Sabato 23 Febbraio 2019 | 02:14

NEWS DALLA SEZIONE

Verso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
In vista del 24 marzo
Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

 
Economia
Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

 
L'iniziativa
A Vietri di Potenza se adotti un cane non paghi la Tari

A Vietri di Potenza se adotti un cucciolo dal canile non paghi la Tari

 
L'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
L'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
In Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 
La nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 
Mobilità
Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

 
Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaVerso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
LecceSalento
Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa un passo indietro e ritira l'interrogazione

Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa retromarcia e ritira interrogazione

 
BariLa sentenza
Bari, offese tra ragazzi via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

Bari, offese tra ragazzini via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

 
HomeIl siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

Don Wagno: il cranio di Elisa mi sembrò un pallone Avvocato dei Claps: al Papa gli atti dell'inchiesta

POTENZA – "Sono estraneo a tutta questa vicenda, e straniero, e non capisco come mi trovo coinvolto in questi fatti": è stata questa una delle prime frasi pronunciate da don Wagno Oliveira e Silva, che era viceparroco della chiesa della Santissima Trinità, a Potenza, quando nel 2010 fu ritrovato nel sottotetto il cadavere di Elisa Claps
Don Wagno: il cranio di Elisa mi sembrò un pallone Avvocato dei Claps: al Papa gli atti dell'inchiesta
POTENZA – "Sono estraneo a tutta questa vicenda, e straniero, e non capisco come mi trovo coinvolto in questi fatti": è stata questa una delle prime frasi pronunciate da don Wagno Oliveira e Silva, che era viceparroco della chiesa della Santissima Trinità, a Potenza, quando nel 2010 fu ritrovato nel sottotetto il cadavere di Elisa Claps. Don Wagno è stato ascoltato per circa tre ore e mezza nel corso di una delle udienze del processo per falsa testimonianza a due donne delle pulizie della chiesa: il sacerdote, di origine brasiliana e in Italia dal 2009, ha più volte ripetuto che il suo "italiano" era pessimo all’epoca dei fatti, aggiungendo anche, in relazione ad alcune dichiarazioni fatte alla Polizia subito dopo il ritrovamento, di "essere stato trattato come un criminale in Questura". Alcuni passaggi della testimonianza, infatti, sembrano non coincidere con quanto dichiarato agli agenti, ma il sacerdote ha spiegato "di essere stato sotto pressione e con forti difficoltà nella lingua".

Dai resoconti di quei giorni, innanzitutto, è emerso che don Wagno tra la fine di gennaio e la fine di febbraio (la data non è stata però accertata) sarebbe salito nel sottotetto (prima del ritrovamento del 17 marzo 2010) con le donne delle pulizie per verificare la presenza di un cranio, che il sacerdote avrebbe però "scambiato – ha detto oggi – per un pallone, vecchio e nero", notando però una scarpa e gli occhiali, ma "prendendoli per cose vecchie".
In un primo momento questa circostanza era stata collegata al 24 febbraio, grazie a uno scontrino emesso da una farmacia: in quel periodo don Wagno era influenzato e avrebbe acquistato dell’aspirina, ma dai tabulati telefonici non risultano telefonate al vescovo di Potenza, monsignor Agostino Superbo: il sacerdote ha infatti ricordato di aver comunicato l'accaduto al vescovo, parlando di un "cranio" perchè "così lo avevano definito le due donne", pur senza "ritenere grave la cosa" (monsignor Superbo aveva però capito dalla telefonata che si trattava di un "ucraino").

Nel sottotetto, quindi, don Wagno ha visto in quella data "un cumulo di immondizia, tegole e legno", precisando di non aver disposto, o visto, nessuno che toglieva la spazzatura (che in sostanza copriva il corpo di Elisa, e che poi non c'era al momento del ritrovamento "ufficiale" del cadavere, il 17 marzo). Altre incongruenze sono state rilevate dal pm, Laura Triassi, e dall’avvocato della famiglia Claps, Giuliana Scarpetta, ma don Wagno si è difeso per tutta l’udienza spiegando "di non dover difendere nessuno, di non voler dire bugie, perchè la mia coscienza è pulita".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400