Lunedì 21 Gennaio 2019 | 04:22

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

 
L'inaugurazione
L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale della Cultura

L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale

 
Matera cielo stellato
Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

 
21 arresti
Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

 
Arresti a Taranto
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Il video
Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

 
A bari
Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

 
La presentazione
Bari, l'annnuncio di Di Rella: «centrodestra unito per mandare a casa Decaro»

Bari, l'annuncio di Di Rella: «centrodestra unito per mandare a casa Decaro»

 
L'operazione
«Abbiamo tutto, anche ovuli»: a Lecce arresti per spaccio e intimidazioni a famiglia pentito

«Abbiamo tutto, anche ovuli»: a Lecce arresti per spaccio e intimidazioni a famiglia pentito

 
La protesta anti Salvini
Lecce scende in piazza contro il decreto sicurezza e immigrazione: il video

Lecce scende in piazza contro il decreto sicurezza e immigrazione: il video

 
Maltempo a Brindisi
Aeroporti Puglia: «Secchi d'acqua su aereo? È deicing»

Aeroporti Puglia: «Secchi d'acqua su aereo? È de-icing»

 

«Non è l'Arena»

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Sotto accusa i recordman di presenze che ottengono di non andare a lavorare e i contributi sono pagati dall'ente

BARI - «Non è l'Arena» è tornata ad occuparsi della vicenda della riunione delle commissioni al Comune di Bari. E nel mirino del programma di La 7 condotto da Massimo Giletti sono finiti ancora una volta alcuni consiglieri comunali considerati recordman di presenze nelle commissioni. Il vero nodo sono le riunioni infinite (poco 1800 quelle di Bari contro le 279 di Bologna) che fino a un certo limite vengono pagate dal Comune, dopo però consentono ai consiglieri dipendenti di aziende pubbliche o private di non andare a lavorare in quanto i contributi per tali eccedenze le rimborsa il Comune direttamente ai datori di lavoro.

In studio, ancora una volta, la consigliera Irma Melini che ha stigmatizzato tale prassi segnalando di non poter far nulla soprattutto per colpa della maggioranza che non assume una iniziativa. Il sindaco Decaro - che peraltro ha fatto sapere di aver rinunciato al vitalizio regionale e parlamentare - ha preferito non rilasciare alcuna intervista ma gli inviati della trasmissione sono tornati a Palazzo di città fiondandosi in una riunione di commissione. Un altro inviato ha fatto visita in commissione a Palazzo di città ed è stato accolto da due consiglieri comunali (del Pd) che hanno protestato.

Nel mirino, anche stavolta, uno dei consiglieri recordman, il forzista Pasquale Finocchio, raggiunto nel corso di una riunione a Roma del duo Fitto-Meloni. Finocchio - che da 25 anni siede in consiglio comunale ed onor del vero non è stato mai colpito da provvedimenti giudiziari e trova conferme nelle urne da parte del suo elettorato - non ha fiatato davanti al microfono dell'inviato di «Non è l'Arena». Il giornalista ha atteso la fine dei lavori senza riuscire a poter incontrare Finocchio il quale nel frattempo era andato via da una uscita di emergenza. «Non finisce qui» ha detto Giletti lasciando intendere che sul tema tornerà ad occuparsene ancora una volta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400