Giovedì 29 Settembre 2022 | 03:36

In Puglia e Basilicata

LA FESTA LIVE

«Cori da Sdraio», il rap sociale di Dutch Nazari a Lecce

«Cori da Sdraio», il rap sociale di Dutch Nazari a Lecce

Il rapper Dutch Nazari

Il party finale in musica al «Tagghiate Urban Fest». Sul palco l'artista veneto coi salentini Mundial, La malasorte, Zeboh, Ade&Steppo, Sofia Rollo e Castromassi

08 Settembre 2022

Dopo l’estate piena di concerti con Sud Sound System, Noyz Narcos, La Municipàl, Mecna & CoCo, Moka Family, Vinicio Capossela, Carolina Bubbico, Margherita Vicario e tanti altri, sabato 10 settembre (start ore 18) il nuovo parco urbano Tagghiate Urban Factory di Lecce ospita il Closing Party del Tagghiate Urban Fest, la rassegna musicale ideata e organizzata da Molly Arts Live, col concerto del rapper Dutch Nazari che porterà sul palco il suo ultimo album «Cori da Sdraio», disponibile su tutte le piattaforme digitali per Undamento. Prima e dopo il concerto del cantautore padovano si alterneranno momenti di svago e musica con l’happy hour (dalle 18 alle 20) a cura di Radio Wau e il repertorio underground di Bruné, Grave, Lil Bisc e Manuel. A seguire (dalle ore 20 alle 23) la musica indipendente di Castromassi, Sofia Rollo, Ade & Steppo, La Malasorte, Zeboh e il dj set di chiusura (dalle 24 alle ore 1) a cura di Mundial, il progetto elettro- tribal dei musicisti Carmine Tundo, Roberto Mangialardo e Alberto Manco.

Dutch Nazari torna sulle scene con nuovi brani, dove i testi scivolano su strumentali dalle sonorità ibride, tra pop ed elettronica. Le tematiche affrontate mescolano senza soluzione di continuità argomenti personali e politici, tematiche individuali e sociali, immagini precise e considerazioni astratte. Dutch Nazari prende spunto dal proprio vissuto ma nel testo lascia solo qualche indizio personale, mantenendo tutto un po’ segreto, nascosto. Gioca con le parole, ironizza e colpisce con un testo ricco di riflessioni più generali che appartengono a un’intera generazione. Il talento poliedrico di Dutch lo porta anche a collaborare anche con personalità artistiche non legate - o non solo - al mondo della musica. L’incontro con il poeta Alessandro Burbank da vita a un sodalizio artistico importante che, nel corso degli anni, ha trovato espressione in diverse e svariate attività, fino alla messa in scena dello spettacolo «A una metrica distanza», uno show divulgativo semi-serio dove la poesia «sfida» la musica - e il lancio di un podcast dal titolo «Cosa preferiresti». Uno scontro goliardico e spassionato basato sull’omonimo gioco: «Preferiresti essere uno squalo che sa anche volare o un gabbiano che sa anche nuotare negli abissi? Preferiresti avere il potere di depilare le persone con lo sguardo o di renderti invisibile ai felini?». Dutch Nazari e Alessandro Burbank, insieme ai loro ospiti che si alterneranno uno a puntata, danno una risposta a questi e ad altrettanto importanti quesiti. Tra i primi ospiti Martìn Sal e Dargen D’Amico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725