il frontman dei Tiromancino si conferma essere ancora uno dei più poliedrici artisti italiani, capace di spaziare tra musica, cinema e scrittura con ottimi riscontri. Con i suoi Tiromancino, l’artista romano sta per concludere il tour estivo «Best of - 2022» che, sabato 17 alle 21.30, si terrà in piazza Matteotti a Ruvo di Puglia, nell’ambito della quinta edizione di «Rose & Rosati», evento di promozione dei settori florovivaistico e vinicolo a cura della Pro Loco della Città del barese.
Zampaglione, siamo agli sgoccioli del tour estivo, il concerto di sabato a Ruvo è la penultima tappa. Com’è andata questa tournée?
«È stata una bella tournée dove ci siamo divertiti tanto, grazie anche all’affluenza di pubblico che è stata davvero straordinaria. Insomma, è stato un live libero fuori da ogni schema convenzionale in cui è previsto la promozione del nuovo disco e cose varie. Ci siamo esaltati a realizzare una scaletta di brani in cui ci divertiamo tutti come matti. In questo tour ci sono le canzoni amate dal pubblico e più conosciute in assoluto, ma anche composizioni che esaltano la nostra libertà espressiva di musicisti».
Felice di tornare ad esibirsi in Puglia?
«Certo, ho già suonato quest’estate a Sammichele di Bari e sono contento di ritornarci, anche perché questa regione è ormai la mia seconda casa avendo peraltro una moglie pugliese (Zampaglione è sposato con Giglia Marra, attrice originaria di Mottola, ndr). Ci vengo spessissimo per ovvie ragioni, credo che una gran parte di me sia saldamente legata alla Puglia».
Parafrasando il titolo dell’album dei Tiromancino, "Ho cambiato tante case", cosa ha cambiato nelle sue cose in questi ultimi anni?
«Dal punto di vista musicale seguo una mia ispirazione. Non mi interessa fare della musica del momento, è giusto che la faccia chi la deve fare. Seguo un mio stile da sempre, una ricerca molto personale sul sound senza mai seguire mode e tendenze del momento. Questa “filosofia” ha dato i suoi frutti: non seguire la moda regala a quello che fai una longevità maggiore. Per cui cambiano le mode, ma certe canzoni restano un po’ per la qualità della proposta, perché si lavora su sonorità, concetti, messaggi che sono validi sempre, non certo stagionali. Un po’ come accade per un bel film, un bel libro che non hanno vincoli temporali. Ho sempre cercato di fare questo, un percorso tra l’altro dura da vent’anni».
Se lei dovessi fare una scala di valori nella sua musica e dei Tiromancino tra quattro generi come jazz, blues, rock e canzone d’autore, quale sarebbe la sua classifica?
«È un po’ il mix di tutto, perché nella musica dei Tiromancino, oltre ai generi citati, ci sono anche spunti reggae, funk e contaminazioni con l’hip-hop. Sono un ascoltatore onnivoro: posso ascoltare un album solista di Mark Knopfler o di Lucio Dalla, per poi passare a un disco di Calcutta, Franco 126 o di elettronica. Insomma, la libertà almeno nella musica, ma anche quella che si ascolta nei nostri live».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

i più visti della sezione

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725