Mercoledì 26 Giugno 2019 | 12:03

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Machach, talento francese del Napoliè l'ultima idea intrigante del Bari

Machach, talento francese del Napoli è l'ultima idea intrigante del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiPer spaccio
Carovigno, fa la guardia giurata, ma ha in casa 47 dosi di droga: arrestato

Carovigno, fa la guardia giurata, ma ha in casa 47 dosi di droga: arrestato

 
FoggiaIndagano i cc
Camion in fiamme nel Foggiano: deviazioni sulla SS16

Camion in fiamme nel Foggiano: deviazioni sulla SS16

 
LecceTribunale di Potenza
Lecce, torna in libertà l'ex pm Emilio Arnesano

Lecce, torna in libertà l'ex pm Emilio Arnesano

 
BariEntrambi con precedenti
Monopoli, polizia pizzica 2 presunti ladri in «trasferta» dal quartiere San Paolo di Bari

Monopoli, polizia pizzica 2 presunti ladri in «trasferta» dal quartiere San Paolo di Bari

 
BatIl caso
Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

 
PotenzaNel potentino
Melfi, rubano 110 pannelli fotovoltaici: denunciati 3 cittadini del Burkina Faso

Melfi, rubano 110 pannelli fotovoltaici: denunciati 3 cittadini del Burkina Faso

 

i più letti

Cerimonia all'Università

Bari, a Michele Mirabella la laurea ad honorem in Medicina

Docente, saggista, volto della tv: ha tenuto una lectio magistralis sul tema «La lunga vita di Elisir»

Si è svolta nell’aula magna della facoltà di Medicina dell’Università di Bari la cerimonia di consegna del diploma di laurea honoris causa al docente, saggista e giornalista Michele Mirabella, conduttore per oltre un ventennio della trasmissione televisiva di Rai 3 'Elisir', oggi «Tutta salute».

«E' una grande commozione ricevere questa laurea - ha detto Mirabella - più di quanto sia accaduto con la laurea in lettere conseguita nell’Ateneo barese e per la laurea honoris causa in Farmacia». «Questa è casa mia», ha sottolineato.
«Elisir è una metafora - ha proseguito - vuol dire pietra filosofale, quella pietra che riesce a trasformare tutto in oro. Noi abbiamo voluto considerare la tutela della vita ed il rispetto della natura come filo conduttore di questa trasmissione seguita ogni giorno in media da 450mila persone, un impegno che proponiamo quotidianamente nel far crescere una mentalità diffusa di rispetto del nostro corpo».

«E' stata una decisione unanime presa dal senato accademico - ha evidenziato il rettore dell’Università di Bari, Antonio Felice Uricchio - per confermare una attestazione di profondo affetto e di riconoscenza per Michele Mirabella, grande diffusore e comunicatore in ambito scientifico, coronando l'esperienza di conoscenza scientifica e la promozione della salute ad ampio livello».

Alla cerimonia sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della scuola di medicina dell’Università di Bari, Loreto Gesualdo, il presidente del corso di laurea in Medicina, Antonio Moschetta, e il direttore del dipartimento dell’emergenza e dei trapianti Francesco Giorgino, tra i promotori del riconoscimento accademico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie