Sabato 29 Febbraio 2020 | 12:17

NEWS DALLA SEZIONE

a toritto (Ba)
Quasano, cc trovano 2 senegalesi alla guida senza patente: uno aveva un ordine di carcerazione a Rimini

Quasano, 2 senegalesi alla guida senza patente: uno aveva un ordine di carcerazione a Rimini

 
nel Foggiano
S.Marco in Lamis, droga e una pistola in un casolare: una denuncia

S.Marco in Lamis, droga e una pistola in un casolare: una denuncia

 
Ironia sul web
Il «Virus Corona» diventa una canzone firmata da Rimbamband e Renato Ciardo

Il «Virus Corona» diventa una canzone firmata dalla Rimbamband

 
Il fenomeno
Ufo, gli avvistamenti in Puglia

Ufo, boom avvistamenti in Puglia: raddoppiati dall'anno precedente

 
La scoperta
Cerignola, refurtiva in un ex mobilificio già depodito di automezzi rubati

Cerignola, refurtiva in un ex mobilificio già deposito di automezzi rubati

 
Il recupero
Matera, ritrovato senza vita nella Gravina il corpo di Giovanni Montesano

Matera, ritrovato senza vita nella Gravina il corpo di Giovanni Montesano

 
L'operazione
Pesce senza tracciabilità: sequestrati 66 kg di prodotto al mercato ittico di Mola

Pesce senza tracciabilità: sequestrati 66 kg di prodotto al mercato ittico di Mola

 
La polemica
Le dichiarazioni di Bardi: «Quarantena solo per i lucani»

Le dichiarazioni di Bardi: «Quarantena solo per i lucani»

 
Bagno di folla
Taranto abbraccia Diodato, l'appello dei fan: «Aiutaci a fare rumore»

Taranto abbraccia Diodato, l'appello dei fan: «Aiutaci a fare rumore»

 
il video
Bari, in 40mila per il Papa: la giornata di Francesco in 3 minuti

Bari, in 40mila per il Papa: la giornata di Francesco in 3 minuti Rivedi la diretta

 
trasporti
Papa a Bari: il viaggio in treno dei fedeli dal Gargano partiti alle 3 di notte

Papa a Bari: il viaggio in treno dei fedeli dal Gargano partiti alle 3 di notte

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, è cambiata la missione: un mese per blindare il secondo posto

Bari, è cambiata la missione: un mese per blindare il secondo posto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceè mistero
Lecce, quattro auto date alle fiamme nella notte: indagano i cc

Lecce, quattro auto date alle fiamme nella notte: indagano i cc

 
Materal'iniziativa
Matera, davanti all'ospedale si pianta un albero per ogni bimbo nato

Matera, davanti all'ospedale si pianta un albero per ogni bimbo nato

 
Baria poggiofranco
Bari, una 20enne ubriaca alla guida danneggia varie auto in sosta: denunciata

Bari, una 20enne ubriaca alla guida danneggia varie auto in sosta: denunciata

 
Foggianel Foggiano
Borgo Incoronata, lite per parcheggio condominiale, 2 famiglie si prendono a botte: interviene la polizia

Borgo Incoronata, lite per parcheggio condominiale, 2 famiglie si prendono a botte: interviene la polizia

 
TarantoNel Tarantino
Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

 
Batcoronavirus
Trani, il sindaco dispone chiusura scuole per sanificazione

Bat, scuole chiuse per sanificazione

 
Brindisidai carabinieri
S.Pancrazio Sal., arrestato 46enne: aveva 86 dosi di cocaina

S.Pancrazio Sal., arrestato 46enne: aveva 86 dosi di cocaina

 

i più letti

L'intervista

Parla il campione paralimpico Luca Mazzone: «Niente è impossibile, basta crederci»

L'atleta pugliese racconta il suo dramma e la sua rinascita. 15 volte campione del mondo è pronto per le Paraolimpiadi di Tokio 2020

Papà Giuseppe gli diceva sempre di pensare di essere ultimo. Per vincere ogni sfida, per vincere l'avversario. E per essere il primo. Quel consiglio Luca Mazzone lo ha seguito alla lettera e, nonostante il peso di 15 medaglie d'oro al suo collo, il consiglio di papà Peppe continua ad essere il leitmotiv della sua vita, segnata 30 anni fa da un maledetto incidente.  Era il 5 luglio del 1990 quando accadde qualcosa che segnò profondamente la sua esstenza: Luca era a Giovinazzo, al mare e mentre si divertiva con i suoi amici accadde che, a causa di un tuffo, urtò contro uno scoglio. Subì una lesione midollare che da quel momento lo rese paraplegico.

Quello fu il giorno della tragedia ma, anche, il giorno della rinascita di Luca Mazzone. Da quel momento in poi ha avuto inizio l'eterna sfida dell'uomo originario di Terlizzi che, memore del consiglio di suo padre, in campo sportivo (e non solo) ha più volte vinto i suoi avversari. Ma, soprattutto, ha vinto ripetutamente se stesso. Con passione, forza di volontà e spirito di sacrificio.

Prima in vasca e poi su strada, da nuotatore e paraciclista italiano, nella sua carriera sportiva ha conquistato due medaglie d'argento nel nuoto ai Giochi paralimpici di Sydney 2000, due ori e un argento ai Giochi paralimpici di Rio de Janeiro 2016 nel paraciclismo, nonché 15 titoli mondiali. Il prossimo mese di settembre, però, alle Paraolimpiadi di Tokio 2020 l’atleta terlizzese di handbike avrà la possibilità di difendere i colori italiani e di vincere altre importanti medaglie da apporre nella propria bacheca. 

Quattro volte premiato con il «Collare d'oro»,  la massima onorificenza dello sport italiano, Luca Mazzone è ormai considerato  l’esempio perfetto della cultura della possibilità e di come si possa dare senso e valore alla vita, anche nelle situazioni più difficili. In tutte le situazioni c’è sempre un’opportunità. 

Il pluricampione pugliese è stato ospite della trasmissione «The Master class» in onda su «Amica9 TV» (canale 91) in collaborazione con la «Gazzetta». In studio, oltre al plurimedagliato paralimpico, anche il presidente provinciale Bat dell'Unione italiana ciechi e ipovedenti, Franco Giangualano. Con loro hanno dialogato gli studenti dell'IISS «Nicola Garrone» di Barletta. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie