Venerdì 19 Aprile 2019 | 12:32

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariNel Barese
Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BrindisiA Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
TarantoIn località Sabbione
Derturpata zona protetta dove vivono i fenicotteri: sequestri

Derturpata zona protetta dove vivono i fenicotteri: sequestri

 
LecceVerso il voto
«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

 
FoggiaAccoglienza
Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

Estate 2019 in valle d'itria

Non solo Ms. Lauryn Hill e Calcutta: tutto il programma del Locus Festival

Presentati tutti gli eventi questa mattina in conferenza stampa: tanti ospiti, concerti, focus con film sul mondo della musica e una mostra per i 15 anni della rassegna

Dopo gli appuntamenti già annunciati (e già in prevendita) con Ms. Lauryn Hill, Calcutta, French Kiwi Juice e Four Tet e Ben Ufo, il Locus Festival, giunto alla 15esima edizione, ha svelato il programma completo questa mattina in conferenza stampa. Tanti altri appuntamenti a ingresso libero in piazza, da Colle Der Fomento a Mecna, passando per José James, Colin Stetson e tanti altri, il tutto condito da dj set, talk e film sui grandi miti della musica e la Locus Focus & Movies, una mostra di illustratori dedicata ai quindici anni della rassegna.

La Valle d'Itria e in particolare Locorotondo possono vantare ancora una volta uno dei festival più importanti in tutto il panorama nazionale, con il supporto delle istituzioni locali e dell’official partner Tormaresca, fornitore di vini doc pugliesi. Il programma ufficiale avrà il via sabato 27 luglio a Masseria Mavù, con l’approccio universale e d’avanguardia del polistrumentista e compositore francese FKJ aka French Kiwi Juice, preceduto dal rap/soul italiano di Mecna.

Domenica 28 luglio in piazza Moro nel centro di Locorotondo (ingresso libero), il soul moderno di José James incarna la grande tradizione afroamericana, con un progetto dedicato al leggendario Bill Whiters in esclusiva italiana al Locus. Ad inizio serata un’altra originale esperienza americana: Tonina Saputo, cantante, bassista e poetessa proveniente da St Louis nel Missouri.

La settimana successiva, venerdì 2 agosto, ci si sposta al Lido Lullabay in contrada Pilone per il primo party in spiaggia della serie Locusbay, con il maestoso dub reggae di Channel One, celebre sound system londinese che celebra 40 anni di carriera. Si torna a Locorotondo mercoledì 7 agosto, al Campo Sportivo Comunale, con l’evento più atteso: il live di Ms. Lauryn Hill, icona assoluta della black music mondiale, per la prima volta ed in esclusiva nel Sud Italia.

È l’inizio di una serie ininterrotta di grandi eventi che animeranno Locorotondo fino alla domenica. Giovedì 8 agosto in piazza si esibiscono due proposte d’avanguardia: il sassofonista e compositore americano di culto Colin Stetson e il trio inglese dei Mammal Hands. Ancora in piazza Moro, venerdì 9 agosto arriva una leggenda vivente del funk & soul americano, il grande Lee Fields, accompagnato dalla sua band The Expressions. Nella notte, after party in spiaggia con il secondo evento Locusbay: Children of Zeus sono un duo di Manchester (UK) formato dal beatmaker Konny Kon e dal cantante soul Tyler Daley.

Sabato 10 agosto la parentesi “pop” di Calcutta in collaborazione con SEI - Sud Est Indipendente, di nuovo al Campo Sportivo Comunale, allarga i confini stilistici del festival con uno degli artisti italiani più affermati ed interessanti del panorama nazionale contemporaneo. L’ultimo grande evento in piazza è domenica 11 agosto con Colle der Fomento, formazione storica e di culto dell’hip hop romano, che in 25 anni di carriera si è avvicinata alla musica suonata: una maturazione culminata nell’album “Adversus” del 2018. In apertura il funk “bandistico” della P-Funking Band nel progetto con il dj Tuppi.

Il Locus 2019 termina nella natura il 14 agosto, con una grande festa conclusiva fra i trulli della Masseria Mavù: il leggendario musicista inglese Four Tet per la sua unica data italiana estiva sarà affiancato dal suo conterraneo Ben Ufo, in un evento espressione della scena elettronica londinese ai suoi massimi livelli, aperto dal progetto live dell’italiano Khalab aka Raffaele Costantino.

Un vero e proprio prologo del Locus festival, avverrà il 21 agosto all’interno del festival Sud Est Indipendente a Gallipoli (Area Blu Salento – Lungomare Galilei) con il concerto di Beirut: un progetto di Zach Cordon che presenta il nuovo lavoro intitolato proprio Gallipoli, scritto e registrato tra New York, Berlino e Lecce.

LOCUS FOCUS - I Locus Focus sono momenti che, da un po’ di anni, il festival ha deciso di ritagliarsi per approfondire argomenti in cui la musica abbia un ruolo di primo piano. Dopo la scorsa edizione con al centro i libri e con ospiti come gli scrittori e critici musicali Simon Reynolds, Geoff Dyer e Michael Zadoorian, quest’anno è la volta del cinema e dei documentari musicali. Gli incontri pomeridiani, curati dal team di esperti formato da Nicola Gaeta, Enzo Mansueto e Vittorio Bongiorno, si svolgeranno nel centro storico di Locorotondo ed avranno come tema grandi miti della musica. Ogni incontro sarà collegato ad un film della serie Locus Movies, proiettato di notte dopo i concerti nel suggestivo complesso di Sant’Anna di Renna che ospita anche il museo Perle di Memoria, raggiungibile a piedi appena fuori il paese.

Già confermato il primo film, “Sakamoto: Coda” in programma l’8 agosto. Il film racconta la carriera del pianista e compositore giapponese concentrandosi sul suo lavoro nella musica ma senza trascurare altri aspetti della sua vita come, per esempio, il suo impegno contro il nucleare. Ne viene fuori un ritratto sia dell’artista che dell’uomo. Il film diretto da Stephen Nomura Schible è stato girato in gran parte durante il periodo in cui il musicista lavorava alla colonna sonora di “The Revenant” diretto da Alejandro Gonzàlez Iñàrritu con Leonardo Di Caprio.

15 ANNI DI LOCUS IN MOSTRA - A 15 anni dalla nascita del festival, il Locus e Spine Bookstore presentano una mostra realizzata da 15 illustratori e grafici di fama nazionale che omaggiano alcuni fra gli ospiti più celebri e iconici di tutte le edizioni. La mostra, intitolata “Forever Young” e prodotta in collaborazione con Pigment Workroom, sarà gratuita e visitabile durante il festival presso il laboratorio urbano de “Il Tre Ruote Ebbro”, nel cuore del centro storico di Locorotondo

TRASPORTI - Novità del 2019, la preziosa partecipazione di Ferrovie del Sud-Est come vettore ufficiale di Locus festival, che permetterà di offrire un servizio di bus speciali A/R da Bari, Lecce e Taranto per i quattro grandi eventi a pagamento di FKJ, Ms Lauryn Hill, Calcutta e Four Tet.

Il Locus festival è ideato, diretto artisticamente e prodotto da Bass Culture srl, in collaborazione con il Comune di Locorotondo e con il supporto della Regione Puglia, nell’ambito dell’ “Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali. FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400