Mercoledì 10 Agosto 2022 | 10:43

In Puglia e Basilicata

L'irruzione

Ex Ilva, blitz dei genitori tarantini al consiglio comunale: «Dateci risposte»

Le famiglie del quartiere Tamburi hanno fatto irruzione al Comune dopo 3 giorni di protesta davanti le scuole

17 Giugno 2019

Redazione online (Video Todaro)

TARANTO - Blitz al consiglio comunale di Taranto dei genitori del quartiere Tamburi: hanno fatto irruzione al Comune interrompendo la seduta chiedendo ai consiglieri risposte per i loro figli. Come dimostrano le immagini, le famiglie del quartiere più colpito dalla vicinanza allo stabilimento siderurgico, sono stanche di dover subire: «Non diteci di stare tranquilli, ci avete fatto mettere la testa sotto la sabbia per troppo tempo», replicano a chi li invita ad abbandonare la sala del Comune. 

Le famiglie hanno deciso di irrompere per dare un ulteriore segnale di protesta dopo 3 giorni di mobilitazione davanti le scuole del quartiere Tamburi. Il consiglio è sospeso da 20 minuti e la conferenza dei capigruppo sta decidendo come procedere. Presenti carabinieri, polizia e vigili urbani

Nei giorni scorsi il sindaco Melucci ha chiesto al prefetto di convocare un tavolo per assumere una decisione definitiva sulla scuole del rione Tamburi, alla luce dei dati Arpa sulle collinette ecologiche contaminate dalla diossina.

Rivolta tra cittadini e forze dell'ordine: i vigili hanno tentato di portare via con la forza una ragazza che si è seduta sui banchi della sala consiliare. Un gesto che ha scatenato la rabbia dei genitori tarantini. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725