Venerdì 18 Giugno 2021 | 16:53

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Ex Ilva, un monumento-simbolo per gli operai morti

Ex Ilva, un monumento-simbolo per gli operai morti

 
La tragedia
Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

 
Giustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
Il bollettino regionale
Coronavirus, oggi in Puglia 106 casi positivi e 4 morti

Coronavirus, oggi in Puglia 106 casi positivi e 4 morti

 
l'emergenza
Contagi in aumento nel Barese, effetto zona bianca

Contagi in aumento nel Barese, effetto zona bianca

 
formazione
I giovani e il lavoro dopo la laurea: il Politecnico di Bari sopra la media Italia

I giovani e il lavoro dopo la laurea: il Politecnico di Bari sopra la media Italia

 
La storia
Foggia, poliziotto accompagna all'altare una nigeriana che salvò 23 anni fa

Foggia, poliziotto accompagna all'altare una nigeriana che salvò 23 anni fa

 
la ripartenza
«L’economia pugliese e lucana sta rifiorendo dopo la pandemia»

«L’economia pugliese e lucana sta rifiorendo dopo la pandemia»

 
L'arresto
Bari, maltratta la compagna: fugge ma viene arrestato

Bari, maltratta la compagna: fugge ma viene arrestato

 
Politica &tangenti
Foggia, Iaccarino l'8 luglio davanti ai giudici

Foggia, Iaccarino l'8 luglio davanti ai giudici

 
la situazione
Covid: altri 26 casi di variante indiana in Puglia

Covid: altri 26 casi di variante indiana in Puglia

 

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl Bollettino
Potenza, 14 positivi su 660 tamponi esaminati

Potenza, 14 positivi su 660 tamponi esaminati

 
LecceLa tragedia
Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

 
BatGiustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
BatLa curiosità
Barletta, la chiesa di Sant'Andrea come non la avete mai vista

Barletta, la chiesa di Sant'Andrea come non la avete mai vista

 
MateraIl caso
Matera, donna di 90 anni truffata dal finto nipote del cuore

Matera, donna di 90 anni truffata dal finto nipote del cuore

 
FoggiaLa storia
Foggia, poliziotto accompagna all'altare una nigeriana che salvò 23 anni fa

Foggia, poliziotto accompagna all'altare una nigeriana che salvò 23 anni fa

 
Brindisinel brindisino
Oria, furgone in retromarcia senza freni: tragedia sfiorata

Oria, furgone in retromarcia senza freni: tragedia sfiorata

 
TarantoMonitoraggio
Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

 

i più letti

Novità

La «Gazzetta» cambia sede e direttore: benvenuti nella nostra nuova «casa»

Apriamo le porte della nuova redazione centrale di Bari. E dal 15 maggio il dott. Giuseppe De Tomaso lascia la direzione del giornale, che passa al dott. Michele Partipilo, già caporedattore centrale

Gli editori dott. Sebastiano e dott. Vito Ladisa e il presidente della Ledi Srl, dott. Franco Sebastio, comunicano l’avvio di una fase di rinnovamento per la Gazzetta del Mezzogiorno. Grazie anche al dialogo costante con il precedente e l’attuale Comitato di redazione, con i sindacati dei poligrafici e con la task force della Regione Puglia - che qui tutti si ringraziano - è stato possibile predisporre e attuare una nuova organizzazione del lavoro. Tale risultato, con l’apporto dell’Assostampa di Puglia, dell’Assostampa di Basilicata e della Fnsi è il primo passo per raggiungere la sostenibilità finanziaria del giornale, all’indomani delle vicende che hanno portato al fallimento della precedente società di gestione.

Nell’ambito di tali trasformazioni, rientrano anche una rinnovata veste grafica per la Gazzetta della gestione Ledi e il trasferimento della redazione centrale nella nuova e modernissima sede multimediale realizzata nella zona industriale di Bari, in una palazzina messa a disposizione dalla famiglia Ladisa. La disponibilità di ampi locali e di strutture idonee, insieme alla fattiva collaborazione della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Puglia, diretta dalla professoressa Annalisa Rossi, renderà finalmente possibile la fruizione dell’archivio cartaceo della Gazzetta, dichiarato bene culturale insieme con il marchio della testata.

Inoltre, a far data dal 15 maggio, il dott. Giuseppe De Tomaso lascerà la direzione del giornale, a 13 anni esatti dalla sua nomina avvenuta il 15 maggio 2008. Prenderà il suo posto il dott. Michele Partipilo, già capo redattore centrale. Al dott. De Tomaso il più vivo ringraziamento per l’intensa e qualificata opera professionale svolta, soprattutto durante la fase più critica della vita del giornale. Al dott. Partipilo l’augurio di un proficuo lavoro nel nuovo e prestigioso incarico.

(video Luca Turi)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie