Lunedì 17 Dicembre 2018 | 06:21

NEWS DALLA SEZIONE

A Polignano e Milano
Ambiente: Pescaria dice addio alla plastica

Ambiente: Pescaria dice addio alla plastica

 
5 sparatorie nell'estate 2015
Guerra tra criminali a Bitonto, 7 condanne con aggravante mafiosa

Guerra tra criminali a Bitonto, 7 condanne con aggravante mafiosa

 
La mostra
A Nudo, a Gioia del Colle la personale dell'architetto Egidio Patarino

A Nudo, a Gioia del Colle la personale dell'architetto Egidio Patarino

 
Strade pulite
Cani, a Bari una moto per aspirare i bisognini

Cani, a Bari una moto per aspirare i bisognini

 
L'evento
Edilizia giudiziaria e dl anticorruzione, a Bari summit nazionale dei penalisti

Edilizia giudiziaria e dl anticorruzione, a Bari summit nazionale dei penalisti

 
Fermato dalla Digos
Terrorismo: somalo fermato a Bari aveva foto del Vaticano nel telefono

Terrorismo: somalo fermato a Bari aveva foto del Vaticano nel telefono

 
Il caso
Polemica sul documentario antiaborto al liceo: la scuola avvia le verifiche

Monopoli, scoppia la polemica sul documentario antiaborto: verifiche nel liceo

 
La decisione del Riesame
Clan e scommesse online, Tommy Parisi scagionato dall'aggravante mafiosa

Clan e scommesse online, Tommy Parisi resta in cella ma non per mafia

 
Lotta allo spaccio
Castellana Grotte, spacciava hashish e metadone: arrestato giornalaio

Castellana Grotte, spacciava hashish e metadone: arrestato giornalaio

 
La rivolta
Bari, migranti danno fuoco ai moduli per il rimpatrio al centro di permanenza

Bari, migranti incendiano locali Centro di permanenza: 5 feriti

 
Il villaggio
San Nicola in Fiera a Bari: tra folla e polemiche

San Nicola in Fiera a Bari: tra folla e polemiche

 

economia

Bari, sfilano i lavoratori Om Carrelli: «Siamo stati abbandonati»

Abbandonati, illusi. I 190 lavoratori dell'ex fabbrica Om carrelli sfilano oggi sul lungomare di Bari per sollecitare risposte ad una situazione diventata insostenibile. «A sette anni di distanza dall’annuncio della chiusura del sito, si sono susseguiti tanti tentativi - spiegano i sindacati - finalizzati al recupero produttivo del complesso industriale caduti nel nulla. Nel frattempo sono terminati gli ammortizzatori sociali, sono terminati i soldi agli ex lavoratoti per assicurare le esigenze primarie a se stessi e alle loro famiglie». Al corteo hanno aderito i sindacati di categoria Cgil, Cisl e Uil.

Quando il corteo è arrivato sotto la sede della presidenza della Regione, riferisce il segretario Fiom Cgil Bari, Saverio Gramegna, i lavoratori hanno incontrato il responsabile della task force regionale per il Lavoro, Leo Caroli, al quale una bambina, figlia di uno degli operai, ha detto: «Ridateci il diritto di giocare».
Gramegna spera che «lunedì non ci mostrino solo le slides con mirabolanti progetti di investimento dei quattro potenziali investitori, ma ci siano anche realmente le risorse: gli operai - sottolinea - non hanno più la cassa integrazione da dicembre e ormai vivono di lavoro nero. C'è rabbia e dolore».

L’ultima speranza per gli operai della ex Om, infatti, è naufragata con il progetto della Tua Autoworks che avrebbe dovuto produrre auto elettriche nel sito di Bari-Modugno. Ma con il ritiro del fondo di investimento americano che avrebbe dovuto finanziare l’impresa, anche questo progetto è fallito. Al momento è in corso la procedura di curatela fallimentare e finché non si individua un investitore in grado di versare la copertura dei Tfr per tutti gli operai, non è possibile erogare la cassa integrazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400