Domenica 02 Ottobre 2022 | 11:10

In Puglia e Basilicata

Musica

Malika Ayane chiude il MediTa

Malika Ayane chiude il MediTa

Stasera l’esibizione della cantante sulla Rotonda del lungomare di Taranto

11 Settembre 2022

Redazione

TARANTO - Malika Ayane sarà oggi alle 21.15 sul palco della Rotonda del Lungomare, per la chiusura di un vibrante MediTa, il Festival del Mediterraneo che in questa edizione ha ospitato anche Riccardo Cocciante e Achille Lauro.

C’è molta attesa per la cantante e autrice milanese simbolo di una musica raffinata, che si esibirà insieme con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Valter Sivilotti. Quest’anno, proprio a Malika Ayane, sarà assegnato il «Premio Due Mari» (Amii Stewart ed Edoardo Bennato), che le sarà consegnato da Emanuele di Palma, presidente della BCC San Marzano di San Giuseppe.

Quarta e ultima serata, dunque per il MediTa Festival, progetto realizzato dall’Orchestra della Magna Grecia e dal Comune di Taranto, in collaborazione con Regione Puglia, Pugliapromozione, Ministero della Cultura e #Weareinpuglia. Prezioso il contributo di istituti e attività del territorio.

«Anche in questa edizione del MediTa sto raccogliendo grandi soddisfazioni personali – dice il Maestro Piero Romano, direttore artistico del MediTa Festival – in tutta la mia vita da organizzatore, esperienza pluridecennale, mai avrei immaginato di ospitare in pochi giorni così tante stelle della canzone italiana e internazionale, da Achille Lauro a Malika Ayane, fino a Riccardo Cocciante, autore e interprete di canzoni con melodie straordinarie, da “Margherita” a “Notre Dame de Paris”, a cui è toccato inaugurare il nostro Festival: una magia».

«Ad ogni edizione – dichiara Fabiano Marti, assessore comunale alla Cultura e allo Sport – abbiamo la netta sensazione che il MediTa Festival, progetto fortemente voluto e sostenuto dall’Amministrazione comunale e dal sindaco Rinaldo Melucci, stia crescendo in modo esponenziale: ospitare artisti come Riccardo Cocciante, Achille Lauro e Malika Ayane, non è da tutti. Anche il pubblico registra una costante crescita: non avendo le restrizioni come nel periodo-covid, oggi la Rotonda ospita 1.600 posti a sedere. Infine, permettetemi: sentirsi dire da Cocciante, un mito della canzone, che ha trovato la nostra città bella e la Rotonda la location più affascinante nella quale abbia tenuto un suo concerto estivo, ci fa sentire orgogliosi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725