Lunedì 16 Luglio 2018 | 18:28

Decisione del Governo

Infiltrazioni criminalità
sciolto consiglio Mattinata

Decadono quindi Sindaco, giunta e Consiglio comunale e la gestione del Comune sarà affidata ad una commissione straordinaria, composta da tre funzionari dello Stato

Infiltrazioni criminalitàsciolto consiglio Mattinata

Mattinata - Il Governo ha deciso lo scioglimento del Consiglio comunale di Mattinata per condizionamenti da parte della criminalità organizzata. Decadono quindi Sindaco, Giunta e Consiglio comunale e la gestione del Comune sarà affidata ad una commissione straordinaria, composta da tre funzionari dello Stato. Il disciolto consiglio comunale della cittadina garganica era stato eletto nel maggio 2014 ( a seguito dello scioglimento anticipato della precedente consiliatura) ed era composto dal Sindaco Michele Prencipe e dai Consiglieri Pasquale Arena, Libero Armiento, Michelina Armillotta, Rosa Pia Ciccone, Raffaele d’Apolito, Roberto Martino, Angelo Perna, Michele Piemontese, Lucio Roberto Prencipe, Raffaele Prencipe, Valentina Ricucci e Angelo Totaro.

La gestione straordinaria del Comune di Mattinata durerà 18 mesi, prorogabili di ulteriori 6 mesi. Il Comune dalla scorsa primavera era stato fatto oggetto di approfondite verifiche antimafia da parte del Ministero dell’Interno. Il Prefetto di Foggia, su delega del Ministro, aveva inviato il 24 maggio 2017 una commissione d’accesso perché vagliasse gli atti comunali allo scopo di accertare la presenza o meno di infiltrazioni o condizionamenti criminali. La commissione, composta dal viceprefetto Daniela Lupo, dal tenente colonnello dei Carabinieri Pierpaolo Mason e dal capitano della Guardia di Finanza Francesco Salanitro, ha lavorato per sei mesi. Gli accertamenti effettuati dalla commissione d’accesso sono poi passati sul tavolo del Prefetto di Foggia, Massimo Mariani.

Come prevede la normativa in materia, il Prefetto, sulla base di quanto verificato dalla commissione, ha inviato, sentito il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza integrato dal Procuratore della Repubblica e dal Procuratore distrettuale Antimafia, una relazione al Ministero dell’Interno con la proposta di sciogliere l’assise mattinatese. In questi giorni era attesa la decisione del Consiglio dei ministri e appunto nell’ultima riunione tenuta ieri è stato deliberato lo scioglimento del Comune, su proposta del Ministro Minniti. Ciò evidentemente perché per il Governo il quadro delineato dalle verifiche effettuate ha denotato la sussistenza di quegli elementi univoci, concreti e rilevanti richiesti dalla normativa atti a dimostrare la sussistenza di forme di condizionamento degli amministratori tali da determinare un’alterazione del procedimento di formazione degli organi elettivi e da compromettere il buon andamento e l’imparzialità dell’Ente comunale. Sullo Sfondo della valutazione governativa l’accertata diffusione sul territorio della criminalità organizzata e, dall’altro, le precarie condizioni di funzionalità dell’ente in conseguenza del condizionamento criminale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Palagiustizia Bari, per i penalisti il decreto legge è incostituzionale

Palagiustizia Bari, per i penalisti il decreto legge è incostituzionale

 
Nuova sede Palagiustizia Bari

Palagiustizia, magistrati al Ministero: «Chiarezza sulla nuova sede»

 
Bari, Giancaspro si dimette: trattativa ancora poco chiara. Alle 18 game over

Bari, salta l'ultima trattativa. Sarà fallimento
Alle 18 muore un club dopo 110 anni

 
Consiglio Puglia, da Borraccino(Si)sostegno cronista minacciata

Consiglio Puglia, da Borraccino(Si)
sostegno cronista minacciata

 
Sbarco nei pressi di Leuca: oltre 70 persone a bordo di uno yacht

Sbarco nei pressi di Leuca: oltre 70 persone a bordo di uno yacht

 
Operatore ecologico muore investito da compattatore

Operatore ecologico muore investito da compattatore a Conversano

 
Sanità, dg Asm Matera dal carcere ai domiciliari

Sanità, dg Asm Matera
dal carcere ai domiciliari

 
Giancaspro scrive a Decaro«Non verrò ad incontro»

Giancaspro scrive a Decaro
«Non verrò ad incontro»

 

GDM.TV

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, due lauree e un sogno da giornalista: torna a casa da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 
Negramaro a Lecce, il concertoallo stadio davanti ai 30mila

Negramaro a Lecce, il concerto allo stadio davanti ai 30mila

 
Lunghe assenze dall'ospedale, sospeso direttore medico a Campi Salentina

Campi, medico assenteista lasciava l'ospedale per andare nel suo hotel Vd

 

PHOTONEWS