Cerca

Mercoledì 23 Maggio 2018 | 18:51

l'appello

Nardò, muore povera
e senza soldi per il funerale
Sacerdote: diamole sepoltura

La salma giace al «Fazzi» dal 13 dicembre. Don Riccardo Personè ha lanciato un appello pubblico e mercoledì alle 11 celebrerà una messa proprio nell’ospedale leccese

cimitero di lecce

di BIAGIO VALERIO

LECCE - Un mistero ed un appello stanno commovendo i neritini. Il fatto riguarda una povera donna di origine romena, deceduta il 13 dicembre scorso. Da allora la salma è in una cella della camera mortuaria a Lecce e non si riesce a dare a Maria, questo il suo nome, una degna e cristiana sepoltura. Don Riccardo Personè, sacerdote di Nardò, ha lanciato un appello pubblico e mercoledì alle 11 celebrerà una messa proprio nell’ospedale leccese. «ll Milite ignoto è un militare morto in una guerra il cui corpo non è stato identificato e che si ritiene, ragionevolmente, non potrà mai essere accertato. La sua tomba - dice il religioso - è una sepoltura simbolica che rappresenta tutti coloro che sono morti in un conflitto e che non sono mai stati individuati. E’ pensando al milite ignoto, sin dall’inizio di questa triste storia, che ho pensato all’espressione equipollente del “sofferente ignoto».

La cronaca racconta che il 19 marzo del 2015 Maria fu ricoverata presso il reparto di Lungodegenza di Nardò in seguito ad un malore avvenuto in casa e mai del tutto chiarito. E’ vissuta 2 anni e 9 mesi e quando è spirata non c’era nessun familiare accanto a lei. Il sacerdote ha rintracciato il marito ed un figlio, entrambi lontani ed evidentemente non in grado di poter contribuire. Grazie alla collaborazione di tutti gli operatori del distretto neritino, don Riccardo ha deciso di dare sepoltura alla donna ma si è scontrato con le regole. «Mi sono mosso chiedendo aiuto alla città di Nardò ma la legge è legge e i regolamenti sono regolamenti - dice il sacerdote - e non si può fare niente. La burocrazia non conosce la solidarietà». Poi, però, è riuscito ad ottenere tutte le autorizzazioni per procedere alla sepoltura presso il cimitero di Lecce. Che cosa chiede, oggi, il sacerdote? «Preghiere per Maria e per tutti i morti ignoti e poi un contributo per poter onorare le spese del funerale». E, soprattutto, una tunica bianca perché è così che vorrebbe vestirla in onore di tutti quei sofferenti che si sono spenti in solitudine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Legambiente

Al lavoro volontari di Legambiente per spiagge di Puglia più pulite

 
Andria voragine nella pavimentazione

Andria sprofonda pavimento nel centro storico per le forti piogge

 
video omicidio Bovino

Estetista uccisa a Mola, una nuova prova riapre il processo

 
Bari, Palagiustizia inagibile: c'è l'inchiesta. E lo sgombero

Bari, Palagiustizia inagibile: c'è l'inchiesta. E lo sgombero

 
Xylella, Ue: anche Taranto zona rossaDi Gioia: è la fine dell'olivicoltura

Xylella, Ue: anche Taranto zona rossa
Di Gioia: è la fine dell'olivicoltura

 
Taranto, prof picchiato da papàdi alunno che voleva sospendere

Taranto, prof picchiato da papà di alunno: voleva sospenderlo

 
Foggia, rapina in farmaciacon ostaggi: due arresti

Foggia, rapina in farmacia con ostaggi: 2 arresti

 

MEDIAGALLERY

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

 
Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 

LAGAZZETTA.TV

Economia TV
Conti Pubblici, Bruxelles promuove l'Italia sul 2017

Conti Pubblici, Bruxelles promuove l'Italia sul 2017

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 18

Ansatg delle ore 18

 
Calcio TV
Ancelotti sara' il nuovo allenatore del Napoli

Ancelotti sara' il nuovo allenatore del Napoli

 
Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Mondo TV
Trump a Kim: senza accordo finisci come Gheddafi

Trump a Kim: senza accordo finisci come Gheddafi

 
Spettacolo TV
L'attesa e' finita per i fan di Guerre stellari

L'attesa e' finita per i fan di Guerre stellari

 
Italia TV
Tragedia Francavilla, ha ucciso anche la moglie

Tragedia Francavilla, ha ucciso anche la moglie

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta