Domenica 17 Novembre 2019 | 23:11

NEWS DALLA SEZIONE

Il commento
Paganese-Bari, altre tre punti per i biancorossi: seconda vittoria consecutiva fuori casa.

Paganese-Bari, altrI tre punti per i biancorossi: seconda vittoria consecutiva fuori casa.

 
maltempo
Forti raffiche di vento, Coldiretti Puglia: «Strage di olive nel Salento»

Raffiche di vento, allarme Coldiretti Puglia: «Strage di olive nel Salento»

 
nel Foggiano
Operazione antimafia a Vieste: rientra in Italia dalle Canarie uno degli affiliati più «attivi» del clan

Operazione antimafia a Vieste: rientra in Italia dalle Canarie uno degli affiliati più «attivi» del clan

 
l'operazione
Disposti a uccidere pur di controllare il territorio: così i cc hanno smantellato il clan di Altamura

Disposti a uccidere pur di controllare il territorio: così i cc hanno smantellato il clan di Altamura

 
La protesta dell'Adriatico
Puglia, inchiesta Tv7: i pescatori sfidano l'Ue e gettano in acqua le reti «vietate»

Puglia, inchiesta Tv7: i pescatori sfidano l'Ue e gettano in acqua le reti «vietate»

 
I danni del maltempo
Porto Cesareo, tromba d'aria cancella il porto turistico: pontile vola in mare aperto

Porto Cesareo, tromba d'aria cancella il porto turistico: pontile vola in mare aperto

 
allerta meteo
Maltempo: pioggia a cascata sulle auto nel Brindisino, a Matera acqua in case e locali

Maltempo: pioggia a cascata sulle auto nel Brindisino, a Matera acqua in case e locali

 
nel Barese
Mola di Bari, nasce ambulatorio infermieristico: struttura intitolata al dottor Pesce, «medico dei poveri»

Mola di Bari, ambulatorio infermieristico intitolato al dottor Pesce, «medico dei poveri»

 
Il commento
Bari quarta dopo derby con Bisceglie: Partita non bellissima ma vittoria meritata. Con nuovo mister 19 punti

Bari quarta dopo derby con Bisceglie: Partita non bellissima ma vittoria meritata. Con nuovo mister 19 punti

 
musica e mala
De Martino, il neomelodico che canta «la mala» sceglie il San Paolo di Bari per il nuovo video: polemiche

De Martino, il neomelodico che canta «la mala» sceglie il San Paolo di Bari per il nuovo video: polemiche

 
L'indagine
Acquaviva, ladro entra in casa e porta via a braccio tv da 50 pollici

Acquaviva, ladro entra in casa e porta via a braccio tv da 50 pollici

 

Il Biancorosso

serie c
Antenucci e una partita speciale: «Incrocio fra passato e presente»

Bari batte Paganese 1-0. Decide la rete di Antenucci. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa protesta
Mittal, a Taranto sindacati sul piede di guerra: nessuno spegnerà la fabbrica

Mittal, a Taranto sindacati sul piede di guerra: nessuno spegnerà la fabbrica
Voci su blocco uscita dei camion

 
Leccemusica
«Bases», a Lecce la presentazione dell'album del sassofonista Giovanni Chirico

«Bases», a Lecce la presentazione dell'album del sassofonista Giovanni Chirico

 
Barila storia
Bari, Teatro Piccinni: ecco perché non fu intitolato a Maria Teresa d'Asburgo

Bari, Teatro Piccinni: ecco perché non fu intitolato a Maria Teresa d'Asburgo

 
Materail personaggio
Da «Imma Tataranni» al cinema con «Gli uomini d'oro»: il materano Giuseppe Ragone si racconta

Da «Imma Tataranni» al cinema con «Gli uomini d'oro»: il materano Giuseppe Ragone si racconta

 
Foggiadai carabinieri
Cerignola, non si ferma all'alt e fugge con 2 figli piccoli a bordo, arrestata mamma 30enne

Cerignola, non si ferma all'alt e fugge con 2 figli piccoli a bordo, arrestata mamma 30enne

 
Brindisiin via Longobardo
Brindisi, cemento e calcinacci si abbattono al suolo: tragedia sfiorata al Casale

Brindisi, cemento e calcinacci si abbattono al suolo: tragedia sfiorata al Casale

 
Batnel nordbarese
Canosa, nuova discarica in Contrada Tufarelle, appello all'Arpa Puglia: «Decidano solo i tecnici»

Canosa, nuova discarica in Contrada Tufarelle, appello all'Arpa Puglia: «Decidano solo i tecnici»

 
Potenzail personaggio
Potenza, il Capodanno Rai ha cambiato la vita a Peppone, mito dello street food

Potenza, il Capodanno Rai ha cambiato la vita a Peppone, mito dello street food

 

i più letti

La visita

Matera, ministro Fioramonti pranza a scuola con i bimbi: e distribuisce borracce

A tavola con decine di piccoli studenti: riconoscimenti al servizio BIo e Km 0 e orientato a plastic free

Matera Capitale europea della Cultura 2019 «è stata una grande opportunità per l’Italia, per questo bellissimo territorio, per questa città che porta la cultura italiana e il patrimonio artistico del nostro Paese all’interno di un dibattito internazionale». Lo ha detto il Ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, prima di pranzare mensa a km 0 e biologica con gli amministratori comunali, i docenti e gli alunni della scuola primaria «Padre Minozzi».

Fioramonti è stato accolto da decine di bambini che gli hanno riservato una calorosa accoglienza: il ministro ha elogiato il servizio di refezione scolastica plastic free e, insieme al sindaco De Ruggieri, ha distribuito ai ragazzi le borracce che sostituiranno le bottiglie di plastica, già sensibilmente ridotte dopo il progetto presentato dalla ditta di ristorazione Ladisa aggiudicataria del servizio (Matera ha ottenuto anche un riconoscimento del Mifaf quale mensa di eccellenza bio).

«Resta per l’Italia - ha aggiunto, parlando con i giornalisti prima di sedersi alla mensa a km 0 e biologica - la consapevolezza di essere un Paese di punta per quanto riguarda l'informazione, l’istruzione e la cultura. E Matera è un grande punto di riferimento per tutto il Paese. Oggi - ha proseguito il Ministro - sto visitando una scuola che è un’eccellenza: molto spesso dimentichiamo che in tutto il Paese, e anche in zone a più alta complessità, esistono realtà, scuole, presidi di partecipazione che - ha concluso Fioramonti - non hanno nulla da invidiare alle scuole più avanzate del mondo»

L'INAUGURAZIONE DEL CAMPUS UNIVERSITARIO - «Inaugurare un nuovo Campus significa portare una testimonianza da parte del Governo sull'importanza del ruolo dell’Università sul territorio, soprattutto nelle aree interne e in regioni storicamente più svantaggiate». Lo ha detto il Ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, a margine dell’inaugurazione del nuovo Campus di Matera dell’Università degli Studi della Basilicata.

«I soldi e i finanziamenti - ha aggiunto - si troveranno: l'Università è un punto fondamentale di sviluppo per il Paese. L'economia della conoscenza è quella di cui abbiamo bisogno. Io, in questi giorni di programmazione della legge di bilancio, sto lottando perché ci siano finanziamenti per l’Università e per la ricerca subito, alla fine di quest’anno, perché si possa ripartire con un modello di Università integrata sul territorio e che premia anche e soprattutto coloro che operano nelle regioni, nelle province più svantaggiate e più difficili. Quindi - ha concluso Fioramonti - anche un modello perequativo di finanziamento dell’Università». 

L'ACCADEMIA DELLE BELLE ARTI - Oggi a Matera il Ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, ha preso «l'impegno personale per fare in modo che» nella città lucana (Capitale europea della Cultura 2019) ci sia «in tempi più rapidi possibili un’Accademia di Belle arti». Parlando con i giornalisti, il Ministro ha inoltre evidenziato che l’Accademia andrà istituita «in collaborazione con il Comune, con la Regione e con il Conservatorio che si è reso disponibile per realizzarla come un partenariato».

Secondo Fioramonti, «è importante che ci siano Accademie in tutte le regioni: ne manca una in Basilicata ed è una cosa che non possiamo accettare anche perché le Accademie di Belle arti, così come tutto il mondo della formazione, sono un grande fiore all’occhiello del contesto italiano. Sono - ha proseguito - una grande risorsa per il Paese perché attraggono molti studenti dal resto del mondo e quindi - ha continuato - noi dobbiamo insistere su questo modello di sviluppo».

Riferendosi ad alcune dichiarazioni fatte dal sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, il Ministro ha evidenziato che c'è «bisogno di scuole, di università, di Accademie che siano sicure ma che siano anche belle ed accoglienti perché imparare e fare ricerca può avvenire soltanto all’interno di strutture che - ha concluso - rispondono a queste caratteristiche: sicurezza prima e poi innovazione e bellezza con, ovviamente, l’obiettivo fondamentale e finale di creare un nuovo modello di sviluppo e sostenibilità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie