Sabato 15 Dicembre 2018 | 12:34

NEWS DALLA SEZIONE

Petrolio lucano
Basilicata, la Regione tra Eni e Total per incassare circa 60 milioni

Basilicata, la Regione tra Eni e Total per incassare circa 60 milioni

 
Il triste primato
Riciclaggio: in Basilicata crescono le operazioni sospette

Riciclaggio: in Basilicata crescono le operazioni sospette

 
Indagine Gdf
Lagonegro, imprenditore alimentare nasconde al fisco 400mila €

Lagonegro, imprenditore alimentare nasconde al fisco 400mila €

 
Petrolandia lucana
Basilicata si continua a pagare di più il carburante nonostante il petrolio

Basilicata si continua a pagare di più il carburante nonostante il petrolio

 
sanitopoli lucana
«Pittella, l’arresto un errore»: così la Cassazione boccia il Riesame

«Pittella, l’arresto un errore»: così la Cassazione boccia il Riesame

 
Consumatori di stupefacenti
Droga, segnalate 18 persone dai Carabinieri nel Potentino

Droga, segnalate 18 persone dai Carabinieri nel Potentino

 
Oggi reintegrato
Lagonegro, guidò bus di ditta concorrente, licenziato

Lagonegro, guidò bus di ditta concorrente, licenziato

 
verso le elezioni
Lagonegro, il M5S gioca a carte scoperte: ecco la sua squadra di Mattia

Lagonegro, il M5S gioca a carte scoperte: ecco la squadra di Mattia

 
Decrescita
Lucani condannati dalla montagna?

Lucani condannati dalla montagna?

 
L'inchiesta del 2015
Potenza, maltrattamenti al Don Uva: assolti 7 dei 15 arrestati

Potenza, maltrattamenti al Don Uva: assolti 7 dei 15 indagati

 
Il blitz del 2012
Inchiesta discariche, sette condanne per la «Monnezzopoli»

Inchiesta discariche, sette condanne per la «Monnezzopoli»

 

ambiente

Corleto Perticara contro Tempa Rossa: «Non vogliamo il petrolio a colazione»

Gli attivisti (provenienti in prevalenza da Basilicata, Puglia, Calabria e Campania) si sono radunati in piazza Plebiscito per poi spostarsi verso l’impianto della Total

CORLETO PERTICARA - Circa 300 ambientalisti hanno manifestato, ieri mattina, a Corleto Perticara contro il Centro olio di Tempa Rossa che sta per accendere i motori. Con lo slogan «Tempa Rossa è invasione, no al petrolio a colazione», gli attivisti (provenienti in prevalenza da Basilicata, Puglia, Calabria e Campania) si sono radunati in piazza Plebiscito per poi spostarsi verso l’impianto della Total con ritorno in piazza per l’assemblea pubblica. Sulla falsariga di uno slogan ambientalista anglosassone «Coal for breakfast» (carbone a colazione) gli attivisti nostrani hanno coniato il motto «No al petrolio a colazione».

«A colazione ci resterà solo il petrolio visto che le risorse naturali, i prodotti agricoli e le eccellenze gastronomiche non vengono tutelate», dice Francesco Masi, portavoce del coordinamento No Triv della Basilicata che ha sottolineato una partecipazione «tiepida» da parte dei tarantini all’iniziativa di ieri.

Il corteo è stato organizzato dal coordinamento No triv della Basilicata. Vi hanno aderito decine di associazioni, tra cui i No tap del Salento, Potere al popolo, Eolico Selvaggio, Epha Basilicata, ScanZiamo le scorie, Raspa (Rete autonoma Sibaritide per il Pollino), Libera Basilicata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400