Giovedì 21 Marzo 2019 | 09:28

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceA lecce
Statua S.Oronzo, procede restauro: «È molto deteriorata»

Statua S.Oronzo, procede restauro: «È molto deteriorata»

 
MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

A Taranto

Negozio degli orrori: ritrovati esplosivi, pistole e un falco in cattività

Lo stabile era anche allacciato abusivamente da vent'anni, procurando un danno all'Enel per oltre 200 mila euro

TARANTO – Esplosivi, detenzione illegale di arma da fuoco e furto di energia per oltre 200 mila euro di danni in una nota attività commerciale a Taranto: è quanto ha scoperto il personale del Commissariato Borgo, con l’ausilio di personale ENEL, in via Mazzini. I tecnici Enel entrando in questo "negozio degli orrori" hanno accertato che l’attività aveva due allacci abusivi che, secondo la stima degli operatori, erano attivi da oltre un ventennio, con un danno economico per il gestore elettrico di circa 200.000,00 euro. Durante i controlli sono state rinvenute nel negozio una pistola revolver, priva di matricola, caricata con sei cartucce,  e una scatola contenente altre 22 munizioni sempre dello stesso calibro. E ancora in un cofanetto in legno c'erano cinque  cartucce, due bossoli, un coltello a serramanico della lunghezza di cm 25, una “cazzottiera” in metallo, un accendino marca “Cartier” placcato in oro, e due esplosivi pirotecnici artigianali confezionati con nastro da imballaggio e con tanto di miccia. All'interno del locale, dentro ad un ripostiglio è stato ritrovato anche un falco grillaio, appartenente ad una specie protetta, tenuto in una gabbia. Impossibile rintracciare il proprietario dell'esercizio commerciale che è stato denunciato in stato di libertà per furto aggravato di energia elettrica e detenzione illegale di arma da fuoco munizioni ed esplosivi. Lo stabile è stato sequestrato mentre il volatile è stato affidato alle cure dell’Osservatorio Faunistico Regionale di Bitetto (BA) per reintrodurlo nell’ambiente naturale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400