Lunedì 25 Maggio 2020 | 23:04

NEWS DALLA SEZIONE

La richiesta
Penalisti Bari e il «Requiem della Giustizia», l'appello a Bonafede: «Dia segno che lo Stato c'è»

Penalisti Bari e il «Requiem della Giustizia», l'appello a Bonafede: «Dia segno che lo Stato c'è»

 
La lettera
Bari, l'appello di un commerciante: «Io e la mia famiglia guariti dal Covid, ora ci ucciderà la crisi»

Bari, appello di un commerciante: «Io e la mia famiglia guariti dal Covid, ora ci ucciderà la crisi»

 
FASE 2
Bari, sui bus senza mascherina, scattano i controlli

Bari, sui bus si sale senza mascherina e scattano i controlli

 
Il caso
Mafia a Bari, uccise 16enne innocente, ora torna in cella: accusato di detenzione di armi

Mafia a Bari, uccise 16enne innocente, ora torna in cella: accusato di detenzione di armi

 
Fase 2
«A Capitolo andranno forte le pagode privé»

Prove per l'estate: a Capitolo andranno forte le pagode privé

 
La denuncia
Bari, assembramenti allo sportello Asl: interviene la Polizia. Picaro (Lega): «Situazione vergognosa»

Bari, assembramenti allo sportello Asl: interviene la Polizia. Picaro (Lega): «Situazione vergognosa»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Molfetta, minaccia di lanciarsi dal tetto dell’ospedale

Molfetta, minaccia di lanciarsi dal tetto dell’ospedale: a salvarlo il sindaco

 
La novità
Bari vecchia, le edicole votive candidate ai Luoghi del Cuore Fai: patrimonio storico

Bari vecchia, le edicole votive candidate ai Luoghi del Cuore Fai: patrimonio storico

 
Fase 2
Ingressi contingentati, mascherine e distanza: riapre oggi il Circolo della Vela Bari

Ingressi contingentati, mascherine e distanza: riapre oggi il Circolo della Vela Bari

 
CORONAVIRUS
Bari, monopattini e bighe elettrici, la nuova mobilità post pandemia. Più piste ciclabili, isole pedonali più estese e un ripensamento dei marciapiedi, non più dedicati all’esclusivo transito delle pe

Bari, monopattini e «bighe» elettrici: ecco la nuova mobilità post-pandemia

 

Il Biancorosso

SERIE C

Il Bari vuole e prepara lo sprint. L’eventuale stop fa meno paura

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'ordinanza
Coronavirus in Basilicata, Bardi riapre da domani palestre e piscine

Coronavirus in Basilicata, Bardi riapre da domani palestre e piscine

 
TarantoLa provocazione
Taranto, i vucumprà si attrezzano contro il Coronavirus e vendono mascherine in spiaggia

Taranto, i vucumprà si attrezzano contro il Coronavirus e vendono mascherine in spiaggia

 
BrindisiSanità
Ospedale Ostuni, finiti i lavori a Chirurgia generale: restyling prosegue

Ospedale Ostuni, finiti i lavori a Chirurgia generale: restyling prosegue

 
BariLa richiesta
Penalisti Bari e il «Requiem della Giustizia», l'appello a Bonafede: «Dia segno che lo Stato c'è»

Penalisti Bari e il «Requiem della Giustizia», l'appello a Bonafede: «Dia segno che lo Stato c'è»

 
FoggiaA Borgo Mezzanone
Covid 19, a Foggia distribuiti 1200 kit anticontagio ai migranti

Covid 19, a Foggia distribuiti 1200 kit anticontagio ai migranti

 
LecceIl rilancio del turismo
OTRANTO

La bellezza di Otranto d'estate in totale sicurezza: lo spot con Lele Spedicato

 
Batnella bat
Bisceglie, la polizia lo pizzica mentre nasconde tre kg di marijuana in garage: arrestato 26enne

Bisceglie, la polizia lo pizzica mentre nasconde tre kg di marijuana in garage: arrestato 26enne

 

i più letti

Scuola

Bari, Decaro inaugura l'anno scolastico al San Paolo

Il primo cittadino e l'assessora Romano sono intervenuti alla scuola elementare «Vito de Fano», in via don Gnocchi 18

Questa mattina il sindaco Antonio Decaro e l’assessora alle Politiche educative Paola Romano sono intervenuti all’inaugurazione del nuovo anno scolastico della scuola elementare «Vito de Fano», in via don Carlo Gnocchi 18, al quartiere San Paolo.

«Oggi con piacere sono tornato in questa scuola - ha detto Antonio Decaro -. Un presidio importante di socialità e di comunità in un quartiere che ha bisogno di tanta bellezza e fiducia. Oggi ho incontrato tanti bambini che da qui, tra i banchi di scuola, cominciano il loro percorso di vita e, soprattutto, cominciano a sognare. Qui i bambini si prepareranno alla vita e a tutto ciò che vorranno realizzare per il loro futuro. Ai piccoli studenti mi piace ricordare che la scuola è anche il luogo dove si vivono i primi legami e affetti e si ricevono gli insegnamenti che ci accompagneranno nella vita. Quindi bisogna cercare sempre di seguire le indicazioni degli insegnanti, che hanno un ruolo molto complicato perché non sono solo responsabili della preparazione culturale e scolastica ma hanno anche il dovere e il compito di scoprire ciò che i bambini potrebbero diventare, i loro talenti, le loro competenze e le loro inclinazioni naturali.

Su questi banchi cominciamo anche un lavoro sulla cittadinanza responsabile, tutti insieme, introducendo obiettivi e azioni importanti per la tutela del nostro ambiente. Per questo introdurremo nelle scuole provviste di mensa delle borracce in alluminio per l’acqua, prodotti biologici e a chilometro 0 per il pranzo e organizzeremo dei corsi di formazione che insegnino ai piccoli a capire come sono composti gli alimenti che mangiamo.

Tanto studio però deve essere accompagnato anche dal divertimento e dalla spensieratezza, perché prima di tutto la scuola deve essere il luogo dove i bambini esercitano il loro diritto all’infanzia».

«Oggi siamo qui per augurare agli alunni buon anno scolastico - ha continuato Paola Romano -. La loro voglia di apprendere, la loro curiosità e i loro talenti sono il bene più prezioso che la nostra città possieda. Un patrimonio di energie che i rappresentanti delle istituzioni ha il dovere di custodire e coltivare affinché possa svilupparsi nel migliore dei modi. Questa amministrazione continuerà a garantire l’ascolto, il dialogo e un supporto concreto alla crescita dei più piccoli, ponendo la massima attenzione a uno dei temi più sentiti che riguarda il futuro di tutti noi e del nostro pianeta. La tutela dell’ambiente, infatti, passa per i piccoli gesti quotidiani ed è possibile modificare le nostre abitudini iniziando proprio dai banchi di scuola: per questo, con l’aiuto degli studenti, lavoreremo progressivamente per eliminare dalle scuole la plastica, uno dei principali agenti inquinanti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie