Domenica 31 Maggio 2020 | 23:10

NEWS DALLA SEZIONE

VIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
L'onorificenza
L'imprenditore Umberto Pesce tra i Cavalieri del Lavoro

Basilicata, l'imprenditore Umberto Pesce tra i Cavalieri del Lavoro

 
fase 2
2 giugno, riaprono 3 musei in Basilicata

2 giugno, riaprono 3 musei in Basilicata

 
Crisi
Melfi, altro stop: l’auto non tira, frenata a 500X e Jeep Renegade

Melfi, altro stop: l’auto non tira, frenata a 500X e Jeep Renegade

 
Temporali
Maltempo Puglia

Puglia e Basilicata, maltempo da brividi: prima la shelf cloud e poi la maxi grandinata

 
In Basilicata
Rionero, vinti oltre 33 milioni con l' Eurojackpot

La fortuna bacia Rionero, vinti oltre 33 milioni con l'Eurojackpot

 
La decisione
 Crob Rionero

Rionero, da domani stop alla sigarette all'Ospedale oncologico regionale

 
In basilicata
Covid, screening sui lucani: solo uno su tre accetta il test

Covid, screening sui lucani: solo uno su tre accetta il test

 
cetaceo spiaggiato
Maratea, delfino morto trovato tra gli scogli della darsena

Maratea, delfino morto trovato tra gli scogli della darsena

 
Oggi la festa
Potenza, «San Gerard prutettor»: la voce di Michela Sabia  omaggia il Santo Patrono

Potenza, «San Gerard prutettor»: la voce di Michela Sabia omaggia il Santo Patrono

 
L'annuncio
Melfi, Fca conferma investimenti per l'ibrido di Compass e Renegade

Melfi, Fca conferma investimenti per l'ibrido di Compass e Renegade

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

Lavoro

Basilicata terra dei Neet: disoccupati e rassegnati

Il 22,5% dei giovani fino a 29 anni ha rinunciato a cercare lavoro

Basilicata terra dei Neet: disoccupati e rassegnati

La Basilicata è al decimo posto in Europa nella non certo positiva classifica dei Neet con il 22,5 per cento dei giovani tra i 15 e i 29 anni che, di fronte alla carenza di opportunità di lavoro, rinunciano a cercare un’occupazione. Lo rivela Eurostat, che nella speciale classifica del «Vecchio Continente» pone in cima quattro regioni del Sud Italia (Sicilia, Calabria, Campania e Puglia), cui seguono regioni spagnole e bulgare e, appunto, la Basilicata. Il dato, però, se esteso alla fascia di età dai 15 ai 34 anni si impenna, visto che, secondo le statistiche fornite dai centri per l’impiego, arriva al 66,4 per cento.

A conti fatti, solo il 32,3 per cento dei disoccupati invia curricula, partecipa a concorsi o ad attività di formazione, mentre coloro che non lavorano, non studiano e non sono iscritti ai centri per l’impiego rappresentano una maggioranza preoccupante. In numeri, sarebbero circa 32mila i Neet lucani, anche se il dato dei centri per l’impiego potrebbe essere sottostimato, anche perché di difficile inquadratura dal punto di vista della statistica.

Il fenomeno, che ovviamente deve preoccupare sia le organizzazioni sindacali che la politica, nella nostra regione pare abbia avuto un buon contrappeso in «Garanzia giovani», visto che l’incidenza dei ragazzi lucani presi in carico da questo programma risulta essere del 90,8 per cento, a fronte di una media italiana dell’82,5. La sperimentazione di questo programma in Basilicata avrebbe prodotto, per la categoria dei tirocini extracurriculari, un buon risultato in termini di occupazione con circa 1.600 nuovi contratti di lavoro. Ma qual è la situazione in Italia? Stando agli ultimi dati Eurostat, che si riferiscono al 2018, i giovani Neet italiani tra i 20 e i 34 anni sono il 28,9 per cento, dato in calo rispetto a quello dell’anno precedente (29,5 per cento), ma che, si sottolinea da più parti, rimane pur sempre molto alto, soprattutto perché è quasi il doppio della media europea.

Nel «Vecchio Continente», infatti, i Neet tra i 20 e i 34 anni sono il 17,2 per cento nell’Eurozona e il 16,5 in tutta l’Unione europea. Va detto che il dato italiano è talmente preoccupante da essere peggiore di quello della Grecia, dove i Neet sono al 26,8 per cento. Al terzo posto c’è la Bulgaria con il 20,9, seguita dalla Romania con il 20,6. Viceversa, i Paesi più virtuosi sono il Lussemburgo con il 9,9 per cento di Neet, l’Olanda (8,4) e la Svezia (8). Va poi aggiunto che l’inattività riguarda soprattutto le donne: nel 2018, infatti, in Europa le donne Neet tra i 20 e i 34 anni sono state il 20,9 per cento, contro il 12,2 degli uomini.

Una differenza di genere che si conferma anche per l’Italia, dove i Neet sono al 23,8 per cento tra gli uomini e al 34,2 tra le donne. Incrociando, poi, i dati di Eurostat con quelli dell’Istat, che riguardano la fascia 15-34 anni, il numero dei Neet in Italia supera i 3 milioni. Il lavoro non c’è, o, comunque, scarseggia, ma c’è chi ha smesso di cercarlo. Non è un bel segnale e il fatto che la Basilicata sia al decimo posto in Europa conferma che, dalle nostre parti, su questi temi c’è ancora tantissimo da fare. Magari senza perdere altro tempo prezioso e senza prodursi in troppe chiacchiere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie