Venerdì 14 Maggio 2021 | 23:55

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

L'intervista
Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaDibattito
Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

 
LecceL'iniziativa
Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

 
TarantoEx Ilva
«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

 
LecceTurismo
Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

 
Brindisila denuncia
Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 

i più letti

Lotta al virus

Bari, al Policlinico parte la Notte dei vaccini: 2800 dosi in 18 ore a pazienti super fragili

I pazienti e i caregiver convocati oggi provengono da ogni parte della Puglia

BARI - Circa 2.800 vaccinazioni in 18 ore, con oltre 200 tra medici e infermieri impegnati su più turni in 42 ambulatori: è la «notte dei vaccini» del Policlinico di Bari, che oggi conclude dopo quasi 3 mesi tutte le vaccinazioni, più di 30 mila, ai pazienti fragili in cura e ricoverati e ai loro caregiver. Dopo trapiantati e dializzati nei giorni scorsi, oggi è toccato a 1.800 pazienti oncologici, oncoematologici, donne con tumori ginecologici, pazienti in radioterapia e in chemioterapia, persone affette da malattie rare dalle 8 alle 18. A tutti loro è stato somministrato il siero Pfizer. Dalle 18 - si prevede fino almeno a mezzanotte - sarà la volta dei circa mille caregiver, 20 ogni 7 minuti (agli over 60 senza patologie viene somministrato il vaccino Astrazeneca, agli altri Pfizer). "Il Policlinico ha messo in campo tutte le forze per raggiungere questo obiettivo - ha detto il dg Giovanni Migliore - oggi per noi è una festa, è la conclusione di questa prima fase di campagna vaccinale, verso il traguardo di regalarci una estate più serena e vincere la sfida nei confronti di questa malattia che ci impegna da un anno e per la quale tutti abbiamo fatto enormi sacrifici. La campagna continuerà - ha aggiunto - per dare una mano alla Regione Puglia per gli altri fragili, il Policlinico si mette a disposizione».

Rispetto alle centinaia di somministrazioni del vaccino Astrazeneca, fino ad ora le rinunce sono state poche unità, "tutte le preoccupazioni - ha spiegato Migliore - vengono fugate dalla voglia di tutti di dare una risposta efficace a questa sfida. Dobbiamo vaccinarci». Attualmente i pazienti ricoverati tra Policlinico e ospedale Covid nella Fiera del Levante sono 332, 78 dei quali in terapia intensiva. «Ad oggi - ha spiegato il dg - siamo la più grande azienda italiana per posti letto in rianimazione, Covid e no Covid, all’interno di un’unica struttura».

Le location utilizzate sono la piastra chirurgica e l'ex pronto soccorso del nosocomio barese. I pazienti fragili convocati oggi provengono da ogni parte della Puglia: il comune denominatore è che vengono seguiti da vari reparti del Policlinico di Bari. Tuttavia sono da registrare due disagi: l'attesa all'aperto sotto il vento sferzante e la compilazione del questionario di quindici pagine da redigere al buio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie