Mercoledì 23 Giugno 2021 | 17:34

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità in Puglia
Lotta contro la Sma: Melissa è tornata da Dubai dopo le cure, Paolo sogna gli Stati Uniti. IL VIDEO

Lotta contro la Sma: Melissa è tornata da Dubai dopo le cure, Paolo sogna gli Stati Uniti. IL VIDEO

 
La curiosità
Santeramo, salvato il piccolo falchetto caduto da una gronda

Santeramo, salvato il piccolo falchetto caduto da una gronda

 
Salento in famme
A fuoco la pineta di Torre dell'Orso

A fuoco la pineta di Torre dell'Orso

 
Nella Bat
Andria, grosso incendio in zona Bosco: interviene il Canadair

Andria, grosso incendio in zona Bosco: interviene il Canadair

 
Trebbiatura
Puglia, via alla raccolta del grano, Coldiretti stima calo del 45%

Puglia, via alla raccolta del grano, Coldiretti stima calo del 45%

 
retroscena
Bari, smarrimento da pandemia? L'aiuto dei volontari

Bari, smarrimento da pandemia? L'aiuto dei volontari

 
La curiosità
Barletta, concerto all'alba sul bastione del Castello

Barletta, concerto all'alba sul bastione del Castello

 
la curiosità
Barletta,  le campane suonano l'inno d'Italia per gli azzurri in campo

Barletta, le campane suonano l'inno d'Italia per gli azzurri in campo

 
La curiosità
Musica in stazione, iniziativa delle Fal

Musica in stazione, iniziativa delle Fal

 
#Unastoriad'amore
Turismo, la Puglia lancia la nuova campagna estate 2021 sulle note della Taranta

Turismo, la Puglia lancia la nuova campagna estate 2021 sulle note della Taranta

 
Ambiente
Finalmente libere 12 tartarughe salvate dagli operatori del Centro di Calimera

Finalmente libere 12 tartarughe salvate dagli operatori del Centro di Calimera

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa questione
Università Bari, il rettore Bronzini: «Tasse d’iscrizione? Nessun aumento»

Università Bari, il rettore Bronzini: «Tasse d’iscrizione? Nessun aumento»

 
PotenzaIl blitz
Vietri di Potenza, in casa munizioni, pistola e fucile: un arresto

Vietri di Potenza, in casa munizioni, pistola e fucile: un arresto

 
PotenzaCovid
Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

 
BrindisiTesori dimenticati
«Il castello di Oria va restituito alla comunità»

«Il castello di Oria va restituito alla comunità»

 
Foggia
Foggia, condizionatori in tilt, il tribunale diventa una fornace

Foggia, condizionatori in tilt, il tribunale diventa una fornace

 
LecceAttentato
Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

 
FoggiaClima torrido
Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

 
TarantoIl caso
Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

 

i più letti

La novità

Ecco Olivante, la prima start up pugliese per l'acquisto online dell'olio

L'idea di 2 fratelli di Foggia, così l’olio dei piccoli produttori arriva ai ristoratori che possono scegliere tra 21 varietà

FOGGIA - E’ pugliese la prima piattaforma on line che permette ai ristoratori di scegliere l’olio più adatto alla propria cucina, acquistando direttamente dai produttori locali. Si chiama Olivante ed è stata fondata nel dicembre 2019 dai fratelli Marco e Mario Morrone, foggiani di 26 e 30 anni. La loro startup, vincitrice del bando Pin - Pugliesi Innovativi e di un finanziamento a fondo perduto della Regione Puglia di 30 mila euro, in sei mesi ha coinvolto oltre 15 produttori locali provenienti da quattro regioni diverse per un totale di 21 differenti cultivar, cioè varietà di olivi. "L'obiettivo del 2020 - spiegano - è quello di arrivare ad avere sulla piattaforma 40 produttori locali». Ogni produttore, quando accede ad Olivante ha a disposizione un proprio pannello di controllo attraverso cui controlla gli ordini e prepara la merce per il corriere che effettua la consegna direttamente al ristoratore.

«In Italia esistono oltre 400 cultivar autoctone ma ancora in gran parte dei ristoranti ai clienti viene proposto semplicemente olio evo, senza considerare le centinaia di sfumature e di abbinamenti che possono essere fatti con le diverse tipologie di pietanze» spiega Mario Morrone. Tutto è cominciato un anno fa, quando Mario, che all’epoca lavorava nel settore del digital marketing, capì che il suo obiettivo era fare «l'imprenditore per costruire un progetto che potesse valorizzare la terra in cui sono nato. Così decisi di tornare a Foggia e di dar vita a Olivante, insieme a mio fratello Marco, che aveva appena iniziato gli studi a Bergamo» e che proprio in Lombardia iniziò a bussare alle porte di diversi ristoranti per far provare l’olio pugliese. Così nacque il progetto della piattaforma web e poi la partecipazione al bando della Regione Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie