Venerdì 14 Maggio 2021 | 08:49

NEWS DALLA SEZIONE

A Martina Franca
Case con piscina, auto d'epoca e beni da attività illecite: sequestro per oltre 4mln a pregiudicato nel Tarantino

Case con piscina, auto d'epoca e beni da attività illecite: sequestro per oltre 4mln a pregiudicato nel Tarantino

 
Lotta al virus
Vaccini in Puglia, quasi 1,7 mln di dosi somministrate. Isole Tremiti verso il Covid Free

Vaccini in Puglia, quasi 1,7 mln di dosi somministrate. Isole Tremiti verso il Covid Free

 
Il video
Ospite inatteso a San Foca: alla cena tra padre e figlio si autoinvita una volpe

Ospite inatteso a San Foca: alla cena tra padre e figlio si autoinvita una volpe

 
La premiazione
David 2021, la miglior canzone a sorpresa è Immigrato di Checco Zalone

David 2021, la miglior canzone a sorpresa è Immigrato di Checco Zalone

 
L'operazione di recupero
Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

 
l'attore di grumo
Le fortune della Puglia spiegate da Sergio Rubini

Le fortune della Puglia spiegate da Sergio Rubini

 
Il video
Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

 
Bari
Nuova sede «Gazzetta», l'augurio degli editori e il primo giorno in redazione

Nuova sede «Gazzetta», l'augurio degli editori e il primo giorno in redazione

 
Novità
La «Gazzetta» cambia sede e direttore: benvenuti nella nostra nuova «casa»

La «Gazzetta» cambia sede e direttore: benvenuti nella nostra nuova «casa»

 
Il caso
Matera, sit in di protesta delle associazioni dei ristoratori e del turismo

Matera, sit in di protesta delle associazioni dei ristoratori e del turismo

 
Animali
Salento, tartaruga in difficoltà: salvataggio del Centro Recupero

Salento, tartaruga in difficoltà: salvataggio del Centro Recupero

 

Il Biancorosso

Verso il derby
Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariNel Barese
Carbonara, 46enne ucciso e abbandonato in un casolare: arrestato presunto omicida

Carbonara, 46enne ucciso e abbandonato in un casolare: arrestato presunto killer

 
FoggiaIl caso
Sdegno a Foggia, rubano tandem dell’Unione Ciechi e Ipovedenti: «Così ci tolgono la libertà»

Sdegno a Foggia, rubano tandem dell’Unione Ciechi e Ipovedenti: «Così ci tolgono la libertà»

 
PotenzaOccupazione
Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

 
HomeEmergenza migranti
Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo 13 migranti

Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo di 13 migranti

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 
TarantoSicurezza sul lavoro
Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

 
BrindisiCarabinieri
Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

 

i più letti

Talenti

Altamurani campioni di bachata in Albania

Sara e Angelo trionfano nello show televisivo «Just dance»

Bari - In Albania sono già famosissimi. Loro non se ne rendono ancora conto, ma sono diventati popolarissimi. Tanto che vengono fermati per strada per firmare autografi e fare selfie. Angelo Disabato e Sara Shateri sono due giovanissimi ballerini di Altamura e domenica hanno vinto «Just dance», seguitissimo talent show della televisione albanese: una sorta di «Amici» in formato estero che dall’altra parte del mare Adriatico sta avendo un grandissimo successo, lo stesso che in Italia ha il seguitissimo programma di Maria De Filippi.
Angelo ha 25 anni, Sara 21 ed è nata proprio in Albania. Poi, quando aveva un anno, la sua famiglia si è trasferita in Puglia dove ha iniziato una nuova vita. Come tanti altri connazionali arrivati in Italia prima e dopo per cercare fortuna e condizioni lavorative migliori. Alle radici, però, si resta sempre legati e così il papà di Sara ha spinto i due giovani a partecipare alla trasmissione. I due ballano insieme da qualche anno. Si sono conosciuti nella scuola «Fuego Dance» di Altamura. Entrambi facevano break dance, poi Sara si è lanciata nell’hip hop e quindi per gioco è nata la passione di entrambi per la bachata sensual, che è diventata il loro cavallo di battaglia.
Sono talmente bravi in questa specialità che hanno cominciato a insegnarla in varie scuole in Puglia. Da Gioia del Colle (dove hanno davvero tanti amici) a Taranto e ad altri centri del circondario. Collaborano con più scuole dove la loro bachata ha davvero spopolato facendo innamorare e appassionare decine e decine di ballerini.
Poi è arrivata la pandemia e conseguentemente la chiusura di tutto che ha frenato la loro attività ma non ha spento la passione. La trasmissione albanese è stata l’occasione d’oro per alzarsi dal divano e tornare in pista. Hanno iniziato senza pretese e dopo qualche puntata volevano lasciare, le spese erano troppe, i viaggi continui tra Puglia e Tirana molto costosi in tempi in cui il lavoro è fermo. Senza contare che Angelo ha dovuto destreggiarsi tra gli allenamenti e la tesi di laurea in Scienze motorie (che conseguirà a brevissimo).
Ma, spinti dall’affetto dei loro cari e dall’entusiasmo e dall’adrenalina che solo una grande passione possono dare, hanno deciso di continuare. E meno male, verrebbe da dire, visto com’è andata.
«Sono stati 3 mesi intensi, pieni di gioia, ma anche di stress e momenti difficili - confessano in coro -. Un’esperienza stimolante dalla quale abbiamo appreso ogni tipo di lezione, le belle e le brutte. Siamo orgogliosi del nostro percorso e di noi stessi. Torniamo a casa con il cuore pieno di gioia, felici della nostra esperienza e degli amici che ci siamo fatti in questa nuova casa». 
Una vittoria che vale quasi doppio nell’anno in cui i rapporti tra Puglia e Albania sono ancora più stretti per il trentennale dell’arrivo della Vlora a Bari e dei primi sbarchi sulle nostre coste. Quasi un segno del destino che sancisce un legame forte tra i due territori, nel segno di una continuità generazionale che attraversa i tempi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie