Lunedì 17 Dicembre 2018 | 07:02

NEWS DALLA SEZIONE

L'8 dicembre

TedxBari al Petruzzelli: nel cast anche l'attrice porno Valentina Nappi

In quest'edizione si parlerà di eterotopia, luoghi incompatibili tra loro. Tra gli ospiti già annunciati anche Christian Raimo, Roberto Casati, Stefano Scarpetta

È una performer del cinema porno italiana conosciuta in tutto il mondo e il prossimo 8 dicembre sarà sul palco del TedxBari (al Teatro Petruzzelli) a parlare di Eterotopia («luoghi costituiti da più spazi tra loro connessi e al tempo stesso incompatibili»): è Valentina Nappi, classe 1990, originaria di Pompei ed entrata nel mondo dei video hard nel 2011 dopo aver contattato via email Rocco Siffredi. La sua talk sarà dedicata al corpo. Bellezza e coraggio di una ragazza controcorrente che sette anni fa, a 21 anni, ha deciso di rompere gli schemi difendendo con convinzione le sue scelte cercando di spiegare la sua visione della questione.

«Se resta mera eterotopia, il porno può avere la funzione anti-progressiva di valvola/spazio di sfogo che assorbe le contraddizioni della socialità ordinaria anziché farle esplodere, al pari del carnevale (che è un'eterocronia), delle case di tolleranza in età fascista e dei manicomi - spiega la Nappi -. Esiste però anche una tendenza del porno, generalmente stigmatizzata, a invadere lo spazio comune. È tale tendenza che va incoraggiata se si vuole che il porno - inteso anche ad esempio come rifiuto di forme di irrazionalità quali la convinzione che un bambino non debba/possa vedere il video di un amplesso proiettato su un pannello gigante a Piccadilly Circus a Londra o in Piazza del Popolo a Roma - entri in un gioco dialettico di critica razionale della vita 'normale' e trasformazione della società».

 

A lei e agli altri speaker già annunciati per l'8 dicembre al Petruzzelli (gli italiani Christian Raimo, Roberto Casati, Stefano Scarpetta, il duo composto da Giulia Maffei & Giulia Tacchini e la belga Nell Watson) si uniranno anche le francesi Rachel Vanier, responsabile della comunicazione di Station F, l'incubatore di startup più grande d'Europa con sede a Parigi, che collabora con colossi come Facebook e Microsoft; e Joséphine Goube, fondatrice della onlus Techfugees , che mobilita la comunità tecnologica internazionale per rispondere alla crisi dei rifugiati ricollocarli nel mondo del lavoro; e poi la strana coppia Alessandro Lolli & Lorenzo De Angelis (Oznerol) che darà vita a una talk performativa sui meme.

 

Un cast che non finisce qui e che sta suscitando grandissima curiosità e interesse nel pubblico che sta acquistando i biglietti per assicurarsi un posto al Petruzzelli. I biglietti sono in vendita sui circuiti online ufficiali (www.tedxbari.it e www.vivaticket.it, nei punti vendita fisici del circuito e al botteghino del Teatro Petruzzelli di Bari (aperto dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 19). I costi variano dai 12 euro del loggione (in vendita solo al botteghino del Petruzzelli) ai 37 euro per platea e palchi di primo ordine (in vendita solo online o nei punti vendita del circuito). Durante la sera dell'evento tutti i biglietti ancora disponibili saranno in vendita al botteghino del Petruzzelli.

(foto Facebook TedxBari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400